Armadillo’s Party, Locanda dell’Arco, Cissone (CN)

Letture: 420

gdf con gintonic e telefonino spiato dagli occhi di un esemplare di armadillo nikon

Wikipedia, L’Armadillo

Caratteristiche fisiche:

Gli armadilli sono lunghi tra i 150 e i 190 cm e possono pesare dai 50 ai 120 kg.

Hanno un corpo normalmente longilineo con una parte rinforzata sull’addome dove accumulare una parte adiposa per i periodi in cui la scarsità di salumi, formaggi e vini biodinamici potrebbe compromettere la loro sopravvivenza, parte utilizzata anche come difesa passiva dai predatori di bottiglie di Nicolas Joly,   parte sempre  più molle e sempre più diffusa negli armadilli evoluti a scapito dell’ originaria corazza callosa che caratterizzava gli esemplari allo stato brado . La coda è a forma fallico retrattile, le zampe sono robuste e corte ma provviste di cinque dita terminanti con robusti artigli, utilissimi per afferrare al volo le scivolose bottiglie di Philippe Pacalet. Arti particolarmente adatti anche per l’utilizzo del loro giocattolo preferito, il cavatappi.  Il muso è di forma arrotondata, con grandi orecchie e piccoli occhi furbi. L’unica specie a presentare peli è l’armadillo villoso, abbastanza diffuso nel nord Italia.

in secondo piano, poco riconoscibile, Lucien il fondatore

Caratteristiche comportamentali.

Gli armadilli sono animali con abitudini e costumi prevalentemente notturni e sotterranei: durante la giornata stivano le casse di vini della Velier e i salumi di Parisi in rifugi sotterranei, profonde e articolate tane composte da lunghi cunicoli e piccole stanze sotterranee dove ritornano verso sera per sfogare i loro istinti più bassi lontano da occhi indiscreti, accompagnati dalle note di musicisti degli anni 70-80 ormai tutti morti di overdose.

Gli armadilli si nutrono in modi vari, ma la dieta è composta principalmente da salumi, carboidrati e vegetali biologici.

armadillo da cruscotto

I nemici naturali degli armadilli sono i venditori di lieviti selezionati  astemi , che, tuttavia, riescono con fatica a sopraffare un armadillo adulto. La difesa principale, la “corazza” cerebrale, è impenetrabile anche per la maggior parte dei venditori di anidride solforosa , ma curiosamente non viene usata spesso: l’armadillo preferisce infatti scappare dal nemico, scappare in enoteca o infilarsi in una trattoria di fiducia, piuttosto che contare sulla propria corazza cerebrale.

Palese l’inclinazione caratteriale verso il  cazzonismo  sempre e comunque,allergia a prendersi sul serio (vino a parte) , tendenza all’aerofagia , misoginia di fondo unita a indomabile passione per la femmina giovane.

Però, contrariamente a quanto si possa immaginare, l’armadillo evoluto ha una attività sessuale praticamente nulla.

Qui di seguito qualche prezioso contributo fotografico di National Geographic , dove il fotografo è riuscito ad inserirsi ad un Party avvenuto ad inizio autunno in amena località delle Langhe. Ecco cosa fanno gli armadilli in azione!

Ma prima pubblichiamo il loro manifesto sociale, una sorta di copertura intellettuale che dovrebbe occultare il vero oggetto sociale del gruppo, dedito manifestamente all’abuso di vini biodinamici, buoni o cattivi che siano.

“Tre pards (piu’ una trentina di simpatizzanti) uno sommelier professionista, uno sommelier tout court ed uno semplice appassionato. Due di loro anche discografici per passione. Tutti amanti dei vini che ‘sanno’ di vino, quelli che hanno solo gli ingredienti giusti: l’uva ed il lavoro del vignaiolo. Nel vino e nella musica riusciamo ancora a trovare grandi emozioni frutto del lavoro di artisti spesso considerati ‘minori’ o ‘beautiful losers’, belli ma perdenti per le logiche del business, ma che per noi sono quelli che vincono, tutti i giorni.”

Capito, l’armadillo mente sapendo di mentine , mente anche a se stesso e tesse la sua rete sotterranea di nuovi associati dediti alle pratiche sopra descritte coprendone il vero scopo, mascherandolo con una facciata culturale in realtà mai approfondita oltre il secondo album dei Creedence

armadillo sedentario
a sinistra, armadillo Velier
a sinistra, armadillo intellettuale
armadilli affettuosi
... armadilli molto affettuosi
qui un raro esemplare a lingua lunga
armadilli in branco
armadillo inconcludente

Infine un dovuto e sentito ringraziamento allo staff della locanda dell’Arco di Cissone per averci sopportato fino a tarda ora:

Merci le Patron!
Fallet Prevostat 1976, sboccatura 2008...
Insalata di ovuli e tartufi estivi
Il mitico peperone imbottito di tonno
Lo sformato di zucchina in salsa di peperone arrostito
commovente Pianpolvere 95 Fenocchio
L'intraducibile Accomasso si fa capire bene solo in bottiglia
Piena di queste e altre bellissime sorprese la cantina della Locanda dell'Arco!

Il covo virtuale degli armadilli.
www.armadillobar.blogspot.com

LOCANDA DELL’ARCO

Via della Fontana, 1

CISSONE – CN

Tel : 0173 748200

gdf

33 commenti

  • Lucien

    (9 settembre 2010 - 19:10)

    Ahahahahah, incorreggibile Guardiano, ironico e un po’ armadillo anche tu!
    Bella, bellissima serata, peccato che i giochi siano iniziati un po’ troppo presto per me (da quel Collin alle 11,30 in avanti), percui, nonostante le svariate pause defatiganti NON mi sono goduto come avrei voluto Fallett Prevostat 76, Accomasso, la commovente barbera Pianpolvere ’95 di Fenocchio,e perchè no i Led Zeppelin in quella notte da licantropi..
    A la prochaine mes amis,
    e che non sia mai l’ultima.
    L

  • Gabriele

    (9 settembre 2010 - 20:09)

    Finalmente ho conosciuto dei veri gourmet!!! Buone Mangiate Gabriele….

  • anonimo

    (9 settembre 2010 - 21:28)

    Certo che la componente femminile in questo club è alquanto scarsa..
    potevate, per l’occasione, invitare la sommelier di Princic o quella di Trinchero.. ;-)

  • Uva e Un Quarto

    (9 settembre 2010 - 22:41)

    un saluto dall’Armadillo assente!

  • Ciciuxs

    (9 settembre 2010 - 23:12)

    oltre che incorreggibile anche spietato!
    e poi io sono canon-ista tutta la vita, nikon mai!

  • Carmelo Corona

    (9 settembre 2010 - 23:17)

    … mi ha fatto ricordare (e rimpiangere) i tempi in cui ero anch’io componente di una compagnia di armadilli… magari a noi bastava una padella di maccheroni alla campagnola e qualche bottiglia di Rosso del Conte Regaleali 1986…

  • giancarlo maffi

    (10 settembre 2010 - 07:18)

    esilarante.
    incredibile pero’ che il pigna te l’abbia pubblicato. i due GAY della foto, perchè si vede benissimo che fanno finta a fare finta, non avrebbero’ mai avuto dignità su questo blog, fino a poco tempo fa.

    si è sempre privilegiato foto di fanciulle in fiore o comunque in vigna, con bei piedini tremolanti su graspi d’uva !!! .

    che succede , pignataro, hai incontrato alfonso signorini, una delle notti , di ritorno dal giornale ?

    • giancarlo maffi

      (10 settembre 2010 - 07:19)

      scusa ,meglio scritto cosi : … “incontrato ” ?

  • Lucien

    (10 settembre 2010 - 08:48)

    Intanto grazie al Pigna per aver pubblicato (in quasi fascia protetta) questo demenzial/esilarante racconto Non preoccupatevi, in realta’ nella vita di tutti i giorni siamo persone normali… compresi i due che si baciano che non sono affatto Signorini-oriented ma preferiscono l’ortaggio di inizio articolo in un paio di post fa del Guardiano ;-)
    ps Maffi al prossimo meeting sei invitato pure tu..pero’ porti le uova…

    • giancarlo maffi

      (10 settembre 2010 - 09:10)

      grazie per l’invito. no niente uova, porto signorini.

      ps: “siamo persone normali ” ….. qualche dubbio mi è permesso ? :-)))

    • roberto

      (10 settembre 2010 - 09:43)

      Si organizza al mare a St.Bart come proposto ?
      Tema:
      Armadilli al mare .
      L’Armadillo sa nuotare?
      Come reagisce l’armadillo al cloro della piscina?
      Come reagisce un Priorè Roch trasportato da Courmayeur alla Riviera?

      Queste ed altre cento domande sulla misteriosa vita dell’armadillo.

      • giancarlo maffi

        (10 settembre 2010 - 10:25)

        un posto diverso, no ?

  • Lucien

    (10 settembre 2010 - 10:38)

    Giancarlo, avevamo in ballo Ca’d’Gal nel Monferrato, ma il buon Sandro Boido è impegnato con la vendemmia e fino a novembre non puo’ accoglierci, poi ci sarebbe i Tre RE a Castellamonte, come vedi non mancano le alternative pero’ l’idea del mare è intrigante..con o senza uova ;-)

    • giancarlo maffi

      (10 settembre 2010 - 10:40)

      IO VIVO AL MARE. allora venite qui :-)

      • roberto

        (10 settembre 2010 - 11:12)

        Da te piove troppo spesso e sei molto distante da quasi tutti gli armadilli :-)
        In realtà c’era già stato un approccio con l’uomo de La Femme al Boscareto, ora vediamo cosa ne pensano gli altri ;-)

  • fabrizio scarpato

    (10 settembre 2010 - 11:02)

    Ma cosa c’entrano gli armadilli? Tarkus di Emerson Lake & Palmer? Costituiscono una buona cassa acustica, una volta trapassati?
    Tutto questo perché qui a Sarzana da una trentina d’anni c’è l’Armadillo Club: musica dal vivo, organizzazione eventi, mostre, scuola e un megaraduno annuale di Acoustic Guitars a livello internazionale che dura una settimana. Forse manca l’aspetto vinicolo (e non è poco).
    Le capacità riproduttive degli armadilli sono notevoli ;-)
    http://www.armadilloclub.org

    • Lucien

      (10 settembre 2010 - 14:09)

      E’ vero, mo ricordo dell’Armadillo club di Sarzana, anni fa ci sono stato ad un concerto, pero’ non ho un gran ricordo del desco.. in zone c’era anche il Jux Tab, ottimi concerti e birra potabile, esiste ancora?

      • fabrizio scarpato

        (10 settembre 2010 - 16:16)

        Sì, ma credo riciclato in discoteca.

  • Sancio Panza

    (10 settembre 2010 - 12:08)

    Porca pupazza fiita la dieta vi sistemo io , non si lasciao soli gli amici i difficoltà !!!!!!!! L’ Armadillo i espansioe , fisica ,

    PS Topa zero come al solito ?

    • ALBA

      (10 settembre 2010 - 12:19)

      Esempio di armadillo in cattività che non sa usare il T9

      • roberto

        (10 settembre 2010 - 12:27)

        :-))) Ha sviluppato artigli impressionanti Sancio , superiori alla capacità di sopportazione di qualsiasi tastiera, Sancio li scardina i tasti, non li pigia, …

      • Sancio Panza

        (10 settembre 2010 - 15:29)

        Di ignoranza ne ho già abbastanza , per lasciare un posto libero chevvordì , mi devo offendere ?

        • ALBA

          (10 settembre 2010 - 15:42)

          No, posso accarezzarti?

          • Sancio Panza

            (10 settembre 2010 - 15:59)

            Sono dalla porta , apri !!

  • giancarlo maffi

    (10 settembre 2010 - 15:52)

    perche’ non andiamo da sancio panza. noi mangiamo e gli svuotiamo la cantina, lui fa il resoconto mentre si mangia le unghie :-)

    • Sancio Panza

      (10 settembre 2010 - 16:02)

      Caro galletto ovaiolo sappi che ho ucciso per molto meno giù nel Bronx !

  • christian milone

    (10 settembre 2010 - 18:08)

    …certo che il gdf in bianco e nero dice la sua…visto la piega che prendono le vostre serate ci farei un pensierino ;)

    • Armadillo spiritoso

      (10 settembre 2010 - 21:19)

      sì sì, dice la sua, sembra un misto tra un playboy in disarmo e un imprenditore trapiantato in Svizzera :-)))))

  • Lucien

    (12 settembre 2010 - 10:06)
    • roberto

      (12 settembre 2010 - 23:05)

      Look this!

      Molto British ed in mancanza di Aston Martin light house keeper si adegua :-)

      http://www.youtube.com/watch?v=rZjLlIssOpY

      • christian milone

        (14 settembre 2010 - 00:24)

        …lascia stare le Aston…quando passi da Pinerolo andiamo a farci un giro sulla Rossa…e non intendo la Michelin ;))

  • Lucien

    (14 settembre 2010 - 10:12)

    Ah Christian, non sapevo che avevi la 600 rossa.. ;-))))

  • christian milone

    (16 settembre 2010 - 01:02)

    ..averla la 600 rossa…non bastano i soldi bisogna trovarla…il gusto delle cose difficili..:-)

I commenti sono chiusi.