Rubriche

Riflessioni a tema libero di Fabrizio Scarpato


#stwEATterature / Vino Bianco L’Amiral 2015, Maccario Dringenberg

24 gennaio 2017 0

di Fabrizio Scarpato Respiri la credenza della vecchia casa. Affiorano fichi, timo e gusci, tra coltelli e paioli di rame. Indugi, quasi spaventato dai ricordi….  Leggi tutto »

#stwEATterature / Generi Alimentari Da Panino, Modena. Pane, gorgonzola al mascarpone, noci e mostarda piccante

20 gennaio 2017 1

di Fabrizio Scarpato Formaggio e predessert, dolce, torrone, persino panettone: è Natale, è Capodanno, è sera di Vigilia. E’ profumo di buono lungo la Via Emilia…  Leggi tutto »

#stwEATterature / Stoccafisso e polenta. Cucina di casa

18 gennaio 2017 1

E poi farsi a pezzi, di morsi e d’amore, in un pomeriggio d’inverno gonfio di nuvole di mais. Fuori diluvia, sugli ulivi e in riva al mare….  Leggi tutto »

#stwEATterature / D’O, Cornaredo. Cipolla caramellata, Grana Padano Riserva D’O caldo e freddo

15 gennaio 2017 1

di Fabrizio Scarpato Caldo e freddo. Com’è il tempo? Bello, da vivere intensamente. Perché fugge via veloce, sciogliendosi in una vita caramellatamente monotona.  …  Leggi tutto »

#stwEATterature / Colli di Luni Vermentino Viva Luce 2014, La Pietra del Focolare

12 gennaio 2017 0

di Fabrizio Scarpato Un’immediatezza di fiori e frutti bianchi, tracce di pompelmo, un’eco torbata e lievi residui carbonici. Semplicità non fa rima con banalità.  …  Leggi tutto »

#stwEATterature / Officine del Cibo, Sarzana. Spaghetti, granciporro affumicato e lardo di Colonnata

9 gennaio 2017 0

di Fabrizio Scarpato Il cavalier Granciporro affronta in singolar tenzone Lardo di Colonnata: e lo spago s’affumiga, quasi al chiodo, nel clangor delle forchette.  …  Leggi tutto »

#stwEATterature / Il castagnaccio. Cucina di casa

23 dicembre 2016 2

di Fabrizio Scarpato Poi il pescatore si assopì. Sotto la scorza bruciata dal sole rimembrava attimi di felicità, dispersi come chicchi di uva passa. E sorrise….  Leggi tutto »

#stwEATterature / Cachi

19 dicembre 2016 0

di Fabrizio Scarpato Niente cucchiaio. Mordili, e pensa quel che ti pare. Lasciati tentare da dolcezza e turgore. E cerca di non chiudere gli occhi. Non sta bene…  Leggi tutto »

#stwEATterature / Insalata di sanguigni. Cucina di casa

17 dicembre 2016 0

di Fabrizio Scarpato Dev’esserci qualcosa di primordiale nei sanguigni: il ferro che scrocchia sotto i denti, la terra, il sangue. Dolce come le noci. A bizzeffe…  Leggi tutto »

Lettera dell’ispettore Michelin, cinque anni… e un giorno dopo

13 dicembre 2016 1

di Fabrizio Scarpato Anche Babette aveva il suo limite, ed era che non ne ero innamorato, non potevo innamorarmene. Le raccontai della Svezia, riferii il messaggio e consegnai le formine per i pepparkaka come suo fratello mi aveva pregato di fare. Per Birgitta, c’era scritto. Ma per me era solo Babette,…  Leggi tutto »

#stwEATterature / Casa Vissani, Baschi. Flé di papaia, anice e caramello, arancia senapata e freddo di tamarillo

5 dicembre 2016 0

di Fabrizio Scarpato Flé etereo, rame, tecnica, garbo. Francesitudine. Poi la saetta amaracida del freddo di tamarillo. Chiudo gli occhi beato sotto il temporale  …  Leggi tutto »

#stwEATterature / Dogliani San Fereolo 2006, Azienda Agricola San Fereolo

1 dicembre 2016 2

di Fabrizio Scarpato Un’esplosione di dolcezza dopo piccole asprezze: ciliegia, mora e mirto, dopo pepe e tannini. Una carezza in un pugno, una gioia improvvisa….  Leggi tutto »

#stwEATterature / Pesce Briaco, Lucca. Coniglio, patate e ortaggi.

28 novembre 2016 0

di Fabrizio Scarpato Dal cilindro di una cottura sottovuoto senza esasperazione, esce un coniglio nobile e vero. E tutto intorno profumo d’ulivi, orti… e Francia…  Leggi tutto »

#stwEATterature / D’O, Cornaredo. Cubi di lingua arrostita, brodo rappreso, avocado e uva

25 novembre 2016 0

di Fabrizio Scarpato E poi il palato si esaltò per quella texture fitta e vellutata. Così che anche gli occhi ammisero la trasformazione di una lingua in fuagrà….  Leggi tutto »

Lettera dell’ispettore Michelin, cinque anni dopo

21 novembre 2016 1

Di Fabrizio Scarpato Poi una mattina ho visto un vaso di crisantemi sul davanzale di una finestra. E ho pensato a Paulette. Quanto tempo era passato? Quattro, cinque anni… Cinque, probabilmente. Cinque fottutissimi anni, pieni di amori e naufragi. O forse di naufragi d’amore, visto che sono qui, solo, in una…  Leggi tutto »

#stwEATterature / Umbria Bianco Il Padrone delle Vigne 2015, Tabarrini

14 novembre 2016 0

di Fabrizio Scarpato Zolfo e pietre di fuoco, pesca bianca e lime, salvia e ananasso. Centrato, salato, verde e oro. E una vaga nostalgia. Brasile? No, Umbria.  …  Leggi tutto »

#stwEATterature / Lido 84, Gardone Riviera. Dotto, olio, senape, limone e costa romana

11 novembre 2016 0

di Fabrizio Scarpato Non conoscevo la bontà delle carni del dotto, a sua volta ignaro di quanto gli si addicesse la senape. E la lattuga rideva alle nostre spalle….  Leggi tutto »

#stwEATterature / Casa Vissani, Baschi. Tramonto di triglia a… Livorno

9 novembre 2016 0

Di Fabrizio Scarpato La triglia rossa razzola tra gli scogli neri di Calafuria. Un uovo tramonta con gusto in un gel di Champagne. C’era una volta la sinistra….  Leggi tutto »

#stwEATterature / Cantina Eugenio Rosi, viticoltore artigiano. Calliano in Vallagarina

7 novembre 2016 0

di Fabrizio Scarpato Riflessi nei loro bicchieri, nosiola e marzemino mi parlano di Eugenio e Tamara Rosi, ricordandomi che non basta calpestare la terra che trovi sotto i tuoi piedi, per poter dire di averla compresa e quindi aver modo di raccontarla. Perché la bellezza è molto più complessa, quasi inafferrabile: non…  Leggi tutto »

#stwEATterature / Acciughe fritte. Cucina di casa

6 novembre 2016 1

di Fabrizio Scarpato E’ forse l’ultimo gesto primitivo. L’acciuga si mangia intera, lisca compresa. Tenendo la coda tra le dita, per rimanere saldi nel presente….  Leggi tutto »