Premio Birra Moretti Grand Cru 2015

Letture: 133

Premio Birra Moretti Grand Cru 2015

LA QUINTA EDIZIONE DEL CONTEST CHE PREMIA IL MIGLIORE GIOVANE CHEF ITALIANO

Birra Moretti esalta la cucina italiana regionale

Una giuria pluristellata decreterà il vincitore nella finale del 19 ottobre

Da quest’anno i 10 finalisti si sfideranno on-line per conquistare il premio del pubblico

La quinta edizione del Premio Birra Moretti Grand Cru, il concorso nazionale promosso da Birra Moretti in partnership con Identità Golose (The International Chef Congress), mette alla prova l’originalità, le capacità e la fantasia dei migliori giovani talenti culinari italiani invitandoli a sfidarsi ai fornelli proponendo piatti in cui la birra è utilizzata in abbinamento e come ingrediente.

Quinta edizione: negli anni il Premio non ha solo raggiunto una diffusa notorietà, ma si è anche affermato come la più importante piattaforma di talent scouting italiana dedicata ai giovani Chef under 35, ovvero alla prossima generazione delle “stelle” del firmamento della grande cucina italiana. I numeri parlano da soli: le precedenti quattro edizioni hanno visto complessivamente in gara ben 634 partecipanti con oltre 815 ricette originali.

Nel 2015 il concorso assume un valore ancora più significativo. Il suo ruolo di leva per la valorizzazione della cultura alimentare del Paese è, infatti, in perfetta sintonia con i valori cardine di Expo, manifestazione di cui Birra Moretti è Official Beer Partner. E non a caso le tappe del concorso seguono quest’anno le tempistiche dell’Esposizione Universale.

Pronti, via! Alla riscoperta dei territori

Il concorso è aperto a Chef e Sous Chef di età non superiore a 35 anni, residenti in Italia e con alle spalle una documentata esperienza professionale. Partecipare è semplice, è sufficiente inviare alla Segreteria del Premio entro il 21 luglio la ricetta di un piatto unico che, prevedendo tra gli ingredienti e in abbinamento una delle 13 specialità della famiglia Birra Moretti, si ispiri in maniera inequivocabile al tema portante della gara, ovvero ‘La Cucina Regionale Italiana’. La sfida è stimolante. È un invito a esaltare, attraverso le qualità di Birra Moretti, i piatti tipici dei nostri territori e a riscoprire le più genuine tradizioni gastronomiche del nostro Paese, in armonia con le nuove tendenze della cultura alimentare italiana che, sempre più, puntano sulla riscoperta dei prodotti, degli ingredienti e delle tipicità gastronomiche di ogni singola Regione.

Un piatto unico, ovvero composto da diversi ingredienti che, abbinati tra loro, possano costituire un pasto completo. Alcuni esempi di piatti unici tradizionali sono l’ossobuco di vitello con risotto alla milanese, la polenta taragna, la pasta con le sarde e tutti quei piatti basati sulla coppia cereali-legumi (pasta e fagioli, riso e bisi, pasta e ceci).
Spazio alla fantasia, uno solo l’obbligo da rispettare: utilizzare una delle birre della famiglia Birra Moretti (come ingrediente e in abbinamento).

Le referenze Birra Moretti

Sono ben 13 le referenze Birra Moretti che i giovani Chef hanno a disposizione per ideare e preparare le proprie ricette:

Birra Moretti Ricetta Originale
Birra Moretti La Rossa
Birra Moretti Doppio Malto
Birra Moretti Baffo d’Oro
Birra Moretti alla Friulana (novità 2015)
Birra Moretti alla Siciliana (novità 2015)
Birra Moretti alla Piemontese (novità 2015)
Birra Moretti alla Toscana (novità 2015)
Birra Moretti Radler Limone
Birra Moretti Radler Chinotto (novità 2015)
Birra Moretti Radler Gazzosa (novità 2015)
Birra Moretti Zero
Birra Moretti Grand Cru

Birra Moretti vanta una gamma davvero completa: 13 specialità dalla personalità spiccata, con caratteristiche organolettiche differenti e in grado di soddisfare i gusti di un mercato sempre più allargato. Ben sei di esse sono nate nel 2015: le due Birra Moretti Radler Chinotto e Gazzosa, frutto di un perfetto mix fra Birra Moretti e succo di agrumi 100% italiani, e le quattro Birra Moretti Le Regionali (Birra Moretti alla Friulana, Birra Moretti alla Siciliana, Birra Moretti alla Piemontese e Birra Moretti alla Toscana), vere e proprie specialità caratterizzate dall’utilizzo di un ingrediente tipico dell’area geografica di riferimento cui vogliono rendere omaggio. Ognuna di esse racchiude una piccola-grande storia da raccontare attraverso le eccellenze selezionate ad hoc, come la mela renetta per Birra Moretti alla Friulana, il fiore di zagara per la Siciliana, il mirtillo della Val Sangone insieme al riso DOP Sant’Andrea per la Piemontese e l’orzo della Maremma per la Toscana. Non c’è che dire, i concorrenti del concorso, quest’anno avranno davvero di che sbizzarrirsi.

Ne resteranno solo 10

Valutando i piatti in maniera anonima, ovvero senza sapere chi dei concorrenti li ha presentati, sarà una ristretta Giuria Tecnica a decretare (entro il 27 luglio) i 10 giovani Chef che supereranno la prima selezione, guadagnandosi così il diritto di accedere alla fase finale del Premio Birra Moretti Grand Cru e di contendersi lo scettro del 2015.

E per la prima volta il pubblico diventa arbitro

Entro il 13 settembre le dieci ricette ammesse in finale verranno caricate su un mini-sito appositamente creato all’interno della piattaforma www.identitagolose.it. Rompendo il vincolo dell’anonimato, ogni concorrente potrà promuovere sul sito la propria ricetta caricando anche un breve video descrittivo. E il pubblico, trasformandosi in arbitro, potrà esprimere la propria preferenza. Tutti potranno registrarsi e votare una volta al giorno (dal 14 settembre al 14 ottobre) la ricetta preferita, sostenendo i partecipanti. Per la prima volta nella storia del concorso, anche il concorrente che risulterà vincitore dalla votazione online effettuata dal pubblico otterrà un riconoscimento speciale.

Obiettivo: essere in finale

Il 19 ottobre, a Milano, i dieci concorrenti ammessi in finale dovranno elaborare dal vivo, sotto gli occhi di una Giuria ‘super-stellata’, la ricetta presentata durante la prima fase del concorso. Durante la prova finale, Chef e concorrenti potranno postare sui propri profili social fotografie, ricette e quant’altro riterranno opportuno per raccontare in tempo reale i momenti salienti. E dei dieci finalisti, su insindacabile verdetto della Giuria, uno su tutti la spunterà. Oltre agli onori, il vincitore si aggiudicherà un premio finale del valore di 10mila euro, da scegliersi fra:
• viaggio per due persone a Copenhagen, San Sebastian, Parigi, Licata (AG), Alba (CN) comprendente una cena in ogni città presso prestigiosi e rinomati ristoranti
• fornitura di attrezzature professionali Sirman per la cucina
• fornitura d’arredo tavola da scegliere tra i marchi distribuiti da Caraiba Luxury
• fornitura di prodotti alimentari per l’alta ristorazione.

Il Regolamento completo può essere consultato su www.birramoretti.it e www.identitagolose.it.
_____________________________________________________
Partecipare è semplice

Per partecipare al concorso i partecipanti devono inviare entro il 21 luglio 2015 alla Segreteria del Premio:
• la documentazione tecnica riportante gli ingredienti necessari alla realizzazione della ricetta (word o pdf)
• la descrizione delle varie fasi e dei processi di preparazione della ricetta (word o pdf)
• le motivazioni a monte dell’utilizzo della birra come ingrediente e in accompagnamento al piatto (word o pdf)
• l’abbinamento piatto/birra (word o pdf), motivando le scelte per la birra usata come ingrediente
• un massimo di n°3 fotografie del piatto realizzato (jpg)
• la scheda con i dati personali (in formato word o pdf), comprendenti nome del ristorante/luogo di lavoro, incarico ricoperto, recapito telefonico personale e indirizzo e-mail, unitamente a una propria foto identificativa
• il curriculum vitae riportante l’esperienza professionale e i titoli di studio conseguiti.

La documentazione relativa al piatto proposto deve essere predisposta in forma anonima (ovvero separatamente dai propri dati anagrafici) e spedita via posta elettronica (claudia.orlandi@magentabureau.it) o tramite posta ordinaria alla segreteria del concorso (Magenta Srl – Concorso Premio Birra Moretti Grand Cru 2015, Corso Magenta, 46 – 20123 Milano). Entro il 27 luglio una giuria ad hoc composta da tre esperti selezionerà i 10 Chef finalisti valutando le ricette secondo specifici criteri: presentazione attraverso fotografia, gusto, originalità, utilizzo dell’ingrediente birra, abbinamento ricetta/birra in accompagnamento e dinamica di realizzazione.

L’ALBO D’ORO

2014 – Davide Del Duca, Chef del Ristorante Osteria Fernanda di Roma, si aggiudica il primo posto della quarta edizione del Premio Birra Moretti Grand Cru, presentando due ricette molto convincenti: La birra con il cappelletto (ricetta salata) e La Rossa d’autunno (ricetta dolce).

2013 – Luigi Salomone, Sous-Chef del ristorante Marennà di Cerza Grossa Sorbo Serpico (AV), vince la terza edizione del Premio. Queste le due ricette che gli hanno garantito il gradino più alto del podio: Oro, incenso e…birra e Albicocche al macis, cioccolato al latte, biscotto al caramello, meringa alla birra, polvere d’orzo, gelato alla lavanda… Semplicemente “La Rossa”.

2012 – È Christian Milone, Chef del ristorante Trattoria Zappatori di Pinerolo (TO), il vincitore della seconda edizione del Premio. Milone sbaraglia i concorrenti proponendo le due ricette: Le Lumache e la Birra e A tutta Birra (rispettivamente ricetta salata e ricetta dolce).

2011 – Giuliano Baldessari, all’epoca Sous Chef del ristorante Le Calandre di Sarmeola di Rubano (PD) – ha successivamente aperto il ristorante Aqua Crua a Barbarano Vicentino (VI) – si aggiudica la prima edizione del Premio proponendo un Carpaccio di manzo al ginepro con salsa ai pinoli all’acqua e riduzione di birra e un Ghiacciolo di Birra Moretti con cremoso di cioccolato bianco, marroni e caffè.

Birra Moretti nasce nel 1859 a Udine nella “Fabbrica di Birra e Ghiaccio” fondata da Luigi Moretti. Apprezzata da subito in tutto il Friuli Venezia Giulia, diventa in pochi decenni una birra nazionale. Esportata in oltre 40 Paesi nel mondo – fra cui gli Stati Uniti, la Gran Bretagna, il Canada e il Giappone – Birra Moretti continua a essere universalmente riconosciuta anche in contesti internazionali da esperti del settore provenienti da tutto il mondo. I più recenti riconoscimenti sono stati assegnati alle specialità della gamma Birra Moretti dal Beverage Testing Institute di Chicago nel novembre 2014 e a maggio 2014 in occasione del Superior Taste Award. Nel 2013 le referenze Birra Moretti avevano trionfato anche al International Beer Challenge e agli Australian International Awards. Birra Moretti è disponibile sul canale Modern Trade e Ho.Re.Ca. nelle versioni Birra Moretti Ricetta Originale, Birra Moretti Baffo d’Oro, Birra Moretti La Rossa, Birra Moretti Doppio Malto, Birra Moretti Zero, Birra Moretti Grand Cru, la nuova gamma Birra Moretti le Regionali: Birra Moretti alla Friulana, Birra Moretti alla Siciliana, Birra Moretti alla Piemontese, Birra Moretti alla Toscana e la gamma Radler: Birra Moretti Radler Limone, Birra Moretti Radler Chinotto, Birra Moretti Radler Gazzosa. Birra Moretti è Official Beer Partner di Expo Milano 2015.