Gesualdo, 13 marzo. X edizione de La Disfida del Soffritto

Letture: 357
X edizione de La Disfida del Soffritto
X edizione de La Disfida del Soffritto

La Città di Gesualdo ospiterà domenica 13 marzo la X edizione “Disfida del Soffritto di maiale”

Il consuento appuntamento enogastronomico e culturale, quest’anno, si terra a Gesualdo, domenica 13 marzo. L’edizione 2016 è stata organizzata in stretta collaborazione con l’associazione ASTREA con la quale la condotta ha stretto già una partnership per altre manifestazioni, ed è sostenuta dal Patrocinio del Comune di Gesualdo, la proloco ed altre forze di volontariato.

Attore principale dell’evento: il Maiale, o meglio il Soffritto di Maiale. Il Maiale ha costituito per anni il principale sostentamento alimentare familiare delle comunità contadine Irpine. Un tempo tutte le famiglie delle Valli allevavano il Maiale – “crescevono lu puorcho” – la cui uccisione era una festa, un vero e proprio rito, che si traduceva con l’elaborazione di prodotti e piatti tradizionali che raccontano l’operosità e l’intelligenza pratica dei contadini locali, capaci di trasformare anche gli scarti in materia prima, il Soffritto è uno di questi.

Nel rispetto dei principi fondanti del Manifesto Slow Food – buono, pulito, giusto – per la fruizione del cibo sarà usato esclusivamente materiale biodegradabile e compostabile naturalmente e acqua potabile della fonte al fine di produrre solo rifiuti organici, e ridurre l’impatto ambientale.

Grazie all’impegno della Condotta Slow Food e Associazione ASTREA, l’evento vedrà il coinvolgimento di ben 18 Comunità dell’Irpinia e dei Monti Dauni. Il format preparato è ormai collaudato ed efficace: nella prima mattinata, a partire dalle ore 10.00, tra i vicoli e le piazzette del borgo antico, secondo apposito percorso, sarà possibile degustare le tradizionali “Colazioni Contadine”, preparate dalle Comunità partecipanti, che allieteranno il palato di un sapore antico. Il tutto sarà accompagnato da una ricca selezione di vini curata da Slow Food.

La kermesse entrerà, poi, nel vivo a partire dalle ore 13,30 con l’avvio della somministrazione del Soffritto da parte delle varie Comunità. Una giuria tecnica altamente specializzata coordinata dagli esperti delle Condotte Slow Food provvederà alla premiazione del migliore Soffritto. Suoni e canti della tradizione popolare del territorio, animeranno l’intero percorso.

L’evento è anche l’occasione per visitare, Gesualdo, splendido borgo, uno tra i più Belli d’Italia. Nel corso della giornata si svolgeranno, a cura dell’Associazione ASTREA, visite guidate al Centro Storico, ai palazzi gentilizi e al Castello, recentemente restaurato.
www.condottaufitataurasi.it