Radici del Sud: le 137 cantine di una nuova grande edizione

Letture: 2

Dal 5 al 9 giugno Carovigno (Brindisi) il festival dedicato ai vitigni autoctoni del Mezzogiorno per celebrare l’eccellenza del Sud Italia

Chiuse le iscrizioni a Radici del Sud: 137 le cantine

Tanta partecipazione per le aziende di Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia.

236 i vini che si sottoporranno al ricco wine-tasting composto da 16 giudici internazionali e 16 nazionali

Chiuse le iscrizioni per le cantine che parteciperanno a Radici del sud, il festival dedicato ai vitigni autoctoni del Mezzogiorno in programma a Carovigno (Brindisi) dal 5 al 10 giugno, ideato da Nicola Campanile, con la collaborazione di Luciano Pignataro, dei produttori pugliesi e di tutto il Sud, insieme al costante impegno degli assessorati regionali pugliesi all’Agricoltura e al Turismo. L’evento è riuscito a convogliare l’attenzione dell’entourage mondiale del vino sul fenomeno nostrano, come il gruppo degli ospiti internazionali, voluto e selezionato da Franco Ziliani. A Radici del Sud saranno presenti , infatti, i principali specialisti del settore che, con specifico interesse, oggi si rivolgono al mondo dei vini autoctoni pugliesi come ad un comparto sufficientemente affermato.

137 aziende di Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia messo insieme anche con la collaborazione di  Francesca Tamburello (Sicilia) e Giovanni Gagliardi (Calabria) – per un totale di 236 vini in concorso – si sottoporranno al ricco wine-tasting composto da 16 giudici internazionali e 14 nazionali.

La grande vetrina dei vini da vitigno autoctono del Sud Italia è pronta ad accogliere  addetti ai lavori e appassionati da tutto il mondo incoraggiando le relazioni commerciali fra le parti e fornendo un ritratto dettagliato del settore che negli anni ha saputo con consapevolezza, professionalità e competenza riscuotere ampi successi di critica e conquistarsi vaste quote di mercato.

Nei sei giorni di incontri e scambio culturale che Radici del Sud promuove attraverso le numerose attività in programma, si delineano i tratti di grande pregio e fascino espressi dai vini da vitigno autoctono fortemente connotati dal carattere dei territori dove prendono vita, dalla loro storia, la loro cultura e tradizioni. Produttori, wine-buyer, wine-writer ed esperti di settore animeranno un confronto che si articolerà nelle attività di approfondimento a tema e nei laboratori previsti in occasione di Radici del Sud e soprattutto attraverso la disamina dei vini che parteciperanno al blind tasting che decreterà gli esemplari più convincenti al vaglio di qualificate giurie.

La giornata di domenica 9 a partire dalle ore 11,00 fino alle 20,00 aprirà i battenti anche al pubblico, non necessariamente coinvolto a livello professionale ma comunque amante del buon bere, la fiera dei vini da vitigno autoctono delle tante cantine di Puglia, Campania  Basilicata, Sicilia, Calabria, a disposizione con la loro completa gamma di cantina negli appositi banchi d’assaggio. Alle ore 18,00 è in programma l’atteso convegno “I vitigni autoctoni Meridionali, la nuova economia del Sud Italia” dove interverranno, insieme agli organizzatori, gli ospiti nazionali, internazionali, produttori e istituzioni del settore. Mentre alle ore 19,30 saranno resi noti i nomi dei vini più apprezzati della manifestazione. Alle ore 21,00 chiuderà la giornata la cena di gala “Stelle a Sud” apparecchiata da cinque tra i più affermati chef del Sud Italia durante la quale le loro raffinate elaborazioni culinarie saranno servite insieme alla selezione completa dei vini vincitori di Radici del Sud 2013. Per partecipare alla cena Stelle a Sud è necessaria la prenotazione al numero 3886221847 oppure è possibile mandare una mail a [email protected];  [email protected].

BASILICATA

Basilisco
Cantina Terre degli Svevi
Cantine del Notaio
Carbone Vini
Grifalco
Musto Carmelitano
Terra dei Re
Vigne Mastrodomenico
Vigneti del Vulture

CALABRIA

A’Vita
Cantine Viola
Casa Commerci
Cote di Franze
La Pizzuta del Principe
Librandi Antonio e Nicodemo
Masseria Falvo 1727
Sergio Arcuri
Statti
Tenute Ferrocinto
Terre del Gufo
Vinicola Du Cropio

CAMPANIA

Agnanum
Bambinuto
Cantina del Barone
Cantine Astroni
Cantine Colle di San Domenico
Cantine del Vesuvio
Cantine dell’Angelo
Cantine Guastaferro
Cantine Lonardo
Casa di Baal
Casebianche
Cautiero
Donnachiara
Femia
Feudi di San Gregorio
Feudo Apiano
Galardi
Grotta del Sole
La Sibilla
Mastroberardino
Montesole
Mustilli
San Paolo
Tenuta Cavaliere Pepe
Tenuta Sarno1860
Terre d’Aione
Terre dei Vuttari
Villa Diamante

PUGLIA

Agricole Pietraventosa
Agricole Vallone
Albano Carrisi
Albea
Antica Enotria
Apollonio Casa Vinicola
Azienda Monaci
Candido
Cantina Coppola 1489
Cantina Vitivinicola Alessandro Carrozzo
Cantine Botromagno
Cantine Carpentiere
Cantine D’Alfonso del Sordo
Cantine due Palme
Cantine Paolo Leo
Cantine Paradiso
Cantine Soloperto
Cantine Spelonga
Cardone Vini Classici
Carvinea
Castel di Salve
Castello Monaci
Centovignali
Colle Petrito
Consorzio Produttori Vini Manduria
Conte Spagnoletti Zeuli
Conti Zecca
Cupertinum
Duca Carlo Guarini
Emera
Erminio Campa
Fatalone
Feudi di San Marzano
Hiso Telaray – Libera Terra Puglia
I Buongiorno
I Pastini
L’Astore Masseria
Masseria Li Veli
Masseria San Magno
Michele Biancardi
Michele Calò e figli
Mocavero
Morella
Mottura vini del Salento
Nicola Chiaromonte
Palamà vini del Salento
Pietregiovani
Pirro Varone
Plantamura
Podere 29
Poderi Angelini in Terra di Manduria
Rasciatano
Recchia Leonarda
Rivera
Santa Lucia
Santi Dimitri
Schola Sarmenti
Tenuta Macchiarola
Tenuta Posta della casa
Tor De Falchi
Tormaresca
Valentina Passalacqua
Valle dell’Asso
Vetrere
Vigne & Vini
Villa Schinosa
Vinicola Imperatore
Vinicola Mastricci
Vinicola Savese

SICILIA

Armosa
Baglio del Cristo di Campobello
Buceci Vini
Calatrasi Mediteranean
Cantine Barbera
Centopassi
Entellano
Feudo Cavaliere
Feudo Disisa
Marabino
Planeta
Principe di Corleone
Tasca d’Almerita
Tenimenti Zabù
Tenuta di Castellaro
Tenuta Rapitalà
Verovini
Vivera
Xeravuli

Per informazioni
+39.346.4076012
www.ivinidiradici.com
www.radiciwines.com
[email protected]