L’ingegnere spaziale e l’avvistamento di un disco volante

12/10/2021 610
La Terrazza, la dichiarazione d’intenti
La Terrazza, la dichiarazione d’intenti

di Marco Galetti

Ieri mi ha chiamato Franz, un ingegnere spaziale… (continua)***

La Terrazza, taralli, tra i più buoni in circolazione, sempre presenti nel locale recentemente rinnovato di Patrizio Daniele, perché la pizza è un cibo da strada, ma in strada qui a Nord comincia a fare freddo, quindi ben venga un locale ben illuminato, con i tavoli ampi, distanziati e con le sedute comode.

La Terrazza, taralli
La Terrazza, taralli
La Terrazza, le frittatine di pasta
La Terrazza, le frittatine di pasta

La Terrazza, dettaglio frittatine, ho sempre il dilemma pizza o frittatina… poi immancabilmente scelgo l’accoppiata napoletana vincente, tratto distintivo di questo locale e dell’identità del suo titolare che dal Vomero ha scelto di fare felici “emigrati” campani come lui ma soprattutto molti lombardi affascinati dai profumi e dai sapori targati Napoli.

La Terrazza, dettaglio frittatine
La Terrazza, dettaglio frittatine

La Terrazza, la tre pomodori vista da drone, una delle più buone, saporite, digeribili al limite del dietetico, una validissima alternativa alla Marinara, in carta Patrizio propone sempre, oltre alle imperdibili e validissime pizze base, qualche pizza con cornicione ripieno dalle farciture più impegnative e anche qualche panuozzo che ho spesso ordinato, condividendolo, come apri cena.

La Terrazza, la tre pomodori vista da drone
La Terrazza, la tre pomodori vista da drone

La Terrazza, la mortadella e pistacchi, con cornicione ripieno di ricotta e pepe.

La Terrazza, la mortadella e pistacchi
La Terrazza, la mortadella e pistacchi

Tutte le proposte, dalla A di A’Marinara alla Z sono da leccarsi i baffi di Zorro, oltre alle pizze base dall’indubbia altezza, quindi metro principe di valutazione, anche le multi ingredienti, che non prediligo, ma che ho provato quando accomodato in multipla amicizia, sono accomunate da una gran digeribilità di fondo nonché da un gusto deciso che non gioca a nascondino col palato.
Esborso sempre leggero che non alleggerisce il portafoglio, prezzi più napoletani che milanesi, aspetto non scontato e da non sottovalutare, da provare e riprovare, cibo di conforto in ambiente confortevole, cosa si può chiedere di più: crocchè di patate da asporto per un rientro in porto col sorriso sulle labbra che quando iniziano a provare piacere non vorrebbero smettere mai.

***Ieri mi ha chiamato Franz, un ingegnere spaziale, Marco, mi ha detto, ti ricordi quella pizzeria napoletana dove ci siamo visti due anni fa… devo tornarci stasera per lavoro, mi fai compagnia… naturalmente,  gli ho risposto, agli amici e alla pizza non si dice mai di no.

Con Tania come va… gli ho chiesto.

Benissimo, anche se, da quando è “in smart”  lavora più di prima, beh la conosci…

Abbiamo ordinato due taralli, due frittatine, due pizze e dopo un paio di birre alla spina si è tolto la spina dal fianco e mi ha detto: sembra che proprio qui, recentemente, siano stati avvistati più volte dei dischi volanti, seppur vicini a Milano siamo in campagna, l’illuminazione notturna è relativa e il fatto di trovarci in via Carro Maggiore sembra un segno per chi vive di spazio cosmico come me, quindi drizziamo le antenne, come i marziani.

A fine serata, svanita la speranza di un avvistamento, sorridendo gli ho detto, credo che nella tua relazione all’Agenzia Spaziale Italiana purtroppo dovrai certificare di non esserti imbattuto in alcun oggetto volante non identificato.

È stato allora che Franz mi ha guardato e, tra il divertito e il sornione, invitandomi a proseguire la serata ha ordinato due birre poi, bisbigliando mi ha chiesto, ce ne facciamo un’altra al volo…

Un secondo dopo, nel cielo stellato sopra via Carro Maggiore, alla velocità del suono di una melodia napoletana, è apparsa una scia luminosa e nel nostro tavolo si è materializzata una pizza.

La Terrazza, i dischi volanti esistono

La Terrazza, i dischi volanti esistono
La Terrazza, i dischi volanti esistono

N.d.A. : ho davvero un amico di nome Franz, ingegnere spaziale, amante, come me, dei dischi volanti

Centro Avvistamento UFO

c/o La Terrazza, Vera Pizza Napoletana, STG 317
Via Carro Maggiore 5
Bettolino di Mediglia MI
Tel. 02 90605297
La Terrazza

3 commenti

    FRANCESCO MONDELLI

    Una volta lei li chiamava dischi bollenti e dal canto mio, non per piaggeria al gran capo che tanti ne ha “lanciati” ma per l’innegabile merito avuto nel rilanciare (e daglie) la pizza artigianale cominciai a chiamarli LP (long playing) ma vista la sua capacità di cogliere la palla al balzo unita alla rapidità del servizio ben venga anche quella di dischi volanti lanciati da un extraterritoriale meridionale atterrato non a caso in Padania a portare la buona novella non in padella ma cotta al calore della brace della piccola fornace.PS Per astri e stelle fisse o cadenti ricordatevi di prenotare la terrazza(con il vantaggio di una temperatura sicuramente maggiore)per la notte di San Lorenzo.Cena con spettacolo.Il risultato sarà assicurato FM

    12 ottobre 2021 - 12:07Rispondi

    Enrico Malgi

    Come al solito arrivi sempre in ritardo caro Marco. Tu sai perfettamente che tutte le sere nel cielo del Cilento appaiono migliaia di Ufo, altro che la Padania.

    12 ottobre 2021 - 12:48Rispondi

    Marco Contursi

    Onore al tarallo…un bel tarallo fa sempre piacere…

    12 ottobre 2021 - 13:35Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.