Presentato il nuovo marchio della società Gabbiano Group

Letture: 502
I fratelli Laringe

di Dora Sorrentino

Rilanciare i Campi Flegrei attraverso il turismo e l’enogastronomia, questo l’obiettivo che da trent’anni la famiglia Laringe persegue con determinazione. Sono tante le strutture dedite all’accoglienza ed alla ristorazione da loro gestite: Il Gabbiano Hotel e Il Gabbiano Ristorante, l’Hotel Cala Moresca a Bacoli, l’Hotel Villa Luisa, il Kora Events, Villa Eubea che comprende anche Vinaria Vino&Sapori a Pozzuoli.

Lo scorso dicembre è stato presentato il nuovo marchio della società Gabbiano Group con una serata dedicata ai prodotti tipici dell’area flegrea, finger food d’autore realizzati dagli stessi chef delle varie strutture.

uno dei finger food presentati durante la serata

I Campi Flegrei rispolverano la loro ricchezza culturale per catturare l’attenzione dei turisti. L’attività delle varie strutture si svolge tra ristorazione, wedding events, percorsi benessere e albergazione.

finger food presentati durante la serata

La storia nasce nel 1984 con la creazione del ristorante Il Gabbiano a Via Cicerone a Bacoli, un punto di riferimento consolidatosi nel tempo grazie alla competenza e alla qualità che hanno contribuito alla crescita dell’attività. Di lì poi un susseguirsi di successi con la nascita delle altre strutture. Villa Eubea nasce sui resti di epoca romana e basa la propria offerta culinaria sulla valorizzazione dell’enogastronomia campana.

Cheesecake salata

Stesso discorso per il Kora Events, luogo suggestivo che si affaccia sul golfo di Pozzuoli, e il Cala Moresca a Bacoli. Alla serata è stato presentato il calendario dedicato al Gabbiano Group e realizzato da Salvio Parisi.

Tra gli ospiti presenti, le rappresentanti dell’Associazione Le Donne del Vino, capitanate dalla delegata regionale Maria Ida Avallone, ed anche Rosario Mattera, presidente di Malazè, Antonio Lucisano, direttore del Consorzio Mozzarella di Bufala Campana Dop insieme ai membri delle istituzioni locali.

L’Associazione Le donne del vino

La serata si è conclusa con un dolce cadeaux, il panettone al cioccolato realizzato con un’antica e segreta ricetta del pasticciere del Kora.

Un commento

I commenti sono chiusi.