Zucchini cacio e uova, Cocozzielle caso e ova

Letture: 338

di Tommaso EspositoCi sono due versioni di questa ricetta popolare e contadina.
La prima la rende minestra un po’ brodosa.
Da gustare con pane in intingolo.
La seconda, ed è quella che vi propongo, è semplicemente una fricassea di zucchine.
Va per contorno, per trasmesso  o per come volete voi.
E’ squisita se usate gli zucchini cocozzielli di San Pasquale, naturalmente.

Gli zucchini tagliati in lungo e lasciati dorare

Le uova & il cacio

 

Cocozzielli caso e ova

Zucchini cacio e uova

Di

Ingredienti per 4 persone

  • Zucchini cocozzielli di San Pasquale 500 gr
  • Uova intere fresche 4
  • Parmigiano reggiano grattugiato 25 gr
  • Pecorino romano grattugiato 25 gr
  • Sugna di maiale un cucchiaio
  • Olio evo q.b
  • pepe

Preparazione

Versare nella padella calda la sugna e un bel filo d’olio. Adagiare gli zucchini tagliati in lungo e lasciare dorare. Insaporire di sale.
A parte sbattere le uova e aggiungere il formaggio.
Versare sugli zucchini e lontano dalla fiamma fare rapprendere.
Nel piatto con un po’ di pepe nero.

5 commenti

  • Gianluca

    (28 settembre 2012 - 14:51)

    semplicemente fantastica e fatti in questo modo sono ottimi anche i piselli…meglio ancora con l’agnello

  • Francesco

    (28 settembre 2012 - 15:02)

    basta vedere ricette dell’italia del Sud profanate col parmigiano reggiano!!!!!

  • milady

    (28 settembre 2012 - 16:16)

    in parole povere…”cas, cucuzziell’ e ova”!!!

  • Tonino Petrella

    (28 settembre 2012 - 21:07)

    In genere in questo tipo di preparazioni, ma anche in altre, di chiara matrice meridionale, io uso il pecorino romano, e approvo in toto la mantecatura con le uova lontano dalla fiamma, magari a bagnomaria, la frittata di zucchine è un’altra cosa.

  • Lello Tornatore

    (28 settembre 2012 - 21:31)

    Esistono anche altri pecorini…regionali!!! ;-))

I commenti sono chiusi.