Vigna Lapillo 2012 Lacryma Christi Bianco doc

Letture: 185
Vigna Lapillo 2012 Sorrentino

Uva: caprettone e falanghina
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Riesco a ritagliarmi due ore sul porto di Baia per provare la giovane cucina flegrea di Ilaria Aulicino. E nella bella e colta scelta di vini puntiamo a riprovare il bianco vesuviano della famiglia Sorrentino realizzato in collaborazione tra Benny Sorrentino, enologa di famiglia, e Carmine Valentino.
Il Vesuvio, come tutte le zone vitivinicole di tradizione, ha ormai profili gustativi precisi pur nelle diverse interpretazioni. Dal io punto di vista si tratta di vini di utilità più che di emozione, nel senso che sono davvero nati per accompagnare la cucina di mare e comunque, come dimostrano le presenze anche nelle carte in Penisola, anche l’alta cucina moderna, quella libera da fondi bruni.
Il motivo lo ritroviamo nel bicchiere di Vigna Lapillo, bianco ormai in pieno equilibrio da uve caprettone e falanghina, in cui l’acidità è entrata nel corpo del vino dettando la beva senza però oscurare tutto il resto, a cominciare da piacevoli note di frutta bianca e di agrumi oltre che di rimandi di erbe di macchia mediterranea.
Si chiude con la sapidità: il Lacryma appare naturalmente secco con i piatti di Ilaria, essenziali e mai piacioni, funziona davvero alla grande ripulendo persino dalla intensità dei ricci. Persino sul plateau si comporta con molto onore.
Sorrentino è il simbolo del riscatto di un territorio, l’azienda è certamente una delle cose da vedere quando si visitano i vicini scavi di Pompei. E questi bianchi hanno anche l’ambizione, come abbiamo verificato in una recente verticale, di durare bene e a lungo nel tempo.
Il Lacryma scende che è un bellezza, ma è ora di rientrare.

Sede in via  Casciello n°5 Boscotrecase  (NA). Tel. 081 8584963 www.sorrentinovini.con info@sorrentinovini.com. Ettari: 25 di proprietà. Bottiglie prodotte: 230.00. Enologa: Benny Sorrentino. Vitigni: aglianico, piedirosso, catalenesca, coda di volpe, falanghina.

 

Un commento

  • vincenzo tagliamonte

    (12 maggio 2014 - 20:43)

    Grande commento per un ottimo vino adatto per
    il pesce del nostro mare, i frutti di mare ed altro..

I commenti sono chiusi.