Ultimi giorni per i produttori per iscrivere i vini al Concorso Mondiale di Bruxelles: scadenza il 28 marzo

Letture: 78

di Maurizio Valeriani

Il 28 Marzo è il termine ultimo per iscrivere i vini al Concorso Mondiale di Bruxelles, concorso itinerante, che festeggia venti anni di vita ritornando proprio nella capitale belga.

Vent’anni di evoluzione, scoperte e ricerca assidua di vini di qualità in giro per il mondo. Il Concours Mondial de Bruxelles ha come primaria ambizione quella di offrire ai consumatori una garanzia: distinguere vini di ineccepibile qualità, veri e propri piaceri di consumo e di degustazione, provenienti dai 4 continenti, coprendo tutte le gamme di prezzo.

Questi vent’anni di esperienza hanno permesso al concorso di diventare un riferimento fondamentale in materia di competizioni enologiche internazionali. Il Belgio puo’ essere fiero di organizzare quest’incontro unico nel suo genere che è conosciuto e riconosciuto dai professionisti e i consumatori del mondo intero.

Per ottenere un tale riconoscimento, il Concours Mondial de Bruxelles sceglie con rigore degustatori reputati e riconosciuti per la loro competenza. L’organizzazione assicura loro condizioni di degustazione ottimali e investe senza contare nel controllo a posteriori dei campioni premiati. Ulteriori analisi, quindi, sono realizzate regolarmente  sui vini che esibiscono il prezioso contrassegno del Concours Mondial de Bruxelles. I controlli sono organizzati per garantire ai consumatori una perfetta soddisfazione grazie ai vini con marchio di garanzia “Concours Mondial”

Grande è anche l’interesse di partecipazione dei produttori, che vedono il Concorso come veicolo importante per aumentare le proprie esportazioni all’estero.

C’è tempo dunque fino al 28 Marzo per iscrivere i propri vini.

Qui trovate tutte le info necessarie all’iscrizione: http://www.concoursmondial.com/it/participer/spazio-produttori-presentare.html

A  questo punto non ci resta che tifare per un grande medagliere italiano.