Bari, 2 dicembre. Charity Dinner for children al Palace Hotel

Letture: 110
Charity Dinner for children al Palace Hotel di Bari
Charity Dinner for children al Palace Hotel di Bari

Chef stellati, chef emergenti, 18 cantine vinicole e un’asta benefica battuta

da Daniela Mazzacane e Antonio Stornaiolo.

Obiettivo: realizzare il Parco Giochi del Poliambulatorio di Casa Sollievo della Sofferenza

(Mercoledì 2 dicembre, Palace Hotel di Bari ore 20,30)

Cinque superchef, diciassette cantine, un’orchestra speciale al profumo di bollicine, due volti noti della televisione e un’asta di unicità pugliesi per “Charity Dinner for Children” il prossimo 2 dicembre al Palace Hotel di Bari alle ore 20,30. Tutti insieme per realizzare il Parco Giochi del Poliambulatorio di Casa Sollievo della Sofferenza – Opera San Pio da Pietrelcina cui sarà devoluto l’intero ricavato dell’evento.

Il progetto di regalare un’area di svago ai bambini che affrontano una lunga degenza nella struttura di San Giovanni Rotondo ha colpito al cuore cinque nomi della ristorazione stellata italiana e della nuova generazione emergente di Puglia.

Valeria Piccini (Locanda da Caino – Montemerano, 2 stelle Michelin), Giuseppe Aversa (Il Buco- Sorrento, 1 stella Michelin), Cristina Bowerman (Glass Hostaria- Roma, 1 stella Michelin), i Pellegrino Bros, e Vito Paradiso – chef resident del Palace Hotel – hanno risposto alla chiamata in campo e adottando per leit motiv “i bambini salveranno il mondo” – l’assioma tanto a cuore di Padre Pio – promettono di sorprendere gli ospiti della cena. La squadra, unita nel nome dei bambini, servirà un menu unico dalle portate inimitabili: una polpetta non polpetta, toast bruciato di broccolo e cavolfiore, carta di seppia l’aperitivo dei Pellegrino Bros; un bisquit di patate, fungo carboncello, zucca crema di burrata e basilico è l’antipasto di Vito Paradiso che prelude al primo di pasta mista di gragnano alle 3 patate con cotechino croccante e tartufo nero realizzato dallo stellato Giuseppe Aversa; è un uovo pochè, fonduta di parmigiano 60 mesi, funghi di stagione e caviale di tartufo il secondo firmato dalla stella Cristina Bowerman; chiude la dolcezza dell’emulsione di olio extravergine di oliva e arance con gelato di latte di capra realizzata da Valeria Piccini, due stelle Michelin.

Non mancherà il vino in abbinamento: l’aperitivo sarà illuminato dall’effervescenza delle bollicine della cantina di San Severo D’Araprì, che si esibiranno anche in un concerto con la loro Bulles Note Orchestra, mentre la carta dei vini propone una selezione di ben 34 etichette di negroamaro rosso e rosato delle 17 aziende socie di deGusto Salentoassociazione del Negroamaro.

Ma “Charity Dinner for Children” offre molto di più di un menu firmato da chef stellari. Ad accompagnare la cena un’asta straordinaria per spirito e per prodotti. Per base d’asta, l’unicità delle eccellenze di Puglia: prodotti di alta gastronomia, etichette pregiate e da collezione. Tutti beni offerti dagli imprenditori pugliesi sensibili al progetto di Casa Sollievo della Sofferenza. Battitori d’asta due straordinari volti pugliesi: Antonio Stornaiolo e Daniela Mazzacane che esorteranno i presenti in una gara di generosità per fare “un affare con il cuore” e portare a casa il ricordo della serata.

Il sorriso dei bambini è il tema ispiratore di questa serata a scopo benefico voluta fortemente da Casa Sollievo della Sofferenza, la Fondazione nata dall’opera del Santo di Pietrelcina. Tra le numerose attività, svolte con spirito di accoglienza e di cura trasmesso da Padre Pio, c’è l’omonimo ospedale: struttura avanzata per tecnologia e ricerca, riconosciuta punta della sanità pugliese e italiana. L’impegno e la professionalità degli uomini di fede devoti al Santo e di tanti laici illuminati che lo gestiscono lo rendono un centro ospedaliero a misura d’uomo con un occhio di riguardo alle donne e ai bambini. Lo attestano i “tre bollini rosa” riconosciuti dall’Osservatorio nazionale per la salute della donna e la presenza – all’interno del reparto di oncoematologia pediatrica – della suola paritaria per l’infanzia e per l’istruzione primaria, unica in Italia. Di fatto è l’unico centro pugliese dotato della banca di cellule cordonali che ospita anche la banca del latte materno donato.

Insomma, “Charity Dinner for Children” ha tutti i numeri per essere una serata indimenticabile che farà battere il cuore di chi partecipa: la squadra di chef è già in campo, il martelletto pronto a battere l’avvio dell’asta. Tutti insieme per accendere il sorriso dei bambini.

 

La cena di beneficenza ha un costo di 80 a persona e la prenotazione può essere fatta sul sito www.charityforsanpio.it (tramite carta di credito o con bonifico sul conto bancario: IBAN IT 31 O 03067 78590 00000 0000022 Banca CARIME filiale San Giovanni Rotondo, causale: Charity Dinner) oppure chiamando lo 0882.410296 oppure il 348.2912380..

Per la serata il Palace Hotel di Bari ha previsto una speciale convenzione per chi deciderà di pernottare.