Rubriche

Assaggi sparsi e appassionati


– KRUG –

20 settembre 2010 46

Ogni volta che avete a portata di mano un Krug, date retta al Guardiano, stappatelo. Sai che novità direte, tutti lo farebbero, ma non è vero, molti no. Perché no? Perché le emozioni potrebbero essere troppe. Per molti è troppo, per molti potrebbe essere troppo. Troppi rischi da prendere, troppo intenso, troppo legno,…  Leggi tutto »

…Una festa per Il Guardiano del Faro alla Trattoria Zappatori. Seconda parte

6 agosto 2010 10

Pinerolo, 4 Agosto 2010 Le cose migliori di questa vita non sono ripetibili. L’incerto, la sorpresa, l’improvvisazione che poi si rivela invece studiata trama e sceneggiatura curata da menti contorte quanto geniali. La collocazione così inaspettata è già di per se stessa sorprendente nel senso più bello del termine. L’accoglienza…  Leggi tutto »

Alsazia, Riesling. Il Clos Ste-Hune Domaine Trimbach

8 luglio 2010 4

L’occasione era ghiotta: ritrovarsi in tre amici a far saltare nobili tappi in uno dei migliori ristoranti italiani . Ma oltre ad essere per ogni gourmet una grande tappa gastronomica, uno dei ristoranti italiani a poter vantare da più anni le prestigiose tre stelle Michelin, il Sorriso è stato per me anche un…  Leggi tutto »

Altri descrittivi per La Coulèe de Serrant 1988

7 gennaio 2017 1

di Marco  Galetti La foto del vino incriminato è di Roberto Mostini Oggi devo stare molto attento, il terreno per piantare i piedi ben saldi a terra è poco profondo, poi ci sono subito le rocce. Non sono nelle vigne di Nicolas Joly, l’uomo de La Coulèe de Serrant, ma…  Leggi tutto »

Altri descrittivi per l’Arrogant Frog 2014

13 gennaio 2017 2

di Marco Galetti La rana arrogante, dal prezzo sfacciato. Doc, il marchio italiano, che certifica la zona di origine delle uve utilizzate per la produzione di un determinato vino, pur essendo basato su principi francesi, non viene apposto sulle bottiglie d’oltralpe che si fregiano della sigla AOC. Eppure, ieri…  Leggi tutto »

Andiamo sul Nord Rodano: Chateau Grillet

12 luglio 2010 11

Un principe dei gastronomi che faceva di nome Curnowsky arrivò a definire il vino di Chateau Grillet uno dei migliori cinque vini bianchi di Francia. E anche Tomas Jefferson rimase sbalordito allorché lo bevve in epoca precedente la Rivoluzione Francese. Ora, questi assolutismi lasciano oggi il tempo che trovano, mentre trovare…  Leggi tutto »

Bandol – Un grande rosso vista mare, Chateau Pibarnon

18 agosto 2010 15

La stradina tortuosa sale e si divincola tra la fitta vegetazione ed infine scende un poco, rivelando la splendida vista sulla costa mediterranea frastagliata . Fa caldo, ma è meglio aprire il finestrino e spegnere il condizionatore. Lasciamo entrare i profumi resinati e balsamici della vegetazione ed il canto incessante delle cicale. La…  Leggi tutto »

Bandol Rouge Saint Ferréol Aoc Bandol 2008 Domaine de la Tour du Bon

5 gennaio 2017 0

di Enrico Malgi C’è stato un tempo, non molto lontano, in cui ho assiduamente frequentato la Francia che mi ha sempre affascinato anche per la mia passione per il vino. In questi giorni di feste infinite ho visitato più volte la mia cantina alla ricerca di gioielli nascosti e…  Leggi tutto »

Biodinamica spietata alla Fattoria de La Sansonnière

11 agosto 2010 7

Biodinamica spietata in Loira , la Loira, dove la percentuale e la concentrazione di vignerons biodinamici per metro quadro è la più alta d’Europa. – Olivier Buongiorno, ti è arrivato forse qualche biodinamico estremo che stasera volevo farmi venire male allo stomaco? – Bonjour Robertò, ça va ? Qualche cosa di biò…  Leggi tutto »

Borgogna, Bernard Dugat-Py

27 giugno 2010 64

Il sito di Bernard Dugat-Py Il concentratore del Pinot Noir. No, non nel senso dello strumento, o per lo meno io non l’ho visto a l’Aumonerie. Perché quando si parla di concentratore si pensa subito ad una diabolica macchina enologica e non alla massima capacità di estrarre dal frutto tutto quello che la pianta…  Leggi tutto »

Cabernet Franc d’autore, Clos Rougeard

16 agosto 2010 4

La pendule des Foucault cadence le temps d’une autre epoque. Celle où le rythme du vin n’était pas toujours celui du marché . No, la citazione non allude al pendolo di Foucault, lo strumento appeso in una grande sala all’interno del Museo delle Arti e Mestieri , nel Marais, a…  Leggi tutto »

Cambiamo zona? Chateau Rayas Chateauneuf du Pape

25 giugno 2010 15

Certo che i francesi sono bravissimi a vendersi bene. Pensiamo solo a termini evocativi quali Domaine o Chateau piazzati prima del nome di una famiglia o di un ulteriore termine fantasioso. Voilà. Ecco che la fascinosa nomenclatura già ci invita e ci attrae all’acquisto di una bella bottiglia etichettata sobriamente e…  Leggi tutto »

Cassis Rouge Aoc 2012 Le Oratoires de Saint Louis Domaine Saint Louis Jayne

13 gennaio 2017 0

di Enrico Malgi   Anche stavolta mi soffermo in Provenza, culla della viticoltura francese fin dal VI secolo a.C. con l’arrivo dei Focei, gli stessi che avevano già fondato Elea, e regione famosa soprattutto per i suoi vini rosati (l’80% di tutta la produzione vinicola territoriale) di Bellet, Bandol, Palette, Cassis…  Leggi tutto »

Champagne Clos des Goisses Philipponat

6 ottobre 2010 27

Innanzitutto la preparazione fisica. Non si può andare alla Maratona Olimpica senza una adeguata preparazione, per fortuna ne fanno una ogni quattro anni e quindi chi la vuole affrontare ha  tempo di prepararla con buon margine di tempo,  poi, dopo il massacro dei 42 chilometri ha di nuovo anche tutto il tempo per…  Leggi tutto »

Champagne L’Ame de la Terre 2004 Francoise Bedel

19 marzo 2017 0

di Teresa Mincione L’ Ame de la Terre 2004 di Françoise Bedel è un delizioso e interessante champagne dalla natura tutta biodinamica. A Cruttes-sur-Marne, un piccolo villaggio di circa 700 abitanti nel dipartimento dell’Aisne, proprio sul confine orientale della zona dello Champagne, si trova il domaine gestito (da tre generazioni) dalla famiglia…  Leggi tutto »

Champagne Marguet, per un piccante sei gennaio

27 dicembre 2016 0

di Marco Galetti “Chi può bussare a quest’ora di sera, sarà uno scherzo un amico e chi lo sa” Ah già, dovrebbe essere il corriere, altrimenti dovrò rimandare ad altra data le mie innocenti evasioni, sto aspettando un paio di consegne, sono rimasto senza bollicine francesi e legna per il camino… …  Leggi tutto »

Champagne! Il fantastico mondo di Egly Ouriet ad Ambonnay

29 giugno 2010 14

Un marchio riconoscibile, un profumo familiare, un dosaggio gradevole, un prezzo adeguato. Il consumatore medio di Champagne sostanzialmente cerca questo. Ma cerca anche la griffe, per giustificare a se stesso la spesa per un prodotto inteso come bene di lusso effimero ed edonistico. E le grandi maison di Champagne questo hanno realizzato, un…  Leggi tutto »

Chassagne Montrachet Morgeot 2007, Domaine Ramonet

24 agosto 2015 0

di Teresa Mincione Il momento giusto per aprire una bottiglia Made in Burgundy? Sempre! L’occasione si tinge di specialità se a far da cornice è una serata di fine estate al Kresios, dove il piacere della cucina di Iannotti stuzzica l’assaggio. Uno CHASSAGNE MONTRACHET, 1er Cru MORGEOT 2007 DOMAINE RAMONET, Chardonnay in…  Leggi tutto »

Chateau Chalon, Jean Macle – Jura –

23 agosto 2010 2

–  Almeno sei anni e tre mesi. O come dicono i vecchi, 6 anni, 6 mesi, 6 giorni. –  Così tanto deve restare in botte il Vin Jaune de Chateau Chalon ? Diabolico ! –  Certo, e senza rabbocchi. Nulla di diabolico, un 666 tutto naturale. –  Ma allora l’aria che…  Leggi tutto »

Château de Beaucastel. Chateauneuf du Pape, Vallée du Rhône

7 luglio 2010 20

Ma dove siamo entrati ? In una clinica? Mai visto un Domaine, pardon , uno Chateau dove l’ordine e la pulizia lasciano quasi in imbarazzo l’ospite. Volevo chiedere le pattine. Pavimento perfetto, uffici senza un foglio fuori posto, impianti di vinificazione lucidi e tersi. Pensate che questi maniaci dell’igiene hanno inventato un sistema…  Leggi tutto »