Tubettoni alla Vesuviana

Letture: 122
I tubettoni alla Vesuviana di Marina

Per colorare l’ennesima giornata uggiosa che inevitabilmente mette a dura prova il buonumore, mi sono inventata questa ricetta composta totalmente da ingredienti del territorio vesuviano.

Quindi pomodorini del piennolo, che già nella forma e nel colore infondono solarità, ritagli di stoccafisso, alimento molto comune nei paesi dell’entroterra vesuviano, olio extravergine d’oliva, anch’esso della zona, e peperoncino per dare un po’ di brio.

I tubettoni dello storico pastificio Faella

Ingredienti
Ritagli di stoccafisso, 2 cucchiai a testa di olio extravergine d’oliva vesuviano (ho utilizzato quello di Cantina del Vesuvio), 3 pomodorini del piennolo del Vesuvio (si possono utilizzare anche quelli in barattolo), 100 gr. a testa di tubettoni (ho scelto quelli del pastificio Faella di Gragnano), uno spicchio di aglio,  del peperoncino piccante, prezzemolo fresco.

L'olio della Cantina del Vesuvio

Procedimento
In una padella antiaderente versare l’olio, una volta ben caldo far soffriggere lo spicchio d’aglio con i ritagli di stoccafisso ed il peperoncino. Dopo 3-4 minuti unire i pomodorini del piennolo e lasciar cuocere per una decina di minuti. Nel frattempo cuocere i tubettoni in abbondante acqua salata, una volta cotti farli saltare in padella un paio di minuti con il sugo di pomodorini e stoccafisso. Spegnere il fuoco e spolverare con poco prezzemolo fresco tritato.

L’effetto desiderato è stato raggiunto in pieno, i tubettoni vesuviani hanno messo tutti di buon umore e due bottiglie di Lacryma Christi rosso di Cantina del Vesuvio sono finite nei piatti dei quattro commensali.

Marina Alaimo