Zeppole al forno, San Giuseppe perdonaci:-)

Letture: 203
Zeppole di San Giuseppe al forno

Per  molti è una eresia, non sarà buona come quella fritta. Ma vi assicuro che la ricetta di Enrica, napoletana trapiantata a Roma e brava Food blogger è un classico che vale la pena di provare.

 

Zeppola di San Giuseppe al forno

Ingredienti per 20 zeppole persone

  • 250 g di farina 00
  • 250 g di acqua
  • 200 g di burro
  • 6 uova
  • 5 g di sale
  • Per farcire
  • Crema Pasticcera
  • 150 g zucchero
  • 150 g di tuorli (io ne ho messi 6)
  • 400 latte intero fresco
  • 100 g panna
  • 35 g di amido di mais (Maizena)
  • zeste limone e semi bacca vaniglia
  • amarene Fabbri

Preparazione

•Portate a ebollizione l’acqua in una casseruola dal fondo spesso, unite il sale e il burro a pezzi.Versate la farina in un solo colpo e mescolate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto omogeneo che si stacca dalla pentola, cuocete qualche minuto,continuando a girare, e togliere dal fuoco.

•Trasferite il composto nella planetaria con frusta K e lasciate girare per un minuto; unite le uova una alla volta,non aggiungendo il successivo finché il precedente non è stato assorbito dall'impasto. Dovrete ottenere un composto liscio della consistenza di una crema pasticcera molto densa.

•Trasferite l'impasto in una tasca da pasticciere con bocchetta a stella spizzata, la mia ha un diametro di 10 cm se le volete più grandi dovete usare una bocchetta più grande. Formate le zeppole sulla teglia ricoperta da carta forno . Le zeppole devono avere la forma di una spirale e non di una ciambella con il buco, perché al centro ci va la crema. Qui potete vedere il video del fratello di Antonia che è pasticciere e ci fa vedere come si fanno,cliccate qui.

•La misura della zeppola è data dalla misura della bocchetta e non dai giri che deve essere sempre uno, la mia bocchetta è 10 mm di diametro.

•Cuocere in forno statico caldo a 200° per i primi 10' e poi a 180°per circa 25-30' fino a quando sono dorate. Se gli ultimi 5 minuti vedete che si forma la condensa nel forno, mettete un cucchiaio di legno per tenere il forno leggermente aperto in modo da far uscire il vapore . Lasciate raffreddare per circa 10 minuti nel forno spento e socchiuso in modo che si asciughino bene e per non far avvenire lo choc termico caldo/freddo che la pasta bignè non ama.

•Quando sono fredde guarnite con crema pasticciera, amarena e zucchero a velo.

Vini abbinati: Falanghina Passito

8 commenti

  • enza g.

    (17 marzo 2014 - 17:32)

    il mio S.Giuseppe sarà felice della super zeppola ……. a forno!!

  • milady

    (17 marzo 2014 - 18:08)

    zeppole di pasta frolla????????????????????? gli ingredienti non coincidono con la ricetta…

    • Luciano Pignataro

      (17 marzo 2014 - 22:24)

      Corretto l’errore
      grazie per la segnalazione:-)

  • Fiorenzo de Marinis

    (17 marzo 2014 - 18:41)

    Che gli ingredienti non corrispondano con la ricetta capita sovente, quando se ne chiede spiegazione non si ha risposta, vedi me che attendo da mesi. Gli ingredienti sono del bignè e la ricetta sembra un pasticcetto crema e amarena. “Perdonare” oltre San Giuseppe noi poveri seguaci.

  • Fiorenzo de Marinis

    (17 marzo 2014 - 18:43)

    Aggiungo che anche l’immagine a corredo è quella di bignè e non di pasta frolla.

    • Luciano Pignataro

      (17 marzo 2014 - 22:25)

      La foto è dell’autrice, difficile si sia sbagliata. O andiamo per un Cetara bis?:-)

      • Fiorenzo de Marinis

        (18 marzo 2014 - 09:51)

        La foto non è sbagliata ora che è stata corretta la ricetta. Ieri che la ricetta descriveva una sorta di pasta frolla no.
        Quandi non si fa il bis a Cetara.

  • Marco contusi

    (19 marzo 2016 - 12:50)

    Io per sicurezza ne mangio una fritta e una al forno.Semmai piccole che sono a dieta forzata.

I commenti sono chiusi.