Ceraso (Sa), Agriturismo La Petrosa nel cuore del Cilento

Letture: 439
Luigia e Rita Soffritti

PARCO NAZIONALE DEL CILENTO E VALLO DI DIANO

Dall’ultima volta che ero stato qui è tutto cambiato. Pensavo di essere arrivato in un normale agriturismo, come la stessa insegna ricorda all’ingresso, ed invece ho scoperto poi una realtà abbastanza diversa. Diciamo che La Petrosa è un’azienda agrituristica di 55 ettari, siamo nel comune di Ceraso, molto sui generis. Il corpo centrale (cioè l’agriturismo vero e proprio) è composto da un edificio del ‘700 completamente rimodernato di due piani e con una vasta terrazza panoramica, architettonicamente bene inserito nella lussureggiante vegetazione, fornito di sei stanze matrimoniali tutte bene arredate e munito di ogni comfort. Intorno vi è un’ampia area verde destinata all’agricampeggio per tende e roulottes. Poco distante sorge un castello di inizio del XIX secolo, una casa padronale che ospita coloro che preferiscono la formula del bed & breakfast. Appena più in là ecco che si intravedono delle ex case coloniche completamente ristrutturate, con a disposizione sette appartamenti formati da monolocali, bilocali e trilocali.

Ci troviamo ad una manciata di chilometri dallo splendido mare di Ascea Marina, nell’assolata valle del fiume Palistro, che attraversa per un tratto l’azienda e le cui sponde sono segnate da ombrose alberate di salici, pioppi, eucalipti, e platani.

Il viale di accesso
Terrazza

La gestione è prettamente familiare, con i coniugi Giulio Cesare e Gianfranca Soffritti che hanno da poco passato la mano alle figlie, Rita e Luigia. L’atmosfera che circonda gli ospiti è accogliente, cordiale, premurosa e intrisa di vero calore umano, che và molto al di là della semplice ospitalità formale.

Costruzioni tipiche
La sala da pranzo
Rita Soffritti con il cavallo
La scuderia

Tra le cose da segnare: la piscina, il campo di bocce, il ping pong, tiro con l’arco, mountain bike, maneggio, il parco giochi per ragazzi e di prossima apertura anche un campo da golf con nove buche.

Piscina
Maneggio

Senza dimenticare il mare ad un tiro si schioppo e così pure le antiche vestigia eleatiche.

Una stanza da letto

Il tutto condito dalla tipica cucina locale particolarmente curata e armonizzata per freschezza, colori e sapori, che sa sapientemente mescolare i genuini ingredienti che donano al palato la riscoperta di gusti ormai dimenticati.

Cacioricotta di capra con marmellata di zucca e limoni e formaggio di pecora
Polpettine di alici del Cilento e panzarotti

Una gastronomia che si ispira principalmente alla dieta mediterranea: pane, pasta, sughi, salumi, focacce, carne, semifreddi, dolci, frutta (arance, limoni, nespole, pesche, albicocche, mele annurche, prugne ecc.), verdura, olio extravergine di oliva, tutti questi alimenti vengono prodotti esclusivamente in azienda.

Antipasto di salumi produzione aziendale
Involtini di melanzane ripieni di taglierini freschi

Non mancano certo animali da cortile come galline, polli, tacchini, faraone, pecore, maiali e conigli, per il consumo interno di carne. L’azienda offre, poi, alla propria clientela delle squisite confetture e delle marmellate ricavate sempre dai propri frutteti e poi liquori di produzione propria a base di limoni, fragole, mirto, basilico, nespole, ecc., salumi ottenuti dai propri animali e formaggio di pecora.

Galline e conigli

Inoltre, viene data la possibilità di partecipare ai corsi della tipica cucina cilentana, restauro di mobili antichi, ricamo ed uncinetto. E’possibile praticare la pesca sportiva di trote, carpe, tinche ed anguille nel vicino lago artificiale Fabbrica. Si organizzano, poi, anche istruttive escursioni verso le ambite mete circostanti, inserite nel Parco Nazionale del Cilento.

Involtino di carne bianca con pancetta e parmigiana di melanzane
Biscotti al miele e limone
Mostacciuoli alla marmellata d'uva
Torta di cioccolato fondente e nocciole

Insomma, qui davvero è difficile annoiarsi durante tutto il soggiorno ed in ogni caso, se si preferisce, ci si può anche dedicare soltanto ad un completo e tranquillo riposo, sostando sotto le chiome dei frondosi alberi, carezzati dal lieve venticello marino e disturbati appena dal flebile vociare degli animali, degli uccelli e degli insetti.

Il ruscello

Enrico Malgi

Azienda Agrituristica La Petrosa – Località Petrosa di Ceraso (SA) –
Tel. 0974 61370
Fax 0974 79714 – staff@lapetrosa.itwww.lapetrosa.it
Aperto: da aprile fino a ottobre
Lingua parlata: inglese
Carte di credito accettate: tutte
Camere disponibili: 17 con gli appartamenti.
Prezzo agriturismo: da 30,00 euro a 75,00 euro secondo la stagione e la formula prescelta.

Solo bed & breakfast: da 30,00 euro a 45 euro. Aperto tutto l’anno.
Case coloniche: fitto settimanale da 400,00 euro a 500,00 euro secondo la stagione e con ospitalità fino a sette persone.
Agricampeggio: per la tenda da 10,00 euro a 15,00 euro al giorno, più 5,00 euro al giorno a persona secondo la stagione e con tutti i servizi a disposizione.
Per caravan da 15,00 euro a 21,00 euro, più 5.00 euro al giorno a persona, con tutti i servizi.
Pasto completo per clienti esterni: massimo 25,00 euro a persona con beveraggi.