Vigna Cinque Querce 1992 Taurasi doc

Letture: 116
Vigna Cinque Querce 1992 Taurasi docg

MOLETTIERI

Abbiamo sempre sostenuto che ha poco senso bere un Taurasi con meno di dieci anni. La rivisitazione fatta in occasione della festa dell’anniversario di Molettieri ci ha accompagnato sino al 1992 e ne abbiamo avuto l’ennesima conferma: il Vigna Cinque Querce di quel millesimo precede la svolta della esibizione muscolare del rosso di Montemarano iniziata l’anno successivo e durata sino al 2001 compreso.
Lo si capisce dal colore, granato penetrabile allo sguardo e non cupo, dai riflessi dolci e rilassanti. Uno stile tradizionale insomma, nel pieno senso della parola. Cosa possiamo dire di questo vino? Beh, che corrisponde né più e né meno alle caratteristiche di una persona che ha la stessa età: il carattere fisico ormai è formato ma è ancora lontano dalla maturità caratteriale, ricco di energia vitale.

Questi erano appunto i toni del 1992, con ancora buona frutta rossa matura dal rimando dolce in evidenza, la perfetta e totale fusione con i legni utilizzati come sempre hanno saputo fare Salvatore e poi con lui il figlio Giovanni. In bocca la freschezza è ancora sul palcoscenico a raccontare l’introduzione alla vita di questo vino prevedibilmente lunga parecchi decenni.

Oggi più che mai, di fronte a questi campioni, c’è il rimpianto per l’assenza di mediatori validi del vino in Campania, di persone che avrebbero dovuto acquistare queste bottiglie e poi rimetterle in circolazione dopo dieci, quindici anni. Mancavano forse i capitali, ma è soprattutto una gestione troppo lontana dalla mentalità campana del carpe diem. Non resta che affidarsi a collezionisti, acquirenti inconsapevoli, bravi ristoratori che hanno conservato queste bottiglie.

Per parte mia, ho già deciso come trascorrere i prossimi anni: passerò il tempo facendo la caccia a queste emozioni irripetibili, lontane dal commercio e dalle paure di un nuovo medioevo ormai prossimo alle porte.

MONTEMARANO (AV)
Contrada Musanni
Strada Ofantina SS 400, km 15
Tel. 0827.63424
Ettari: 10 di proprietà
Bottiglie prodotte: 60mila
Vitigni: aglianico