Rubriche

Loira, Didier Dageneau

1 luglio 2010 10

Franc de pied. Droit au coeur Ouvert à son terroir, le Sauvignon s’enracine, s’épanouit. Libre Ce vin, fruit subtil du risqué de vivre, tranchant, lumineux, porte ad une émotion étrange. Ainsi trouble l’évidence d’une beauté si naturelle qu’elle semble pure folie… Non credo necessiti una traduzione . E’ una poesia,…  Leggi tutto »

Lupi Terrae Friuli Grave 2008 di Borgo delle Oche

13 maggio 2012 0

di Marina Alaimo In occasione dell’ultima edizione delle Strade della Mozzarella tenutasi lo scorso fine settimana nella Tenuta Le Trabe a Capaccio, abbiamo avuto il piacere di conoscere personalmente Luisa Menini, titolare dell’azienda vinicola friulana Borgo delle Oche. Luisa è stata presentata ufficialmente al pubblico accorso all’evento in quanto il suo…  Leggi tutto »

Maccario Dringenberg: vigneti a picco sul mare!

2 marzo 2016 1

di Antonio Di Spirito Ancora non sono andato a vedere i vigneti di Giovanna Maccario; ho incontrato lei ed i suoi vini all’ultimo evento di Sangiovese Purosangue, svoltosi a Roma nel gennaio scorso, e dai suoi racconti me li immagino immersi nei profumi della macchia mediterranea, in terrazze scoscese verso il mare….  Leggi tutto »

Maison J.M.Goulard, lo Champagne più a Nord di tutti

31 ottobre 2017 0

di Adele Elisabetta Granieri Conosciuto in passato per i vini rossi fermi, il Massif de Saint-Thierry è oggi il territorio vitato più settentrionale per la produzione di Champagne. La “Petite Montagne de Reims” – soprannome storico alquanto infelice, rimandando ad una sorta di inferiorità rispetto alla “Grande Montagne” di Ambonnay, Bouzy, Chigny, Verzy e…  Leggi tutto »

Manicardi ed il Lambrusco emozionale

13 novembre 2014 2

di Maurizio Valeriani Sapevo che il giorno sarebbe arrivato, sapevo che prima o poi avrei cambiato idea, ma non pensavo che potesse avvenire così presto. Il Lambrusco,  questo vino mosso o spumante che sollecita con la sua spuma le papille gustative, e che pure dovrebbe evocare un’aria di festa e l’abbinamento…  Leggi tutto »

Maternigo 2012 Valpolicella Classico Superiore

9 novembre 2015 0

TEDESCHI FRATELLI Uva: 40% Corvina, 30% Corvinone, 30% Rondinella Fascia di prezzo: da 15 a 18 euro in rete Fermentazione e maturazione: acciaio  e legno Ecco un vino che mi rilancia nel passato e mi proietta nel futuro. Il passato è quello di quando da ragazzo andavo a trovare la mia…  Leggi tutto »

Melograno 2007 Podere Concòri, voglia di biodinamica: da oste a vignaiolo

14 marzo 2011 10

di Lido Vannucchi Ogni volta che bevo un bicchiere di PODERE CONCORI la mente non può che portarmi indietro nel tempo… Sono le 13,30 è il 1999, martedi grasso per la precisione. Zuppa di Farro, torte salate, frittelle di mela e cannella, ammazza che buone, ogni mese, in astinenza mi reco in…  Leggi tutto »

Meursault Perrier 2004 – Appelation Mersault 1er Cru Controlee – Domaine Albert Grivault

23 gennaio 2017 0

di Teresa Mincione  Non capita tutti i giorni di avere dinanzi lo spettacolo mozzafiato del Vesuvio e di poterne seguire la fisionomia direttamente da una comoda poltrona di uno dei salotti del gusto più famosi di tutto il sud Italia:la Torre del Saracino a Vico Equense. A dirla breve, il regno di…  Leggi tutto »

Meursault, il mio campanile. Domaine Roulot

26 luglio 2010 6

Non avessi deciso per la carriera di Guardiano del Faro avrei optato per l’Eremita della Chapelle dell’Hermitage, o più semplicemente del custode del campanile di Meursault . Che settimana quella settimana after vendemmia! Decisi di rinchiudermi in un umilissimo alberghetto ai margini del centro del piccolo borgo famoso…  Leggi tutto »

Miani Bianco 1998 di Enzo Pontoni quando è tutta questione di legno

10 luglio 2017 1

Il motivo per cui bevo vino è che mi piacciono i bianchi invecchiati. Non so per quale motivo precisamente, forse perchè in linea di massima è molto meno facile trovare rossi di eleganza fine nella stessa quantità di quei bianchi lasciati placidamente ad invecchiare anche se non erano nati per vivere a lungo….  Leggi tutto »

Michele Satta e il Sangiovese a Bolgheri

15 marzo 2016 0

di Antonio Di Spirito Questo vino ha esercitato su di me, da sempre, una sorta di fascino e suggestione: fare un gran sangiovese sulla costa toscana, a Bolgheri, dove impazza merlot e cabernet, non è cosa da poco né da tutti! Ho incontrato Michele Satta ed i suoi vini all’ultimo evento di…  Leggi tutto »

Moët & Chandon: Benoit Gouez e l’ascesa del Rosé

7 giugno 2020 0

di Adele Elisabetta Granieri Il racconto di un’ora e mezza in compagnia (virtulae) di Benoit Gouez, per degustare e commentare le ultime annate di Moët & Chandon che abbiamo scelto di fare nel ristorante stellato napoletano Palazzo Petrucci. Nato in Normandia, esperienze in California, Australia e Nuova Zelanda, poi 22 anni trascorsi…  Leggi tutto »

Montalcino, due perle d’autunno: Le Potazzine e Fuligni

11 dicembre 2014 2

di Carlo Bertilaccio e Maurizio Valeriani Fine novembre: piacevoli tepori di un’estate indiana tardiva, come la vendemmia. Sulle tracce di questi ultimi raggi di sole, decidiamo di dirigerci in terra di Siena per visitare un paio di cantine e riassaggiare alcuni vini. E così, sull’onda dell’improvvisazione, ci lasciamo alle spalle prima Montepulciano…  Leggi tutto »

Montevertine nel cuore del Chianti Classico e il mito delle Pergole Torte

19 aprile 2016 5

  di Marina Alaimo Risalendo le colline lungo i tornanti che conducono a Radda si nota con piacere che qui è la natura a dominare lo spazio. Il bosco disegna il paesaggio intervallato a tratti dai vigneti e dagli ulivi. Sono piccoli e rari i borghi del chiantigiano…  Leggi tutto »

Mourvedre 2017 Pays d’Oc igp Les Jamelles

29 settembre 2019 0

Mourvedre 2017 Les Jamelles. Non esiste, ovviamente, solo la Francia dei grandi vitigni internazionali che tutti conosciamo. Anche qui non mancano piacevol iscoperte e riscoperte. Qui siamo nel Sud Ovest con i Piereni che segnano il confine e attraverso il quale pare sia passata questa uva originaria di Valencia, che alcuni fanno risalire…  Leggi tutto »

Moutonne Grand Cru – Domaine Long Depaquit Chablis

1 settembre 2010 6

Lo splendido edificio  è di grande impatto visivo e oggetto di visite assidue da parte dei molti turisti che in estate affollano la Borgogna.   Si tratta del Domaine Long Depaquit , facente parte del gruppo Albert Bichot, che tra gli altri è proprietario di altre due importanti entità dedite alla…  Leggi tutto »

Muscat de Chambave 2011 Valle d’Aoste doc La Vrille

30 dicembre 2012 6

Tra gli assaggi indimenticabili dell’anno spicca con esuberanza lo Chambave Muscat 2011 di Hervé Deguillame, consolidando la mia passione per i bianchi della Vallée. La Vrille, il viticcio, è una realtà piccola, ma molto virtuosa,  sospesa sulle Alpi, a Verrayes, tra Chambave e Nus. Le dimensioni ridotte dell’azienda, un ettaro…  Leggi tutto »

Nebbiolo d’Alba 2008 Il Principe Michele Chiarlo

26 giugno 2014 0

di Teresa Mincione C’è chi ama ‘o famo strano e chi invece gode  in classicità. In beffa ai soliti maliziosi, si parla di vino! Sui gusti non si discute, è lapalissiano, ma nell’era del biodinamico, del biologico, del senza solfiti e quant’altro, c’è chi con arte decide di “ rivoluzionare” scegliendo l’abito…  Leggi tutto »

Nebbiolo Prima 2011. Barbaresco

26 maggio 2011 0

dall’inviata Marina Alaimo Stretto cugino del Barolo, il Barbaresco riesce ad esprimersi in maniera più immediata, mantiene una propria identità ed una buona identificazione delle diverse zone di produzione. E’ stato una delle prime doc italiane nel 1966 e diventa docg nel 1980, confermando la forte attitudine dei produttori delle Langhe di…  Leggi tutto »

Nebbiolo Prima: il Barbaresco

21 maggio 2015 0

di Antonio Di Spirito L’evento Nebbiolo Prima, svoltosi la scorsa settimana ad Alba e di cui si è già raccontato su questo blog la giornata dedica al Roero, ha presentato in seconda giornata le nuove annate di Barbaresco DOCG 2012 (102 etichette) e 20 Barbaresco Riserva DOCG 2010 il giorno precedente….  Leggi tutto »

Nebbiolo Prima: il Barolo 2011 si presenta

23 giugno 2015 2

di Antonio Di Spirito E’ difficile raccontare questi eventi in modo esaustivo e, al contempo, essere breve e conciso. I vini presentati, ben 479, sono stati tutti di ottima qualità; si rischia di dare una informazione limitata e parziale o, in alternativa, se qualcuno prova a leggere questo post, abbandona prima di…  Leggi tutto »

Nebbiolo Prima: Largo al Roero!

15 maggio 2015 0

di Stefano Ronconi Le nuove annate di Barolo, Barbaresco e Roero vengono presentate in questi giorni ad Alba e vedono protagoniste oltre 250 aziende che portano ai banchi di assaggio degli oltre 100 giornalisti di tutto il mondo circa 500 vini delle varie denominazioni. La ventesima edizione di questo ormai…  Leggi tutto »

Nicolas Joly, l’uomo de La Coulèe de Serrant

30 agosto 2010 18

Chissà quanto tempo rimane a Nicolas Joly  per accudire le sue splendide vigne . Il globe trotter più bio-dinamico del pianeta , impegnatissimo a portare per il mondo il metodo e il pensiero di maggior tendenza degli ultimi venticinque anni ha fatto proseliti ovunque grazie  a fascino e carisma, ma soprattutto dimostrando…  Leggi tutto »

Niko Romito e Feudo Antico assieme a Casadonna per un Pecorino che punta molto in alto…

9 aprile 2015 2

di Andrea De Palma Non voglio parlarvi del Niko Romito imprenditore di successo nella ristorazione con il “Reale” e la “Tenuta Casadonna” a Castel di Sangro in Abruzzo; capace di geniali interpretazioni culinarie e sperimentatore per eccellenza, ma del vignaiolo -si avete capito bene, anche in questo non vuole fare cose “normali”…  Leggi tutto »

Noir special vintage 2011 Paraschos, il mio migliore pinot nero italiano di sempre

4 giugno 2019 0

Chardonnay, merlot, sauvignon, anche cabernet: non mancano certo le interpretazioni italiane ad altissimo livello di questi vini. Ma noi personalmente non avevamo mai incontrato un Pinor Noir che ci convincesse veramente, capace di parlare italiano ma al tempo stesso di non temere confronti in finezza ed eleganza con i mostri sacri della Borgogna….  Leggi tutto »

Non chiamatelo Sauvignon! Chavignol a Sancerre François e Pascal Cotat

27 agosto 2010 3

Per favore non chiamatelo Sancerre e neppure Sauvignon , anche sé è un  sauvignon di Sancerre questo è innanzitutto Chavignol, quanto di più lontano da un didattico sauvignon della Nuova Zelanda con il suo naso fasullo a prova di imbecille ma adattissimo ad un primo corso sommelier, e lontanissimo da molti sauvignon del nostro…  Leggi tutto »

Nove vini campani per il pranzo di Pasquetta

25 marzo 2016 1

di Adele Elisabetta Granieri Avete già tutto pronto per la scampagnata, compreso cestino con set di piatti e posate di plastica sepolto in cantina sotto un dito di polvere e le scarpe da trekking coordinate alla borraccia usate una volta otto anni fa? Siete ancora in tempo per abbandonare l’idea della gita…  Leggi tutto »

Opera Wine a Vinitaly: i nostri assaggi

22 marzo 2015 0

                 …  Leggi tutto »

Ornellaia 2015: Il Carisma

19 febbraio 2018 2

di Monia Zanette Ornellaia 2015 : “Il Carisma” William Kentridge: “Anamorfosi” Giro intorno al tavolo, intorno all’opera “Anamorfosi” . Le immagini capovolte e misteriose, disegnate su vecchi libri cassa italiani, ingannano gli occhi e la mente riflettendosi nel cilindro in acciaio lucido che riveste il Salmanazar. È qui…  Leggi tutto »

Parliamo di Viognier? Condrieu Georges Vernay

14 luglio 2010 5

L’osmogenesi è un carisma posseduto da alcuni Santi. Odori di santità. Quello di violette è stato spesso associato a Padre Pio. Il simpatico episodio di cui vi voglio far partecipi oggi è relativo all’ingenua risposta che ricevetti da una sommeliera professionista piemontese il giorno che gli proposi di assaggiare insieme  quello…  Leggi tutto »