Tripel, la birra artigianale Saint John’s Bier

Letture: 188

di Sara Marte

 Ed io aggiungo la Tripel. Proprio così, in una carrellata ideale di birre Saint John di cui si è parlato in precedenza sul blog, del conosciuto micro birrificio di Faicchio, di Mario e Gianni Di Lunardo, scelgo di condividere le sensazioni del mio bicchiere di Tripel .

Il mio percorso, come spesso accade nelle degustazioni, parte dalla Bionda Kolsh e passando per la Marzen di accattivante color rame, giunge alla Tripel. Accenno qualche nota e piccole considerazioni delle prime due per poi presentare la mia bronzo prescelta. Della Kolsch colpisce il colore giallo oro e, intensamente torbida, si esprime con la frutta a pasta bianca ed una nota di sciroppo di ananas cui al palato si aggiunge un amaro gradevole e delle note vegetali.Di schiuma mediamente aderente e dal finale non troppo lungo, è leggera e beverina. Della Marzen invece colpisce la maggiore intensità rispetto alla precedente. E’ ricca sia nel colore rame scuro sia nella schiuma un po’ più compatta ed aderente. Al naso risulta decisamente intensa. Percepisco un sentore di caramella d’orzo e una nota affumicata che ritrovo poi al palato. E’ piena e gradevole con le sue note vegetali ed affumicate incisive ma equilibrate. Finisco quindi con il cuore della degustazione: La Tripel. Nel Bicchiere noti subito la schiuma cremosa e ricca.

Le bollicine sono fini e regolari. Al naso si apre con numerose sensazioni. Io trovo subito le note balsamiche, che, in grande equilibrio si abbinano perfettamente a sensazioni di affumicato, di caramella mou, sciroppo di zucchero, poi tornano la menta e una certa freschezza di agrumi. Quando passi a bere questa birra trovi piacevolmente al palato una buona e sostenuta effervescenza. E’vivace, equilibrata, di un certo vigore ed una buona acidità. Devo dire che non è molto lunga ma è così ricca di sensazioni che si lascia bere ben volentieri. A tavola lo abbinerei con della carne bianca cucinata in assenza di pomodoro, magari con succo di agrumi o ancora del pollo alla birra con foglie di curry e semi di senape. E’proprio un bel prodotto, fatto con mestiere e passione.

Sede in Località Salandra , Faicchio in provincia di Benevento. Tel e fax 0824 815402 . www.labirraartigianale.com