Vallo della Lucania, 17 aprile. daZero “Comincia dal campo”, la seconda edizione

Letture: 96
daZero “Comincia dal campo” – seconda edizione
daZero “Comincia dal campo”, la seconda edizione

Il Cilento, i bambini ed un futuro possibile

17 aprile 2016, dalle ore 9:30

Vallo della Lucania (SA)

Piazza Vittorio Emanuele/Palazzo Mainenti/

Piazza Santa Caterina/Pizzeria daZero

Si cresce solo in quanto comunità, guardandosi intorno, puntando sul territorio e scommettendo sulle nuove generazioni. Ne sono convinti Giuseppe Boccia, Paolo De Simone e Carmine Mainenti, anima e corpo della pizzeria daZero.

Non un semplice locale, ma il luogo in cui i tre amici cilentani hanno realizzato un piccolo sogno nel luglio 2014. L’amore per la pizza artigianale, l’agroalimentare di qualità ed il loro Cilento li ha uniti, tanto da mettere in piedi anche un importante progetto: “Comincia dal Campo”. Un evento di promozione della filiera corta, delle eccellenze del territorio e della sana alimentazione che quest’anno si è arricchito anche del progetto pilota di educazione alimentare “dal Campo al Piatto”, che ha coinvolto la Scuola Primaria e dell’Infanzia “Mons. A. Pinto” ed il Circolo Didattico “Aldo Moro” di Vallo della Lucania.

E’ dalla terra che comincia tutto, tutto il meglio che abbiamo, ed è lì che dobbiamo guardare per costruire il futuro di questo Territorio”, commentano.

Ecco che “Comincia dal Campo” è innanzitutto un appuntamento annuale che accende i riflettori sulla patria della Dieta Mediterranea, su quella terra eletta da Ancel Keys che ancora tanto può dare in nome di unagricoltura attenta alle biodiversità ed alle tipicità, nonché ad una cucina che sappia guardare al benessere.

La seconda edizione, in programma a Vallo della Lucania il 17 aprile a partire dalle ore 9:30, si snoderà in giochi e laboratori tra Piazza Vittorio Emanuele, Palazzo Mainenti, Piazza Santa Caterina e la Pizzeria daZero.

Questo manifesto d’amore verso la propria terra parte dai bambini, tanto che l’appuntamento domenicale sarà solo l’atto conclusivo del progetto pilota “Dal campo al Piatto” che è durato un anno, coinvolgendo 200 alunni di età compresa tra i 6 e gli 11 anni. Obiettivo del modulo didattico è stato quello di far vivere agli alunni un percorso per scoprire i tempi ed i modi con cui  il grano, l’olio, la mozzarella e gli ortaggi dal campo, a pochi chilometri da casa loro, arrivino nel loro piatto.

Un consumatore consapevole avrà più strumenti per scegliere bene i prodotti da portare in tavola, nel rispetto della stagionalità e dei territori, ecco perché insieme ai bambini abbiamo voluto fare un percorso formativo che non li escluda dalla responsabilità di scegliere il proprio cibo e trasformarlo. Da sempre siamo attenti alla selezione della materia prima ed è questa la direzione che vogliamo seguire”, continuano i fondatori di daZero.

I bambini, dunque, protagonisti indiscussi di questa edizione di “Comincia dal campo” saranno guidati, attraverso un percorso di giochi e laboratori, alla scoperta di come la conoscenza dei prodotti e dei tempi e modi di produzione aiutino a mangiare sano ed a restare in salute.

Il percorso sarà riservato ai bambini di età compresa tra i 6 ed i 10 anni e le attività si svolgeranno in squadre. Sarà possibile iscriversi gratuitamente, fino ad esaurimento dei posti a disposizione, contattando la segreteria organizzativa al 388.8197625 oppure scrivendo a cominciadazero@gmail.com entro il 14 aprile alle ore 16:00.

Ai giochi – dedicati al riconoscimento dei prodotti di stagione, ai legumi ed alle etichette, seguiranno i laboratori curati dalla condotta Slow Food Gelbison – Vallo della Lucania – in quella che sarà a tutti gli effetti un’esperienza ricca di scoperte.

Si partirà dall’olio extravergine di oliva, per poi proseguire con le alici di Menaica, i frutti dimenticati e le erbe spontanee.

La giornata si concluderà, a partire dalle ore 19:00, con il menu “Pizza e Territorio”, che daZero elaborerà per l’occasione dando spazio ai prodotti locali. Ogni singola pizza nasce, infatti, dal confronto e dalla collaborazione con molti produttori locali, che con il loro impegno preservano il Territorio e contribuiscono alla crescita della filiera corta di qualità.

Agli amanti della pizza sarà così offerta la possibilità di scoprire la varietà e l’intensità dei sapori del Cilento, con i presidi slow food, le verdure di stagione e tutte le eccellenze locali. Il costo come da menù.

I patrocini di “Comincia dal Campo”: l’Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, il Comune di Vallo della Lucania e la Banca di Credito Cooperativo del Cilento e Lucania Sud.

 

***INGRESSO LIBERO e GRATUITO ai LABORATORI previa PRENOTAZIONE.

 

PROGRAMMA “Comincia dal campo” – seconda edizione

domenica 17 marzo 2016

 

dalle ore 9:30

Piazza Vittorio Emanuele

“Cos’è di stagione?”

La squadra deve raccogliere lungo il percorso 2 o più ortaggi e frutti da mettere nel cestino. Ma attenzione: i prodotti dovranno essere della stagione giusta, quella della propria squadra. Poi dovranno disegnare e completare la scheda sui prodotti di stagione.

“I Miti e Noi”

L’agricoltura ed il nostro patrimonio storico/ archeologico sono al centro del gioco. Come sono nate le stagioni e le coltivazioni? Domande ed indovinelli sul mito di Cerere, Proserpina e Plutone. La risposta corretta porta al frutto o oggetto da mettere nel cestino.

“Attenzione alle etichette!!!”

Le etichette ci raccontano la vita ed il “viaggio” che il prodotto ha fatto per arrivare fino a noi. Ogni squadra ha una lista della spesa con indicazioni sui marchi di qualità e date di scadenza per scegliere cosa mettere nel carrello.

 

Piazza Santa Caterina

dalle ore 12 Caccia al tesoro: i legumi

Indizi ed indovinelli, che hanno come tema i legumi, porteranno la squadra a trovare il tesoro.

 

Palazzo Mainenti

dalle 10:30

4 laboratori a cura di Slow Food (Condotta Gelbison – Vallo della Lucania):

1) legumi e le piante officinali a cura di Giovanna Voria (Presìdio Slow Food Cece di Cicerale); 2) laboratorio sul pesce azzurro e le arti marinare a cura di Donatella Marino e Vittorio Rambaldo (Presìdio Slow Food Alici di Menaica);

3) pregi e difetti del principe della Dieta Mediterranea: l’olio di oliva a cura di Assunta Niglio;

4) i frutti “ritrovati” – antiche varietà da frutto del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni a cura di Alessandro Di Polito

 

dalle 11:30

Esposizioni sul tema dell’agricoltura e sana alimentazione a cura delle scuole Pinto ed Aldo Moro

presentazione del progetto “dal Campo al Piatto” a cura di daZero.

 

Dalle ore 19

Pizza e Territorio

Un’intera serata per degustare pizze esclusivamente a base di prodotti locali. Un’occasione in più per scoprire i sapori del Cilento.

Ingresso libero, consigliata la prenotazione. Costo come da menu.