Voira Falanghina Terre degli Osci Igp 2013 | Voto 85/100

Letture: 146
Voira Falanghina Terre degli Osci Igp 2013 Claudio Cipressi
Voira Falanghina Terre degli Osci Igp 2013 Claudio Cipressi

Claudio Cipressi Vignaiolo
Uva: falanghina
Fascia di prezzo: 14,00 in enoteca
Fermentazione e maturazione: acciaio
Vista 5/5 – Naso 25/30 – Palato 25/30 – Non omologazione 30/35

La regione del Molise è piccola e di conseguenza la produzione vitivinicola è poca mentre la disponibilità ampelografica autoctona è concentata sulla Tintilia. Altri vitigni che attecchiscono sul territorio molisano sono stati importati già da tempo dalle regioni confinanti, in modo particolare il bombino bianco e nero, il montepulciano, il trebbiano, l’aglianico e la falanghina, che di fatto sono diventati stanziali.

Proprio la falanghina, che è diffusa in quasi tutto il Molise ed è una specie mutuata dal vicino territorio del Sannio con cui condivide la stesso aspetto orografico e pedoclimatico, è una delle varietà che si presta molto bene alla coltivazione e per questo è suffragata da ottimi risultati. L’azienda Claudio Cipressi Vignaiolo di San Felice del Molise, che fa parte dell’associazione Le Ali di Mercurio, produce sette pregevoli etichette, tra cui quella del Voira Falanghina Terre degli Osci Igp. Nell’occasione ho assaggiato il millesimo 2013.

Solo acciaio e vetro per la maturazione del vino che raggiunge i dodici gradi e mezzo di alcolicità.

Controetichetta Voira Falanghina Terre degli Osci Igp 2013 Claudio Cipressi
Controetichetta Voira Falanghina Terre degli Osci Igp 2013 Claudio Cipressi

Colore paglierino tenue e luccicante. All’olfatto si presenta in bella mostra un bouquet intenso ed avvolgente di profumi floreali di ginestra e di biancospino e/o di permeante sapidità minerale, connotato poi da parvenze fruttate di pesca, di albicocca, di mela, di pera e/o di sentori di erbe aromatiche.
Ottima persistenza in bocca di un sorso variegato, fresco, morbido, succoso ed intriso di essenze citrine.
Al palato si appalesa un gusto ampio, nitido, secco, armonico, piacevole, ben equilibrato e segnato da una polpa matura e setosa. Slancio finale elegante ed aggraziato con un retrogusto godibile. Da abbinare alla cucina marinara locale, a salumi e latticini. Prosit!

Questa scheda è di Enrico Malgi

Sede a San Felice del Molise (Cb) – Contrada Montagna, 1
Tel e Fax 0874 874535
info@claudiocipressi.itwww.caludiocipressi.it
Enologo: Vincenzo Mercurio
Ettari vitati: 15 – Bottiglie prodotte: 50.000
Vitigni. tintilia, montepulciano, trebbiano e falanghina