Benvenuto Brunello 2014: i migliori assaggi della vendemmia 2009

Letture: 167
Benvenuto Brunello 2014

di Maurizio Valeriani

L’Annata 2009 del Brunello, in degustazione durante la manifestazione Benvenuto in corso di svolgimento, risulta di non facile lettura. Se da una parte indubbiamente trova conferma negli assaggi una sensazione legata al caldo dell’annata, dall’altra troviamo sicuramente un buon numero di etichette che vanno invece nella direzione della freschezza e dell’eleganza.

Un po’ stanchi, ma ancora lucidi dopo aver assaggiato 150 vini tra Brunelli base, selezioni e Riserve, vi diamo conto dei nostri migliori assaggi:

Brunello 2009

  • Fuligni: il più “succoso”, con tessitura fine, freschezza e sapidità, complessità e struttura. 94/100
  • Tassi Franci: succoso e speziato. Lungo e pieno. Avvolgente. 92/100
  • Tenuta Le Potazzine: leggermente selvaggio ma di grande carattere, lungo e complesso. 92/100
  • Tenuta Friggiali: grande bevibilità e chiusura speziata. Ricco. 91/100
  • Donatella Cinelli Colombini: sapido, minerale, elegante, con finale di buccia di pesca. 91/100
  • Il Marroneto: pieno, elegante e ritmico. 91/100
  • Tenuta di Sesta: ricco con finale agrumato. Elegante. 90/100
  • Caprili: complesso, succoso e finale agrumato.90/100
  • Citille di Sopra: leggermente foxy, ma pieno, complesso con ricordi di frutta secca e macchia. 90/100
  • Ferrero: bevibilità bellissima , fresco, sapido ed elegantissimo. 90/100
  • Fossacolle : dinamico, ritmico, agrumato e minerale. 90/100
  • Pian delle Querci: tannino molto fine, fresco, progressivo. 90/100
  • Il Poggiolo: profondo, lungo con finale di macchia mediterranea e frutti rossi.89/100
  • Matè: pieno, ricco ed elegante, chiude con ricordi speziati. 89/100
  • Querce Bettina: succoso e speziato, fresco sapido e minerale. 89/100

 

Selezioni Brunello 2009

 

  • Val di Suga – Poggio al Granchio: elegante, ancora tannico ma di carattere e prospettiva.91/100
  • Tiezzi – Vigna Soccorso: progressivo, pieno con chiusura minerale. 90/100

Riserve di Brunello

  • Fuligni – Riserva 2007: fresco, dinamico, agile, pieno ricco, lunghissimo ed avvolgente. 94/100
  • Lisini – Riserva Ugolaia 2008: una volatile alta conferisce ulteriore equilibrio ad un vino complesso, elegante e di grande bevibilità.90/100
  • Matè – Riserva 2008 : succoso ed agrumato, pieno e avvolgente. 90/100

A presto con la lista dei migliori Rosso di Montalcino

2 commenti

  • Donatella Cinelli Colombini

    (22 febbraio 2014 - 20:32)

    Grazie, grazie di cuore di aver assaggiato il nostro Brunello 2009 e di averlo apprezzato. Abbiamo prodotto solo 13.000 bottiglie di questo vino, cioè un terzo della produzione normale. Un sacrificio grandissimo sotto il profilo economico che speriamo sia ripagato dal rispetto dei consumatori. E’ andato in bottiglia, con il nome Brunello, sono il vino che lo meritava. Non è stata prodotta la riserva e neanche la selezione Prime Donne. Alla fine è giusto così e siamo lieti che questa scelta sia stata apprezzata come ci sembra compresa la sterzata verso uno stile più elegante, che cerca nella tradizione gli elementi moderni: rotondità, armonia, finezza.
    Grazie ancora e a presto spero!

  • Corte dei Venti

    (28 febbraio 2014 - 10:59)

    Grazie per aver assaggiato i nostri prodotti. Vi aspetto in azienda con molto piacere , è presto a Roma!! Buon lavoro e grazie ancora

I commenti sono chiusi.