X edizione di Malazè: il programma della sezione #gusto

Letture: 141

malaze

Malazè X Edizione #tipicamenteflegreo

Tradizione e innovazione, piatti tipici e vino doc

Cibo e territorio: il bello e il buono dei Campi Flegrei

Per la sezione “Gusto”, in programma per la X edizione di Malazè:

Mostra sul food design, cortometraggi e mercato contadino a Pozzuoli
Incontri in cantina e tour in barca a Bacoli
Sapori degli antichi Romani a Monte di Procida
Jazz e teatro in vigna a Quarto
Degustazioni doc e beneficenza agli Astroni a Napoli

Iniziative Slow Food al Fusaro e alla Solfatara con la cucina geotermica

Nel corso della X edizione di Malazè, l’’evento enoarcheogastronomico dei Campi Flegrei si terrà tra il 5 e il 15 settembre prossimo, si terranno decine di iniziative dedicate alla cucina, ai prodotti tipici e ai vini doc dei Campi Flegrei. La manifestazione nasce da un’idea di Rosario Mattera, per promuovere le bellezze e le molte proposte turistico-culturali dei Campi Flegrei. L’’evento si sviluppa nei comuni di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Quarto, Isola di Procida e una parte della città di Napoli. Per quest’anno il programma è diviso in quattro sezioni: Gusto, Archeologia, Mito e Storie e Natura. La sezione gusto esalta il bello e il buono del territorio. Prodotti come prodotti della terra e del mare che stanno ritagliandosi sempre di più spazio nel mercato nazionale e internazionale.

Di seguito il calendario con gli eventi.

Sabato 5 “In bici per le cantine flegree” con Bike Tour Napoli. Soste nelle cantine di Pozzuoli (Tenuta Matilde Zasso, la Cantina La Sibilla ed infine alle Cantine dell’Averno) e visita al lago d’Averno, Arco Felice Vecchio, Acropoli di Cuma, lago Fusaro e alle Terme di Baia.

Sabato 5 evento speciale al Tempio di Serapide, “Una giornata al mercato Romano”, riproducendo il mercato di 2000 anni fa con attori in costume, spettacoli d’epoca e guide che descriveranno il monumento.

Sabato 5, domenica 6, sabato 12 e domenica 13 c’è “VegaZè – sano vulcanico flegreo”, menù vegano con prodotti biologici all’azienda bioagricola Polverino a Monte Sant’Angelo a Fuorigrotta e all’Oasi del Wwf agli Astroni. A cura di Unfilodolio e l’Intallio.

Sabato 5 a Bacoli, alle Case Vecchie, “Rosso al Tramonto per Malazè”. Happy hour con cena sul lungomare da Fefè con il piedirosso di Contrada Salandra e i fritti napoletani di Antonio Tubelli. A seguire cena glamour con Bruno Esposito. Introduce i vini Michela Guadagno.

Sabato 5 al Fusaro, Bacoli, “Cunte e Canti” all’azienda agricola La Sibilla. Serata conviviale con i vignaioli della famiglia Di Meo, allietati dalle dolci melodie del gruppo teatrale Ditirambo. Degustazione di pietanze con i prodotti dell’orto abbinate ai vini dell’azienda.

Sabato 5 a Quarto, nella Tenuta della Cantina Il IV Miglio, “Jazzando in vigna” a cura dell’associazione Jazz and Conversation e Pozzuoli Jazz Festival.

Domenica 6 all’Hotel Agave a Pozzuoli, “Naples: the Art of Food”. Il maestro pizzaiolo Enzo Coccia della PizzaAria La Notizia in collaborazione con la giornalista Laura Gambacorta, con il maestro pizzaiolo Attilio Bachetti e il maestro pasticciere Salvatore Capparelli, presenta il video “Naples: the Art of Food” prodotto da RioFilm e diretto dal regista Alfonso Postiglione. A seguire degustazione di pizze e altre specialità preparate dai protagonisti del video.

Lunedì 7 all’Abraxas in Scalandrone l’Alto Casertano di Franco Pepe incontra i Campi Flegrei di Nando Salemme. Abraxas apre un nuovo spazio, il FuocoBistrò, e lo fa invitando per una serata speciale, uno dei più grandi pizzaioli d’Italia e quindi del mondo, Franco Pepe, di “Pepe in Grani” di Caiazzo che proporrà qualcosa di speciale e unico con i prodotti di questi unici territori.

Martedì 8 al Tempio di Nettuno a Pozzuoli “Una Dea nel Tempio” con la pizzeria La Dea bendata. Il maestro pizzaiolo Ciro Coccia, in collaborazione con la giornalista Laura Gambacorta, porterà le sue pizze e le specialità di tanti altri artigiani del gusto tra le suggestive rovine del Tempio di Nettuno dando vita a un percorso archeo-enogastronomico.

Mercoledì 9 nella Cantina Tenuta Matilde Zasso a Pozzuoli c’è “La Grande Abbuffata”, concorso di cortometraggi a tema enogastronomico a cura dell’associazione A Corto di Donne. Opere di finzione e documentari che esaltino il legame tra il linguaggio delle immagini e il mondo del cibo e dell’enologia. Scopo dell’iniziativa è quello di promuovere, attraverso il cinema, una riflessione sul rapporto dell’uomo con la natura, il territorio e l’ambiente.

Mercoledì 9 alle Cantine Astroni a Napoli “Modi gentili e semplici sapori” a cura dell’Associazione La Bottega dei semplici pensieri, Cantine Astroni, Associazione Artemide, A.i.s. Campi Flegrei e lo chef Michele Grande. Nella tenuta di Cantine Astroni, gli ospiti saranno accolti con aperitivo in vigna, affascinati dai misteriosi racconti leggendari di streghe e maghi che aleggiano nel cratere Astroni accompagnati in un percorso enologico nelle cantine e ospitati in un ristorante insolito, dove a cucinare e servire saranno i ragazzi con sindrome di down o con lieve ritardo mentale della Bottega dei Semplici Pensieri capitanati dallo chef Michele Grande e guidati dal direttore di sala Stefano Piccirillo.

Mercoledì 9 a Pozzuoli, zona Scalandrone. Nando Salemme, patron dell’Abraxas apre un nuovo spazio il FuocoBistrò, e lo fa invitando per una serata speciale Mario Avallone, signore della ristorazione di “La Stanza del Gusto”, innovativo e tradizionale luogo di “squisitezze” e una fucina di eccellenze. Per questa serata unica proporrà molte delle sue famose specialità abbinandole alla cucina dei Campi Flegrei.

Giovedì 10 al Vulcano Solfatara Terra Madre in Caldera di Slow Food Campi Flegrei. Produttori di Presidio incontrano quelli flegrei in compagnia di Peppe Orefice di Slow Food Campania e Ciro Cenatiempo che presenterà il suo libro “Mille orti in mezzo al mare”. Degustazione e dimostrazione di cucina geotermica.

Giovedì 10 a Pozzuoli, zona Scalandrone, Salvatore “Sciardac” Scamardella, il salumiere più famoso e importante dei Campi Flegrei si racconta all’Abraxas, nel nuovo spazio, il FuocoBistrò. Per una serata “Sciardac”, un grande conoscitore, trasformatore e affinatore di salumi, formaggi e dei prodotti della terra proporrà molte delle sue famose specialità.

Venerdì 11 a Napoli, alle cantine Astroni c’è “Un Piede “Franco” all’Inferno”, la ricchezza vitivinicola dei Campi Flegrei Associazione Italiana Sommelier – delegazione di Napoli. Seminario degustazione di vini da uve a piede franco nella cornice del cratere degli Astroni. Viaggio “nel bicchiere” alla ricerca dei territori dove la filossera è stata sconfitta. Dopo la degustazione verrà servito un buffet in terrazza.

Venerdì 11 a Monte di Procida “I sapori dell’antichità” con Pro Loco Monte di Procida, Sinergie Campane e le associazioni Archè e Facc’Caso. Serata di degustazione di piatti tipici dell’Antica Grecia e dell’Antica Roma al Club Stappo con narrazioni e interventi musicali.

Sabato 12 e domenica 13 al Rione Terra Mostra di Design Humandesignforfood a cura di Adi Campania, Creactivitas e Malazè. Una mostra sperimentale di natura culturale, volta a esporre le migliori ricerche e sperimentazioni produttive con cui il design contribuisce a migliorare il rapporto tra uomo e cibo, innovando lo scenario di consumo, ottimizzando l’uso di materiali e tecnologie, ma anche contribuendo a “nutrire il pianeta” o a ridurre i rischi che l’iperalimentazione procura alla salute. La Mostra è patrocinata dalla Fondazione Città della Scienza, da Slow Food Campania, dal Dipartimento Dicdea della Seconda Università di Napoli. L’evento è inserito nel circuito “Napoli per Expo”.

Sabato 12 Bacoli, alla Cantina La Sibilla al Fusaro, Cena in vigna: interpretazioni di vini, di cibi e di cacio. All’imbrunire, sotto il patio di uva, seguiremo un appassionato percorso di degustazioni dedicato alle diverse interpretazioni della falanghina dei Campi Flegrei “La Sibilla” abbinate alle prelibatezze culinarie della tradizione flegrea a cura del giovane Salvatore Di Meo. Ospite d’onore della serata sarà Manuel Lombardi che presenterà il “conciato romano”. Il conciato si abbinerà al Domus Giulii, l’esperimento di macerato di falanghina dell’enologo Vincenzo di Meo.

Sabato 12 a Quarto, nella cantina Cantina Il IV Miglio, Teatro in Vigna a lume di candela con l’associazione Megaride e la Compagnia teatrale “Luna Nova”. Visita guidata del vigneto, performance teatrali e degustazione di prodotti enogastronomici.

Domenica 13 al Giardino dell’Orco del Lago d’Averno Mercato contadino e artigianato e tavola rotonda “Verso le comunità del cibo in area flegrea”, un confronto tra gli attori socio-economici delle filiere agro-alimentari delle produzione e della distribuzione.

Domenica 13 a Miliscola, Bacoli, al Lido Turistico “Show cooking Turistico Beach Park”: dall’aperitivo ai piatti di portata attraverso fusioni e sinergie di cuochi e personaggi flegrei.

Domenica 13 a Pozzuoli, alla Cantina Iovino, località Monte Spina, “Jazzando in vigna” a cura dell’Associazione Jazz and Conversation e Pozzuoli Jazz Festival. Un’oasi con un panorama sul Golfo di Pozzuoli. Un’azienda tutta da scoprire in un angolo di paradiso di vigneto divisi tra falanghina e piedirosso, fra piante a piede franco e ceppi di oltre ottant’anni.

Lunedì 14 a Villa Cerillo a Bacoli, “Sentire sentiero” a cura di Capo blu e Associazione Io ci sto. All’interno dei giardini di Villa Cerillo (sede della biblioteca del Comune di Bacoli) vi sarà effettuato un percorso di cucina ortobotanica “Le erbe nella cucina flegrea” a cura del dottor Franco Esposito. Inoltre verrà ricordata la figura del poeta Michele Sovente con la lettura di alcune sue poesie. La serata terminerà con la cena a tema nei giardini della Villa.

Lunedì 14 a Pozzuoli, alla Pizzeria Ammaccam, c’è “Pizza… zè, la pizza di Malazè”, a cura delle associazioni Artemide e Girodivite.it Viaggio nella pizza dai sapori tipicamente flegrei con musica e racconti di tradizione e cultura. In apertura breve laboratorio informativo sugli impasti e sui prodotti di eccellenza per le pizze.

Lunedì 14 sul lago Miseno a Bacoli a bordo del trimarano Asteco e cielo – Roof & Sky, in programma c’è Aperfantastic. La giornalista Laura Gambacorta coordina i Fantastic 4 Cooking (Michele Grande, Fabiana Scarica, Maurizio De Riggi e Giuseppe Di Martino), che proporranno un variegato percorso degustativo incentrato sulle eccellenze del territorio.

Tutti i giorni da Capo Miseno a Bacoli, “Tour in barca… Navigando come gli antichi eroi tra vino doc e cibo sano…” a cura di Culturavventura Bacoli. Tour guidato tra le meraviglie naturalistiche e storiche della costa flegrea da Capo Miseno a Lucrino. Pranzo con piatti tipici locali.

Il programma completo di Malazè e maggiori informazioni sui singoli eventi si possono trovare su www.malaze.it