Controne, Cilento. Controsole Oleificio Mastropietro

Letture: 433

Oleificio Mastropietro
Via San Sebastiano, 3 84020
Tel. 0828.772066
Fax 0828.772078
mastragos@virgilio.it

“Contra-Eljone”, dal greco “helios” che significa sole, ovvero “di faccia al sole”: questa è l’origine del nome Controne. Il marchio Controsole deriva proprio dalla posizione geografica di questo paese rivolto ad ovest, quasi di spalle al sole. Siamo nell’entroterra Cilentano, lungo un declivio ai piedi dei Monti Alburni, alle porte del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Questo territorio ha una temperatura mite che consente un florido sviluppo di rigogliose siepi di fichi d’India e tanti tipi di agrumi come arance, mandarini, limoni, cedri e pompelmi. Ma la principale risorsa del paese, oltre al pregiato e rinomato fagiolo, è l’olio di oliva. Già nell’800 esistevano oltre trenta frantoi che funzionavano a mano o con asini o muli per far girare le macine. Un tipo di frantoio del genere può essere ammirato in via A. Moro (ex Via Piazzile), nei locali della signora Gabriella De Vecchi. E’ visibile anche un torchio risalente al 1860 per la spremitura della pasta delle olive per l’estrazione dell’olio, completamente in legno, magnificamente conservato. Oggi ci sono ancora tre frantoi oleari tradizionali da cui si ottiene l’olio per spremitura e filtraggio e quattro moderni, “a ciclo continuo”. Qui dal 1967 la famiglia Mastropietro è impegnata nel settore olivicolo con l’obiettivo di commercializzare e valorizzare l’olio di qualità. L’olio Controsole DOP Colline Salernitane, prodotto dalla cultivar Rotondella, è ottenuto con olive che provengono da Controne e dagli altri paesi degli Alburni. E’ utilizzato l’impianto a freddo per mantenere inalterate le qualità organolettiche dell’olio. Questo è un olio di colore giallo paglierino, leggero, dolce, dal sapore delicato ma con sentore di piccante. Si abbina perfettamente a piatti a base di fagioli di Controne. Nel 2001, proprio nel corso della sagra del fagiolo di Controne, alcuni buyer di Bruxelles, dopo aver assaggiato quest’olio in abbinamento ai fagioli, decisero di visitare l’azienda e di distribuire questo prodotto in alcuni negozi specializzati del Belgio. L’olio Controsole è arrivato anche a Londra dove Agostino Mastropietro lo ha fatto conoscere in occasione di un soggiorno studio. Tra i progetti futuri ci sono la realizzazione di una fattoria didattica e di un agriturismo dove poter riscoprire e far riscoprire i tanti piatti della tradizionale locale.

Questa scheda è di Novella Talamo