Costa d’Amalfi Terre Saracene Rosso Doc 2014 Ettore Sammarco

22/10/2016 862
Costa d'Amalfi Terre Saracene Rosso Doc 2014 Ettore Sammarco
Costa d’Amalfi Terre Saracene Rosso Doc 2014 Ettore Sammarco

di Enrico Malgi

Più il tempo passa e più si afferma la qualità della viticoltura della Costiera Amalfitana. Produzione difficile e di nicchia, ma connotata da innegabile biodiversità che fa leva su diverse specie varietali rare ed insite soltanto in questo territorio.

Controetichetta Costa d'Amalfi Terre Saracene Rosso Doc 2014 Ettore Sammarco
Controetichetta Costa d’Amalfi Terre Saracene Rosso Doc 2014 Ettore Sammarco

La Casa Vinicola Ettore Sammarco di Ravello ha fatto da apripista a tutto il comprensorio amalfitano fin dal 1962 grazie all’impegno ed all’abnegazione dell’ormai ottantenne titolare, che solo da poco tempo ha lasciato il testimone nelle sicure mani del figlio Bartolo pur continuando a dispensare i suoi saggi consigli. Copiosi i riconoscimenti aziendali ricevuti e, soprattutto, vendita dei vini a gonfie vele in Italia ed all’estero.

In questi giorni ho provato il Costa d’Amalfi Terre Saracene Rosso Doc 2014, un blend composto dal 60% di piedirosso e saldo di sciascinoso. Il vino è maturato per dieci mesi in acciaio ed è stato affinato poi in vetro per altri tre mesi. La gradazione alcolica tocca i tredici e mezzo. Il prezzo finale della bottiglia è di 9,00 euro, un affare!

Colore rubino, segnato unghia purpurea. All’olfatto il vino si presenta preciso e puntuale per la rivista, ostentando sicurezza e temerarietà. E così il naso esplora convinto aromi fruttati di sottobosco, di prugna e di marasca; un dovizioso coté floreale di violetta e di geranio; e nuances vegetali. L’attacco in bocca è morbido, fresco, suadente ed aggraziato e senza alcuna traccia di graffiante tannicità. Vino che riesce a coniugare finezza, eleganza, struttura ed equilibrio, per un palato denso, felpato, sapido e minerale e caratterizzato poi da uno sviluppo dinamico. Retrogusto focalizzato e lungo. Si adatta a parecchie portate di terra ed anche a quelle di mare, come un ottimo cacciucco alla livornese. Prosit!

Ettore Sammarco
Sede a Ravello (Sa) – Via Civita, 9
Tel e Fax 089 872774
info@ettoresammarco.itwww.ettoresammarco.it
Enologo: Bartolo Sammarco con la collaborazione di Carlo Roveda
Agronomo: Bartolo Sammarco
Ettari vitati: 11 – Bottiglie prodotte: 80.000
Vitigni: aglianico, piedirosso, sciascinoso, serpentaria, pepella, biancolella, biancazita, biancatenera, ginestrella e ginestra