Enzo Coccia si gioca la pizza napoletana a Las Vegas

Letture: 101
Enzo Coccia

di Dora Sorrentino

Cosa può mai fare un pizzaiolo come Enzo Coccia  al Caesars Palace di Las Vegas? Oltre a un giro al casinò, naturalmente Enzo ha portato ieri sera il top dell’enogastronomia italiana in trasferta americana, dal pomodoro all’eccellenza dei formaggi, per una cena a tutta pizza. Al ristorante Bachanal sono andate in scena in scena quattro pizze testate a Napoli durante l’evento “Napoli lì…Las Vegas qui”, tenutasi alla pizzAria La Notizia. Stesso copione, stesso registro, stessi ingredienti.

Cambiano scenario e pubblico. Il sold out era assicurato. Giornalisti provenienti da tutto il paese sono stati i fortunati spettatori di questa serata alla scoperta di un mondo lontano anni luce da quello scenografico e coreografico presentato al vicino salone di Pizza Expo.

Per questo “schiaffo morale”, Enzo ha pensato di proporre quattro pizze che raccogliessero il meglio dei prodotti italiani: pronti, partenza, via! con la pizza Altopiano, con Asiago Dop, fresco in cottura e stagionato in uscita dal forno, speck dell’Alto Adige e pomodorino del piennolo, sapida ed elegante.

Pizza Altopiano

Tutti col sorriso pronto per la Four Cheeses: pecorino dolce, grana padano, gorgonzola dolce e fior di latte. Una quattro formaggi Dop ben bilanciata e saporita.

Pizza Four Cheeses

Terza tappa: si passa ai toni piccanti della Gorella (ogni riferimento a cose e persone è assolutamente casuale), con GORgonzola piccante, mozzarELLA di bufala e macchie di pomodoro San Marzano, a mio modesto parere divina!

Pizza Gorella

Ultimo round, una margherita spolverizzata con Pecorino Sardo Maturo.

Margherita Dop

In abbinamento, vini dei Feudi di San Gregorio e le acque Ferrarelle.

Con queste premesse, notevolmente apprezzate in patria, il jackpot americano è assicurato.

2 commenti

  • Vincenzo

    (21 marzo 2013 - 16:16)

    Ieri sera mi trovavo lì al Caesars Palace a Las Vegas, per puro caso, e ribadisco che tutto andò molto bene.

  • Dora Sorrentino

    (21 marzo 2013 - 21:30)

    grande organizzazione Vincenzo, bravi tu e Laura!

I commenti sono chiusi.