Vigna della Congregazione 2011 Fiano di Avellino docg |Voto 93/100

Letture: 96
Antoine Gaita

VILLA DIAMANTE

Uva: fiano di Avellino
Fascia di prezzo: da 10 a 15 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Naso 5/5. Naso: 27/30. palato: 28/30. Non Omologazione 33/35

Se in un’altra vita facessi il commerciante di vino, ma il non esserlo è un bel vantaggio di libertà quando si scrive, farei incetta di Fiano di Avellino 2011, una delle più belle annate di sempre.
Decine e decine di assaggi lo hanno dimostrato, mancava la ceralacca di Antoine per capire in via definitiva le cose come stanno davvero e l’assaggio al Vinitaly ha confermato la bellezza di questa annata.
Il fatto è che, pur essendo stata calda, tutti o quasi tutti puntano a conservare la freschezza della frutta a prescindere, è diventato il parametro privilegiato e questo, in un territorio di grandi escursioni termiche, è sicuramente un buon modo di fare.
Provando infatti il bicchiere di Antoine non puoi assolutamente pensare che sia stata tanto calda: l’acidità infatti è la prima cosa che colpisce, preceduta da una grande freschezza olfattiva, di frutta buona, di note balsamiche, erbe mediterranee. Un vino estivo per luminosità ma bello autunnale quando si mette in bocca e si prova: qui allora la materia esibisce potenza,voli a di esprimersi, di mettere tutti in riga, imponendo concentrazione e attenzione.

Inutile ripetere quello che diciamo sempre: un vino eterno, come tutti quelli che sinora ha fatto Antoine, grandissimo artigiano del bianco che adesso si misura anche con il rosso del buon Guastaferro con ottimi risultati.
Una soddisfazione da vivere, bere, conservare, esibire.

Sede a Montefredane. Via Toppole, 16. Tel.0825.670014. www.villadiamante.eu. Ettari: 3 di proprietà. Bottiglie prodotte:  12mila. Vitgni: fiano di Avellino.