Anteprime Toscane: il Chianti all’Ex Manifattura dei Tabacchi di Firenze

Letture: 417
Anteprima del Chianti
Anteprima del Chianti

di Maurizio Valeriani

Febbraio si sa è il mese delle Anteprime Toscane, che fanno confluire per una settimana intera la stampa nazionale ed internazionale di settore nella Regione per l’assaggio delle nuove annate delle denominazioni.

Non ci siamo dunque tirati indietro nemmeno noi ed abbiamo iniziato il tour de force, se così si può ironicamente dire, Sabato scorso nella ex Manifattura dei Tabacchi di Firenze, iniziando dall’Anteprima del Chianti (principalmente annata 2014 e Riserva 2012).

Un servizio al tavolo ahimè con i calici ISO e purtoppo troppo lento nonostante la buona volontà dei sommelier, ci ha convinto a desistere ed a provare l’assaggio direttamente ai banchi dei produttori.

Così facendo abbiamo concentrato le nostre degustazioni in circa tre ore, fino all’arrivo in massa del pubblico che ha reso la degustazione proibitiva.

Vi diamo quindi conto di qualche buon assaggio, non avendo la pretesa di individuare la lista dei nostri migliori.

Ecco dunque una piccola lista di ciò che ci ha particolarmente convinto:

Chianti 2014 – Fattoria Bini: scalpitante con toni fruttati e floreali e tannino molto fine;

Chianti 2014 – Fattoria Valacchi: di grande bevibilità e freschezza, scorrevole e dinamico;

Chianti 2012 – Fattoria Le Poggiola: toni minerali e tensione sono i marcatori di questo Chianti molto piacevole;

Chianti 2014 – Fattoria Casagrande: fresco e dai toni primaverili, di grande bevibilità;

Chianti Rufina 2014 – Fratelli Bellini: teso, sapido, minerale, di prospettiva;

Chianti Gonfalone 2013 – Trambusti: toni fumè e mineralità su una buona materia;

Chianti Superiore Cerretello 2013 – Pieve de Pitti: note speziate e finale di arancia sanguinella; lascia sensazioni agrumate;

Chianti Riserva 2012 – Montaioncino: sapido e fresco con sentori fumè e finale speziato;

Chianti Riserva Vigna 54 2012 – Pugliano: ancora un po’ selvaggio al naso, ma profondo, ematico e di grande profondità.

Presto on line ci saranno le nostre impressioni sull’Anteprime di Toscana dei seguenti territori/denominazioni: Bolgheri, Morellino di Scansano, Montecucco, Cortona, Carmignano, Valdarno di Sopra, Orcia, Bianco di Pitigliano e Sovana, Grandi cru della costa Toscana, Colline Lucchesi, Maremma DOC.