News dalle aziende e dagli enti
1

A.A.A. Affittasi cantina: un’iniziativa della Cantina del Vescovo

30 dicembre 2012

La famiglia Califano

di Nunzia Gargano

A.A.A. Affittasi cantina. Questa l’ultima iniziativa lanciata dalla famiglia Califano per offrire un ulteriore servizio alla propria affezionata clientela e soprattutto agli amanti del buon vino che vogliono custodire le proprie bottiglie come tante opere d’arte. Lo staff dell’osteria enoteca “La cantina del Vescovo, dal 2002 in via Casa Sasso, 13, a Nocera Inferiore, dopo dieci anni di attività ha deciso di inaugurare una nuova tradizione. Lo spiega Gianluca, da sempre addetto all’accoglienza degli amanti dei sapori tradizionali: «Dopo una lunga riflessione, siamo arrivati a questa decisione. In più di un’occasione, alcuni clienti ci hanno chiesto la possibilità di ospitare “in affitto” alcune delle loro bottiglie più preziose. Così, anche per rispetto del nome scelto per il nostro locale, abbiamo deciso di percorrere questa nuova strada».

la cantina

Infatti, l’idea è balenata dall’esperienza accumulata in questo decennio che ha permesso di instaurare un rapporto di fiducia tra questo gruppo di folli innamorati del territorio e i propri estimatori. Per usufruire del servizio cantina, bisognerà versare un contributo simbolico da stabilire con lo staff, «un canone di locazione – come lo definisce sempre Gianluca».

mpupata

Ma come hanno fatto due uomini, oggi poco più che trentenni a dare vita a un sogno che permette di coniugare i tempi moderi con il cibo sano, pulito e giusto?

Innanzitutto, l’ingrediente vincente è l’armonia familiare. Gianluca e Rosario, lo chef, hanno studi alberghieri alle spalle, ma ci sono i due assi nella manica: mamma Lucia, valido aiuto in cucina e papà Ciro che cura la scenografia dell’osteria con le sue opere d’arte realizzate esclusivamente con tappi di sughero. Ma il ruolo del signor Ciro è anche un altro e molto importante: la dedizione all’orto di famiglia da cui provengono gli ortaggi e le verdure trasformati in cucina.

aglio

 

cipolla

 

corbarino

Una concezione veramente artigianale della cucina quella proposta dalla “Cantina del Vescovo” che, non a caso, nel 2002 fu inaugurato dal vescovo della diocesi Nocera-Sarno, monsignor Gioacchino Illiano.

La famiglia Califano

La stessa artigianalità si riscontra nel menu. Qui nel centro storico del rione Vescovado, dove Gianluca e Rosario hanno deciso anche di abitare, ci sono alcune pietanze imprescindibili: stoccafisso all’insalata, zucchine, melanzane, friggitelli (peperoncini verdi fritti e non broccoli, come si intende nel napoletano), alici, zucca grigliata e ancora, per la stagione invernale, minestra maritata, trippa, suffritta, ma anche marmellate, prodotti sottoli, tutti “figli” del terreno di famiglia.

In realtà, la passione della famiglia Califano per la buona cucina, proviene da lontano. Chi non ricorda ‘A Cantin ‘e Geremicc? Basta leggere i versi incorniciati e appesi a mo’ di quadro sulle pareti di un posto accogliente e caloroso, come può essere soltanto la casa di famiglia.

 

Per info

La Cantina del Vescovo

Via Casa Sasso, 13

84014 Nocera Inferiore (SA)

Tel. 0815170204

Un Commento a “A.A.A. Affittasi cantina: un’iniziativa della Cantina del Vescovo”

  1. diodato buonora scrive:

    Mi piace. E’ veramente una bella idea e poi la cantina di questo locale si presta molto bene all’invecchiamento. Complimenti.