Napoli, trattoria Dora

Letture: 260

Via Ferdinando Palasciano, 30 (Riviera di Chiaia)
Tel.081.680519
Aperto: sempre
Chiuso: domenica
Ferie: 15 giorni ad agosto

Se siete nei pressi della Riviera di Chiaia e cercate una verace osteria di pesce allora Dora fa proprio per voi. Stile marinaro, dalla porta di ingresso con gli oblò, ai colori chiari di arredamento e tovagliato, ai modellini di velieri disseminati un po’ dappertutto, il locale vi accoglierà con un servizio familiare ma professionale al tempo stesso (peccato, però, per la televisione accesa…).

Quaranta coperti in tutto, alle pareti tante foto dei proprietari in compagnia delle celebrità passate da qui almeno una volta e che catturano la vostra attenzione per quei due minuti necessari al personale di sala per proporvi il menu (scritto, e in tre lingue!). Ovviamente, solo mare nel piatto. Pesce fresco e tradizione: qui ‘cucina casalinga’ non è uno slogan per turisti da strapazzo. Non si inventa (e soprattutto re-inventa ) nulla e, davvero come a casa, bastano quasi sempre solo olio d’oliva, aglio, prezzemolo e pomodorini. Tra gli antipasti: sautè di vongole o cozze, insalate di polipo e frutti di mare e anche qualche proposta di crudo.

Buona l’esecuzione dei classici, come riso alla pescatora, spaghetti con le cozze, tubetti col coccio; pasta e fagioli. Da provare i mezzanelli “a modo nostro” con pannocchie, scampi, vongole, gamberoni e pomodorini oppure le linguine alla Dora, ricchissimo piatto con tutti i frutti di mare e i crostacei del pescato giornaliero. Ampia la scelta dei pesci, da ordinare alla griglia, al forno o in zuppa a seconda di come è andata al mercato: saraghi, orate, triglie, dentici, e spigole.

La frittura di merluzzetti, calamari e triglie è leggera e asciutta. Si può chiudere con qualche dolce della casa: piccoli bignè al cioccolato o al limone e, se capita di venire tra febbraio e marzo, anche delle deliziose zeppoline di San Giuseppe. I vini trovano spazio in una piccolissima lista con qualche buona etichetta, soprattutto regionale, e con ricarichi onesti. La sera è meglio prenotare. Conto sui 50 euro.

Questa scheda è di Virginia Di Falco