Vico Equense, ristorante Maxi di Capo La Gala

Letture: 231
Danilo Di Vuolo (le foto sono del notaio Antonello Tumbiolo, certificatore di Maffi)

Via Luigi Serio, 8
Tel. 081.8015757, fax 081.8798747
www.hotelcapolagala.com
Aperto sempre, solo la sera in estate
Chiuso lunedì, ma in estate. ferie da gennaio a marzo

di Giancarlo Maffi

Ti si apre il cuore, diciamo la verità, quando arrivi all ‘ingresso di Capo La Gala.

Tutto è straordinariamente ben tenuto, in questo luogo. Si lascia l’auto al comodo parcheggio, altro bonus da queste parti, si viene accompagnati all’ascensore e si scende ai vari piani, camere, piscina, ristorante e a breve, anche alla beauty farm. Non manca veramente nulla per rimanere qui qualche giorno “h24“ come si dice.

Capo La Gala

Perchè uscire infatti quando le camere sono belle e fresche,con terrazzino vista TUTTO, piscina razionale, angoli ed angolini bar deliziosi, discesa a mare comoda e tuffo da cartolina ?

Ah già, dimentico, dovrei parlare del ristorante….

Un tavolo a Capo La Gala

Dunque all’interno del gitone per la festa di Vico il lunedì si prevedeva un bel tour in barca fino ad Amalfi, salita a Ravello e, continuo con termini che mi fanno venire l’orticaria, QUANT’ALTRO. Sicuramente interessante, altrochè, ma io aspettavo la telefonata di un amico.

Il notaio Tumbiolo “strumbiava”, lui ci voleva assolutamente andare, in barca. Lo rivelo: ho dovuto attuare una operazione di boicottaggio. Ritardo la partenza dall’albergo, fortunatamente lontano, eh mancano i giornali… eh ci vuole ancora un caffe’…. Eh che simpatico Pedro il boxer mascotte dell’hotel…… Messo alle strette ci mettiamo in macchina verso Vico, nella speranza che il battello, stramaledizione sempre in ritardo, se ne sia già partito. Così è, per fortuna. Non do’ tempo al Tumbiolo di arrabbiarsi, Maffi due dice, perfido: Antonello andiamo in auto fino a Amalfi e poi ci uniamo alla compagnia.

Capo La Gala, scorcio dello stabilimento

IL NOTAIO ABBOCCA COME UNA SPIGOLA D’ALLEVAMENTO. Gli mollo pure il volante, che dopo Positano so’ cazzi. Naturalmente, scientificamente ed opportunamente, ARRIVA LA TELEFONATONA ATTESA: dove siete? Ho prenotato al Maxi di Capo la Gala.
Tavolo meraviglioso, in solitaria. Colori : bianco e quel bel blu netto, che apre il cuore.

Che si mangia oggi ?

Le montanare di Danilo Di Vuolo

Il nostro ospite, dice : oggi niente pasta perchè c’è una sorpresa: ARRIVANO, ATTENZIONE, GUARDATE BENE LA FOTO, una sorta di bomboloni o krapfen se volete, però modello salato, in numero di 12. A Napoli si chiamano Montanare: pasta cresciuta fritta con un po’ di salsa di pomodoro, formaggio e basilico in testa.
Questi sono matti  penso io, al massimo riusciro’ a mangiarne uno, tutto questo nel tempo in cui….. il capo della spedizione ne ha agguantati due divorandoli come ostie da comunione. Resto a bocca aperta conoscendolo come stupendo spaccamaroni sui millimetrici gusti , consistenze e profumi.

Non perdo tempo. Ne prendo due e li metto al sicuro nel piatto. PAZZESCHI: la pasta è di peso zero, la schiacci con due dita e ritorna soffice come prima, il sapore è delicato là dove deve essere e gaudente ed esplosivo, pomodoro e formaggio, lato companatico. una cosa da festa. Vedo Tumbiolo sbarellare per la seconda volta da quando siamo qui (l’altra da Raffaele Vitale da nonno “nanni” 13). Un orgasmo totale. Fi-ni-ti, tranne uno, lasciato lì come predessert, in un tempo da Bolt sui duecento.

Il capo tavolo dice : parliamo di cose serie (????) :

si va per :

CHIPS DI GAMBERI CON INSALATA CAPRICCIOSA E SALSA AL FRUTTO DELLA PASSIONE

Chips di gamberi di Crapolla

Materia prima stellare, golose ,difficile che lo siano, e straordinarie le verdurine, forse non necessaria la salsetta. Voto 16,/20

TONNO SCOTTATO, ERBE MEDITERRANEE CON LA CAPONATINA DI BISCOTTO DI AGEROLA E POMODORI ASCIUGATI AL SOLE

Il tonnoscottato

Anche qui si ripete una profonda golosità, poi la “ferrosita’ “ di un tonno perfetto ti spara in mezzo al mare. Certo che lo chef ci sa fare con legumi e verdure ! Voto 16,/20

BOCCONCINO DI PEZZOGNA CON MINESTRA MARITATA E COROCCANTE DI PANE DI SEGALE

Bocconcino di pezzogna con minestra maritata

Questo e’ un secondo piatto fortunamente riportato ad antipasto, ma la saggezza del cuoco e’ stata di cuocerlo non uccidendolo , salvaguardando il lussurioso sottopelle ed i suoi liquidi. Il resto e’ scolastico ma a livello universitario. Voto 16.5/20

Non si voleva mangiare pasta. Appunto .

ELICHE CON BOTTARGA DI TONNO DI CARLOFORTE, GUAZZETTO DI TARTUFI DI MARE E TRUCILI DI PANE DI CAMPAGNA

Eliche con bottarga di tonno di Carloforte

Nonostante non ci sia nulla da dire sulla freschezza della materia e la presenza della bottarga ,il mare non si sente e mi pare cosa da sottolineare. Quindi piatto concettualmente giusto, non perfettamente eseguito voto 14/20

E ancora: CRUMBLE AL CACAO , CREMA DI LAMPONI, VANIGLIA FREDDA MANTECATA E RISO SELVATICO CROCCANTE.

Tecnica adeguata per un buon dolce, ma nulla di piu’.

Abbiamo bevuto moderatamente :

una birra sulle pizzette fritte: BRUT DES FLANDERS CUVE’E PRESTIGE 2007, a me non piaciuta e poi , mi si permetta, una birra è una birra , se vogliamo farla diventare un vino non sono d’accordo.
MERSAULT , clos de la barre 2004, DOMAINE DES COMTES LAFON , bello e inappuntabile !

CONSIDERAZIONI FINALI

La mascotte

Luogo memorabile, personale perfetto (citazione per Giovanni Cilento maitre ), DANILO DI VUOLO, lo chef, può e deve ancora migliorare, ma ci mancherebbe altro data la giovane età.
Comunque per me un bel 15,5/20.

ps: ci incuriosiva un dessert così chiamato : SPAGHETTI AGLIO , OLIO, E PEPERONCINO CON GIN TONIC. Abbiamo promesso che non ne avremmo tenuto conto , nella elaborazione della valutazione e dei voti. Però preferisco citarlo, affinchè ‘la nostra raccomandazione di  toglierlo dalla carta, abbia sicuro successo.

La precedente scheda di Capo La Gala su questo sito

22 commenti

  • marco contursi

    (28 maggio 2010 - 12:44)

    “una birra è una birra”…..non sono d’accordo e se vuoi e con l’aiuto di un grande mastro birraio nonchè amico Simone della Porta ti faccio ricredere come lui ha fatto con me……ho bevuto birre pazzesche invecchiate più di un barolo.Dammene l’opportunità.!!!

    • Lello Tornatore

      (28 maggio 2010 - 14:39)

      @Giancarlo Stavolta sono d’accordo con Marco : ci sono birre e birre!!! Se vi fa piacere, con la birra di Simone tutti da me!!!

      • marco contursi

        (28 maggio 2010 - 14:51)

        per me va bene però mi fai quel maiale alle castagne…….due salumi di quelli tuoi poi non possono mancare!!!! :-D

        • giancarlo maffi

          (28 maggio 2010 - 15:08)

          forse, dico forse ma forse ma forse … il contursi a casa tornatore riesco a tollerarlo. io pero’ pero’ porto chi dico io :-))

          • marco contursi

            (28 maggio 2010 - 15:25)

            chi porti?ben accette gnocche stellari e amanti della tavola.scherzi a parte tu quando puoi?

        • Lello Tornatore

          (28 maggio 2010 - 15:15)

          Ok Marco,resta solo da recuperare Simone e , cosa più difficile, l’ineffabile Maffi con notaio cutting edge incorporato! Te ne incarichi tu?

          • marco contursi

            (28 maggio 2010 - 15:33)

            a Simone ci penso io,Vediamo Maffi quando si degna di trovare 5 minuti per fare un corso di birra accellerato :-))))).Senti,io ho una pancetta spettacolo che ne diresti di fare una disfida della pancetta anche se premetto che la mia è di nero?sai io sono un appassionato di salumi nonchè assaggiatore Onas e mi piacerebbe diffonderne il credo e sono sicuro che un esperto della materia come te può fare molto.Ti va di fare qualcosa insieme?

          • marco contursi

            (28 maggio 2010 - 15:36)

            a tal proposito vorrei invitarti domenica mattina a Roccapiemonte a palazzo Marciano dove c’è un convegno sul Maiale,tra tradizioni e sviluppo economico.Ti dico un solo relatore:Prof Donato Matassino……devo aggiungere altro?!!!!!!ovviamente tutti sono i benvenuti,purchè porcofili convinti come il sottoscritto!!!

          • Lello Tornatore

            (28 maggio 2010 - 16:10)

            Allora all’ “ultima pancetta”!!! Sarei ben felice di essere a Roccapiemonte ma è domenica e per giunta l’ultima di Maggio(comunioni-200 coperti). Interessante sta cosa dell’assaggiatore Onas, sicuramente costruiremo qualcosa insieme, magari anche con l’Ais nella quale sono “impelagato”.La passione per i salumi allora è in comune? Le radici di tale passione per me derivano dal fatto che sono quasi tutta materia, cose vere, “mica da ridere” come dice un nostro comune amico, che invece, purtroppo, predilige la manipolazione della materia.Tu sai di chi parlo!!!

          • marco contursi

            (28 maggio 2010 - 16:36)

            perfettamente d’accordo con te sul perchè amiamo i salumi.Non sono sicuro di aver capito chinè l’amico in comune,se vuoi puoi dirmelo in privato marcocont@live.it
            Comunque sposo in pieno l’idea di abbinare AIS e Onas e perchè no,anche slow food.Quando ci si batte per le cose buone una mano è ben accetta da tutti.Maffi non ci ha detto se vuole bere un paio di birre speciali con noi……..

          • tumbiolo

            (28 maggio 2010 - 21:41)

            Il notaio sarebbe ben felice di assaggiare la birra di Simone, se il suo autista, buon uomo Maffi, lo conducesse da voi.

          • Giuseppe Grammauta

            (28 maggio 2010 - 21:59)

            Mi aggregherei anch’io…

          • Lello Tornatore

            (29 maggio 2010 - 13:02)

            @ Giuseppe Grammauta e Tumbiolo : il notaio Tumbiolo in Lucca, ho già avuto il piacere di conoscerlo e sarei ben felice di rivederlo(anche per bearmi della sua composta elegenza,mai al di sopra delle righe), speriamo di conoscere anche te, Giuseppe, di cui il Maffi mi ha tanto parlato(in bene, naturalmente)ma che ad oggi, per me, risulti un’araba fenice.

  • tumbiolo

    (28 maggio 2010 - 13:48)

    E io che pensavo di essere stato cortese con te, insistendo sulla gita a Ravello, quando non me ne importava nulla, essendoci già stato più volte!
    Il tutto per favorire un tuo arricchimento culturale e per stimolarti a sviluppare le tue pubbliche relazioni,
    Comunque, visto che ti prendi i meriti per lo splendido pranzo al Capo La Gala, peraltro non tuoi, ma del nostro gentilissimo ospite, perche non ti assumi anche la responsabilità di avermi rovinato il pranzo di martedì,insistendo per andare a tutti i costi in quel pizzificio di pessima qualità.
    Nonostante le divergenze di opinioni, devo però dire sulle recensioni ai ristoranti ci prendi e, pertanto mi tocca confermare i giudizi da te espressi sul pranzo al Capo La Gala ed in particolare sui bomboloni a pizza, che da soli valgono il viaggio, come usate dire voi gourmet.
    Confermo anche, per quel che può contare, la grande piacevolezza dell’esperienza fatta a “casa” di Raffaele Vitale.

    • giancarlo maffi

      (28 maggio 2010 - 16:13)

      sostituire “cortese” con gentile, grazie.

      altrimenti ti mando a comprarle, le spigole d’allevamento :-)

      • Giuseppe Grammauta

        (28 maggio 2010 - 16:54)

        …a questo punto occorre raccontare qualcosa di più di questo pranzo del martedì.

      • tumbiolo

        (28 maggio 2010 - 17:24)

        Sostituisco immediatamente l’aggettivo, prima che la tua allergia a gentili e miscredenti cani da montagna ti tolga il sonno per stanotte.

      • Romualdo Scotto di Carlo

        (28 maggio 2010 - 17:26)

        :-D grande Maffi!!!

      • pino capece

        (28 maggio 2010 - 18:45)

        gentile sig maffi seguo sempre le sue recensioni e le apprezzo molto

        non capisco questo riferimento alle spigole d’allevamento, vuole spiegarlo?

  • Cristina vitali

    (28 maggio 2010 - 13:52)

    Un angolo di paradiso ed in più che dire di quei bomboloni! Una meraviglia. Ebbravo maffi, hai fatto un buon lavoro e come sempre le tue recensioni ci hanno fatto prendere il primo volo per Vico per assaggiare di tutto e di più. Logicamente con la fantasia.

  • Luciano Pignataro

    (28 maggio 2010 - 17:27)

    Gentilmente e cortesemente, qualcuno mi può spiegare perché la straordinaria competenza di Cortese sulle spigole di allevamento deve essere oggetto di frizzi e lazzi?

  • emiliano

    (29 maggio 2010 - 17:42)

    Le montanare!! La mamma con 2 lire ci spalancava le porte del paradiso, che tempi!!

I commenti sono chiusi.