Miele e scauratielli a Storie di Pane di Vallo della Lucania

Letture: 211
Storie di Pane, la lavorazione dell'impasto per gli scauratielli
Storie di Pane, la lavorazione dell’impasto per gli scauratielli

di Enrico Malgi

Terzo rendez-vous di un laboratorio gastronomico allo store Storie di Pane a Vallo della Lucania. Questa volta, alla vigilia di San Valentino, il focus è stato acceso sui dolci della festa: prima quello tipico della tradizione cilentana, cioè gli scauratielli, e poi si è provveduto alla preparazione di un tortino al cioccolato e peperoncino. Il programma è stato completato con la presentazione dell’ottimo miele del Cilento nelle sue variegate sfaccettature. Francescantonio Cavalieri è un esperto apicoltore di Roccagloriosa, che ha voluto fare assaggiare al numeroso pubblico presente sei tipologie di mieli: millefiori, agrumi, melata, castagno, erica e corbezzolo, consigliando poi gli abbinamenti ottimali. Occasione propizia, perché gli scauratielli a fine frittura sono cosparsi proprio di abbondante miele e rosmarino (qualcuno suggerisce anche l’alloro, oppure altre erbe aromatiche).

Storie di Pane da sx Giovanna Carbone, Maria Teresa Scarpa, Francescantonio Cavalieri e Paolo De Simone
Storie di Pane da sx Giovanna Carbone, Maria Teresa Scarpa, Francescantonio Cavalieri e Paolo De Simone

Nella prima parte dell’evento l’attrice principale è stata Giovanna Carbone, dipendente di Storie di Pane ed assistita dal patròn Paolo De Simone, che con molta perizia e competenza ha proceduto alla lavorazione dell’impasto davanti ad un folto ed attento pubblico.

Storie di Pane, Giovanna Carbone
Storie di Pane, Giovanna Carbone

Alla fine ha tagliato tante striscioline da plasmare sapientemente in variegate forme. In modo particolare a guisa di Alfa ed Omega, perché queste due lettere dell’alfabeto greco rappresentano il principio e la fine di un ciclo naturale (come il periodo delle festività natalizie, in cui gli scauratielli sono prodotti e consumati maggiormente nel Cilento) e poi la credenza popolate dice che portano anche fortuna. Naturalmente i foodies presenti hanno potuto godere di questo prelibato e delizioso dolce, che in tutto il Cilento conta molte varianti.

Storie di Pane, miele in presentazione
Storie di Pane, miele in presentazione

 

Storie di Pane, preparazione degli scauratielli
Storie di Pane, preparazione degli scauratielli

 

Storie di Pane, scauratielli da friggere
Storie di Pane, scauratielli da friggere

 

Storie di Pane, scauratielli crudi nelle varie forme
Storie di Pane, scauratielli crudi nelle varie forme

 

Storie di Pane, scauratielli pronti da mangiare
Storie di Pane, scauratielli pronti da mangiare

Nella seconda parte ha tenuto banco un altro membro aziendale, la sig.ra Anella Santoro, che ha realizzato sempre in diretta un tortino al cioccolato e peperoncino, spiegando le varie fasi di lavorazione. Ed anche qui ovazione finale per un dolce veramente squisito ed apprezzato da tutti.

Anella Santoro
Anella Santoro

 

Tortino al cioccolato e peperoncino
il tortino al cioccolato e peperoncino di Anella Santoro

Pieno successo, quindi, di un ennesimo show cooking gratuito a Storie di Pane, che dà appuntamento al prossimo incontro con i formaggi cilentani.

 

Storie di Pane
Via Angelo Rubino, 1
Vallo della Lucania (Sa)
Tel. 0974 1870716

 

Via Magna Graecia
Capaccio Paestum (Sa)
Te. 0828 199289
Orario di apertura dalle 7,30 alle 21,00 (la domenica chiusura ore 14,30)

 

Foto di Enrico Malgi