Donnaluna Fiano 2004 Paestum igt

Letture: 37

VITICOLTORI DE CONCILIIS

Uva: fiano
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno

Bruno De Conciliis ha la doppia personalità, forse un po’ come tutti noi, da dottor Jeckill e mister Hyde, tipica delle persone creative costrette e vivere in una società che ha fatto della banalizzazione il suo valore principale. I rossi per cui ha sfondato sono muscolosi, esuberanti, prepotenti, di carattere, alcolici, strutturati, complessi, ma i bianchi per cui a noi piace sono invece gentili, discreti,eleganti, allegri, di facile beva ottenuti da una tecnica a cui il nostro è molto affezionato, cioé un poco di vino fermentato in legno di secondo passaggio e il resto elevato semplicemente in acciaio. Lo scopo è puntare sul naso e sulla frutta: questo Donnaluna Fiano 2004 si conferma in linea con gli altri, è appena un poco meno carico del 2003 ma ha una stoffa a nostro avviso superiore: provato e riprovato sui piatti di Maria del Ghiottone a Santa Marina ha fatto davvero bella figura confermandosi al tempo stesso un biano di facile approccio e di grande soddisfazione negli abbinamenti più diversi,dalla caprese al filettino di merluzzo impanato, dalla mozzarella con la mortella (re mortedda) alle zuppette di fiorilli tipiche delle cucine cilentane come quella della nostra amica Donatella all’agriturismo Chiusulelle di Ogliastro Cilento. Merito della frutta, ripetiamo, che nel Cilento si esprime al meglio, dell’aria di mare che regala giusta sapidità al gusto, e la continua tensione ad occupare militarmente tutto il palato senza lasciare punti scoperti e insoddisfatti. Dunque confermiamo alla grande con convinzione il Fiano di Bruno, un prodotto ormai collaudato da una decina di anni e nella quale l’enologo, Bruno, rivela una mano felice, scanzonata, spensierata, appena ingentilita dall’intervento di Fortunato Sebastiano. Ottimo rapporto qualità prezzo per uno dei bianchi simbolo della rinascita vitivinicola cilentana.

Sede a Prignano Cilento,  Contrada Querce, 1. Tel. e fax 0974 831090.  deconciliis@hotmail.it. D’Orta De Conciliis. Enologo: Fortunato Sebastiano, ettari: 4 di proprietà. Bottiglie prodotte: 12.000. Vitigni: aglianico, merlot. Viticoltori De Conciliis.Enologo: Fortunato Sebastiano e Bruno De Conciliis, Ettari: 26 diproprietà. Bottiglie prodotte: 150.000. Vitigni: aglianico, fiano.