Usate questo weekend per mangiare nei nuovi stellati del Sud della Guida Michelin 2014

Letture: 108

La Michelin ha dato le sue indicazioni. Si tratta di belle cucine che da tempo e più volte abbiamo visitato in questo blog. Bene, la domanda è: perché non andare in questi posti nel week end?

Niko Romito

Niko Romito, Reale di Casadonna: Tre Stelle

La cucina di Niko è essenziale, pura. Certo non sarà facile trovare posto, ma la visita vale sicuramente la pena. Per chi viene da Napoli, poi, è più facile e rapido arrivare qui che raggiungere la Penisola:-(

Luigi Tramontano, Bousquet dell’Hotel Excelsior di Sorrento

Luigi Tramontano – foto Porzioni Cremona

Una cucina sontuosa, ricerca, ricca di ingredienti, con un panorama stumendo e un servizio perfetto.

Giuseppe Iannotti, Kresios di Telese Terme

Giuseppe Iannotti

Lontano dal caos cittadino, il posto ideale per un week end nel Sannio, provincia poco conosciuta e ricca di bellezze, golosità e grande artigianato. Una cucina innamorata delle materie prime ma non subalterna ideologicamente al chilometro zero.

Frank Rizzuti, Cucina del Sud a Potenza

Frank Rizzuti

Frank Rizzuti è il grande animatore della cucina lucana prendendo il testimone mediatico da Federico Valicenti. Una sala perfetta, sapori decisi, tanta ricerca e passione, un buon motivo per venire a Potenza.

Angelo Sabatelli, Masseria Spina a Monopoli

Angelo Sabatelli

La cucina di Angelo, siamo vicini a Bari, a Monopoli, punta diretta sulla materia prima in uno stile molto equilibrato dei piatti, con un tema preciso attorno al quale si costruiscono le ricette. Bell’ambiente, ottimo servizio.

Felice Sgarra, Unami a Andria

Felice Sgarra

Felice Sgarra ha una cucina simile a quella di Luigi Tramontano, molti ingredienti, ricerca di un equilibrio tra i sapori ai piani alti in piatti sempre moltopensati e comunque agganciati alla tradizione. Alle porte di Andria.

Maria Magistà, Pasha a Conversano

Maria e Antonello Magistà

A Conversano la cucina di Maria è ben conosciuta dai gourmet pugliesi, ancora poco da chi non frequenta la Puglia. Siamo comunque vicino Bari e ritrovate i tratti tematici di una cucina semplice ma ben pensata e giustamente alleggerita.

Antonio Abruzzino, Alta Cucina a Catanzaro

Antonio Abruzzino

Infine Old e New calabria, alle porte di Catanzaro, più o meno nel centro baricentrico della regione. Una cucina ricca di inventiva che ha ancora tantissimi margini di scelta, di netta impronta tirrenica perché punta all’essenzialità.