CucinAtipica Osteria Creativa a Roma

Letture: 187
CucinAtipica Osteria Creativa, l'interno
CucinAtipica Osteria Creativa, l’interno

CucinAtipica Osteria Creativa
Via Lucania, 37
Tel. 06.42014259

di Marina Betto

Cucina semplice ma di sostanza quella umbra di CucinAtipica sotto la direzione di Luciano Bracciantini, cuoco per passione. In verità si occupa di edilizia ma ora è diviso tra i cantieri e la cucina che dirige come un caterpillar. Siamo a Roma, zona Porta Pia, un posto elegante, arredato come fosse una casa di campagna, con tavoli ampi e rustici fatti da Luciano Bracciantini stesso con le assi dei ponteggi dei cantieri. Atmosfera intima sebbene il locale sia piuttosto grande ( 54 coperti) ma il gioco sapiente di luci crea un certo calore, insieme a tovaglie di lino candide ed ècru e bei vetri sulla tavola.

“Accolgo i miei ospiti come se foste a casa mia…” è scritto sul menù “punto tutto sulla qualità e la genuinità lavorando i prodotti stagionali che produco autonomamente in Umbria” racconta con orgoglio l’oste Luciano” la carne Wagyu che nasce sulla scia della Kobe giapponese è allevata in Italia e precisamente a Bologna, viene nutrita solo con orzo frumento e riso e viene massaggiata creando tutte quelle marezzature di grasso tra le fibre che la rendono morbida e inconfondibile. La scottona che uso essiccare mangia solo erba medica che favorisce il formarsi di grassi polinsaturi simili a quelli che troviamo nel pesce”.

CucinAtipica Osteria Creativa
CucinAtipica Osteria Creativa, l’oste Luciano

Il tris di tartare di Wagyu- Lem battuta al coltello con mirtilli, riccioli di sedano e arancia è un boccone morbido e gustoso mentre la carne salata Wagyu-Lem servita con parmigiano di vacca rossa stagionato trenta mesi è straordinariamente profumata e stuzzicante.

CucinAtipica Osteria Creativa, tris di tartare
CucinAtipica Osteria Creativa, tris di tartare

 

CucinAtipica Osteria Creativa, tris di tartare, particolare
CucinAtipica Osteria Creativa, tris di tartare, particolare

Nel forno a legna viene cotta la parmigiana con melanzane fritte in tempura che risulta così croccante e saporita come la lasagnetta con fiordilatte e ragù umbro.

CucinAtipica Osteria Creativa, le lasagnette al forno
CucinAtipica Osteria Creativa, le lasagnette al forno in cottura

 

CucinAtipica Osteria Creativa, la lasagnetta
CucinAtipica Osteria Creativa, la lasagnetta

Anche la carne è tutta cotta alla brace come la Wagyu-Lem tipo Kobe con sale nero di Cipro servita con patate e cipolle cotte sotto la cenere. Particolare è la faraona in salmì come da tradizione umbra servita con crostini di pane.

CucinAtipica Osteria Creativa, faraona in salmì
CucinAtipica Osteria Creativa, faraona in salmì

Il Tiramisu e la Zuppa Inglese vengono preparati al momento dinanzi agli ospiti e serviti al bicchiere mostrando tutta la maestria dell’oste Luciano.

CucinAtipica Osteria Creativa, tiramisù
CucinAtipica Osteria Creativa, tiramisù

Ampia è la carta dei vini che punta anche a far conoscere quelli del territorio umbro e laziale.

CucinAtipica Osteria Creativa, il vino
CucinAtipica Osteria Creativa, il vino

 

 

3 commenti

  • benedetto da parodi

    (4 gennaio 2016 - 11:13)

    stento a capire cosa ci sia di creativo: ci vedo solo osteria

  • Mario Albano

    (4 gennaio 2016 - 11:52)

    Segnalo un piccolo refuso: la razza del bovino è Wagyu (termine che, in realtà, indica più tipi bovini, tra cui il manzo di kobe) e non wagyu-lem. La Lem è infatti l’azienda che alleva questi animali nei pressi di Bologna e che ha inventato, per la propria commercializzazione, il nome “wagyulem”.

  • Francesco

    (6 gennaio 2016 - 06:49)

    Il locale è’ ben rifinito ed accogliente. La cucina buona. Buon appetito.

I commenti sono chiusi.