Visita a Reims, Champagne Pommery e la Nature Essentielle di Eric Briffard del George V

Letture: 233
Luisella Suitner e Paul Vrancken (FotoPigna)

Una puntatina  a Reims per visitare la Pommery che da un paio d’anni ha rilanciato la propria presenza nel nostro paese con la costituzione di Pommery-Italia presieduta da Ilario Iannone e una immagine da ricostruire dopo gli anni neri della distribuzione Stock che ha relegato questo Champagne agli scaffali della grande distribuzione.
Bisogna venire qui per rendersi conto di quanto la realtà sia diversa.

A seguire: la degustazione delle marche del gruppo Vrancken.Pommery, la visita alle cantine, un giro a Reims e infine la cena firmata dal tristellatoEric Briffard: tre piatti uno meglio dell’altro.

L’arrivo (FotoPigna)
La sede (FotoPigna)
Le grandi vasce per le cuvée (FotoPigna)
Il marchio Lafitte (FotoPigna)
Il marchio Monopole (FotoPigna)

Chateau La Gordonne (FotoPigna)
Cuvée Louise, il top del gruppo (FotoPigna)
Le giostrine e gli Champagne (FotoPigna)
Il marchio Terras do Grifo (FotoPigna)

Con Alessandro Brizi di Bibenda (FotoPigna)
Pommery (FotoPigna)
I laboratori (FotoPigna)
Ancora le vasche per le Cuvée (FotoPigna)
Il master con lo Chef de Cave Thierry Gasco (FotoPigna)
Lo Chef de Cave Thierry Gasco (FotoPigna)
Lo Chef de Cave Thierry Gasco (FotoPigna)
Ilario Iannone, presidente Pommery Italia (FotoPigna)
La filosofia Pommery (FotoPigna)
Trionfo di fragole… (FotoPigna)
La sede Pommery (FotoPigna)
Si prepara la sala per la cena (FotoPigna)
Le botti nella sala degustazione (FotoPigna)
Pommery: i 116 scalini che portano a 30 metri sottoterra (FotoPigna)
Pommery, pezzo di arte contemporanea nei tunnel (FotoPigna)
Ippopotamo, pezzo di arte contemporanea nelle grotte. Chi ha avuto l’idea del rinoceronte in cantina?:) (FotoPigna)
La mostra nelle cantine. Sono lunghe 18 chilometri e hanno 25 milioni di bottiglie (FotoPigna)
Il buco nero, pezzo di arte contempoeanea nelle cantine Pommery (FotoPigna)
Cantine Pommery, particolare (FotoPigna)
Cantine Pommery, mostra d’arte (FotoPigna)
Pop art nelle cantine Pommery (FotoPigna)
Le annate più vecchie. Si comincia con la 1874 (FotoPigna)
Il punto vendita (FotoPigna)
Pommery, ancora il punto vendita (FotoPigna)
La splendida Cattedrale di Reims (FotoPigna)
Reims, la piazza della Catedrale (FotoPigna)
L’interno della Cattedrale (FotoPigna)
Le vetrate di Chagall (FotoPigna)
L’amico Roberto Beneventano Della Corte (FotoPigna)
La cena per 450 persone venute da tutto il Mondo (FotoPigna)
Arriva l o Champagne (FotoPigna)
Aragosta bretone con maionese di curry, mela verde, finocchio e wasabi

La cena entra subito in medias res. Ci è piaciuto moltissimo questo piatto, accompagnato allo Champagne Diamond in Magnum firmato Vrancken. Rustico, scattante, molto fresco, lungo

Filetto di salmone con fiori di zucca,burrata e salsa di burro acido con Champagne (FotoPigna)

Qui è stato abbinato il Clos Pompadour in magnum. Il piatto è di concezione tipicamente francese, salsato. Ma è grande sia per il gioco di consistenza, sia per l’incredibile freschezza che te lo fa divorare. Parlare della perfezione della cottura potrebbe essere offensivo:-)

Cuvèe Franc de Pied 2005 del Domaine de Jarras
Il dolce: sabbia e crème brùlée di parmigiano stagionato (FotoPigna)

Il parmigiano che diventa dolce.  Un modo per dirimere l’eterna quetsione sul finale, Eric Briffard propone così sia un formaggio che un dolce. Buona acidità. A palate

Il trionfo di Erica Briffard (FotoPigna)
Nathalie e Paul Vrancken sul palco con la brigata cuidata da Briffard
Nathalie Vrancken e lo chef Briffard (FotoPigna)
Applausi al servizio (FotoPigna)
La Cuvée Louise rosè 2000 per il gran finale

A sorpresa i coniugi Vrancken presentano il rosé Cuvée Louise 2000: una finale alla grande con una bottiglia perfetta, elegante, fine, di ampio spettro olfattivo (dal fumé all’agrumato, frutti rossi), in bocca piena di corpo, freschezza, finezza.

Ok, torniamo in Italia:-(

4 commenti

  • Giuseppe Grammauta

    (27 giugno 2011 - 15:32)

    Bellissimo reportage Luciano….io stasera proverò Pommery all’ Enoteca Marcucci nella serata dedicata alla Maison.

  • rosanna favati

    (30 giugno 2011 - 09:57)

    ciao luciano grazie per le anticipazioni , io ci vado lunedì con le Donne del Vino e dalle tue foto ho capito che sarà una bellissima esperienza per chi è nel settore è importantissimo conoscere le altre realtà territoriali per capire dove si vuole arrivare, in quale direzione andare ma soprattutto per non rimanere indietro. ciao

  • Gallinavecchia

    (8 agosto 2011 - 17:23)

    Interessantissimo reportage! Noi siamo in partenza per la Champagne e non mancheremo di visitare Pommery :)

  • Gianni Dall'Agnese

    (11 settembre 2011 - 19:14)

    Inanzi tutto i più cordiali saluti, sono il Sig. Dall’Agnese e sono in possesso di una bottiglia di Champagne POMMERY.
    Desidererei sapere l’annata, credo in base ad un numero seriale che noto nell’etichetta. Io presumo sia all’incirca degli anni cinquanta, ma di certo solo un esperto mi potrà delucidare.
    Confido nella vostra attenzione e risposta in merito.
    Ringraziando, porgo distinti saluti.
    Gianni Dall’Agnese
    ( yonnydip24@hotmail.it )

I commenti sono chiusi.