Guida completa ai vini della Campania per iPad e iPhone! Versione 1.3: vi svelo i miei 44 vini del cuore

Letture: 156
La Home in Applestore della Guida Completa ai vini della Campania

Quali i Fiano più buoni? E i Taurasi? I Greco di Tufo? Quali i vini che hanno davvero fatto la storia della Campania?
Ora basta un clic per entrare nel vigneto Campania. Per la prima volta 300 aziende e 1800 vini catalogati per provincia tutti insieme a portata di clic con la nuova app I Vini della Campania, Guida Completa che potete comprare a 1,59 euro cliccando qui.

La Guida Completa ai Vini della Campania

La ricerca è estremamente facile. Può essere geografica, cliccando dentro una delle cinque province e avendo subito il quadro delle aziende. Oppure per tipologia dei vini più importanti: Aglianico, Taurasi, Fiano, Greco e Falanghina.

Guida Completa ai vini della Campania

Ogni azienda ha la sua anagrafica, i vini con il commento di quelli da noi ritenuti più significativi.
Il bilancio di un lavoro iniziato nel 1994 sul territorio con il supporto delle sommelier e giornaliste del vino Tonia Credendino e Sara Marte che hanno curato rispettivamente le province di Caserta e di Napoli.

Guida Completa ai Vini della Campania

Uno strumento indispensabile per gli operatori e gli appassionati: facile da consultare, sponsor free.
Troverete i vini top e i vini del cuore provincia per provincia, la fascia di prezzo, gli indirizzi, i siti e le mail, i nomi degli enologi, i vigneti. Da Antonio a Walter Mastroberardino, Andrea D’Ambra e Michele e Luigi Moio, Manuela Piancastelli e Nicola Venditti, Silvia Imparato e Bruno De Conciliis, le famiglie Avallone, Di Meo e Martusciello, Marisa Cuomo e Luigi Maffini e tanti tanti altri: le loro storie, la straordinaria avventura di uomini e donne che hanno restituito dignitià al lavro della terra e cambiato la percezione delle priorità di una regione sempre concentrata sulla città e il turismo costiero. E la nuova generazione di enologi: Vincenzo Mercurio, Sebastiano Fortunato, Massimiliano Spina, Antonio Di Gruttola, Angelo Valentino, Gerardo Vernazzaro, Vincenzo Di Meo, Benny Sorrentino.
Insomma, praticamente tutto!

Noi abbiamo fatto migliaia e migliaia di chilometri in questi 18 anni, bevuti altrettanti vini, conosciuto uno per uno ciascun produttore e visitato tutte le aziende e i loro vigneti: per avere questo lavoro che nessun altro è stato mai capace di immaginare oltre che di fare ora basta un clic.
La prima tappa di un progetto sui vini del Sud impostato con stile giornalistico e autonomo.

Ed ecco i miei vini del cuore, non i più buoni, ma quelli a cui sono affezionato.

AVELLINO

Vigna della Congregazione, Villa Diamante
Fiano di Avellino, Clelia Romano
Fiano di Avellino, Ciro Picariello
Fiano di Avellino, Vadiaperti
Greco di Tufo, Torricino
Vigna Cicogna Greco di Tufo, Benito Ferrara
Selvetelle Greco di Tuffo, Centrella
Bianco di Bellona, Tenuta Cavalier Pepe
Coda di Volpe, Perillo
Campanaro, Feudi di San Gregorio
Rasott, Bocella
Salae Domini, Antonio Caggiano
Nude, Cantina Giardino
Poliphemo Taurasi, Luigi Tecce
Vigna Quintodecimo, Luigi Moio
Campoceraso Riserva, Struzziero
Don Ciriaco, Mier Vini
Taurasi, Contrade di Taurasi
Taurasi Riserva, Di Meo
Radici Riserva Taurasi, Mastroberardino

BENEVENTO
Amineo Coda di Volpe, Cantina del Taburno
Coda di Volpe, Fattoria La Rivolta
2001 Beneventano igt, Fontanavecchia
Falanghina del Sannio, Mustilli

Marraioli Aglianico Sannio doc, Venditti
Vigna Cataratte Aglianico del Taburno, Fontanavecchia

CASERTA
Le Serole Pallagrello bianco, Terre del Principe
Vigna Caracci, Villa Matilde

Sabbie di Sopra il Bosco, Nanni Copé
Cecubo, Villa Matilde
Terra di Lavoro, Fontana Galardi
Falerno del Massico, Masseria Felicia
Moio 57, Moio

NAPOLI
Scala Fenicia, Scala Fenicia
Vigna di Chignole, Pietratorcia

Gragnano, Grotta del Sole
Piedirosso Campi Flegrei, La Sibilla

SALERNO
Kratos, Maffini
Tresinus Fiano, San Giovanni

A’ Scippata, Apicella
Montevetrano

Naima, De Conciliis

Getis Rosato, Reale

La Matta, Casebianche

15 commenti

  • Mr D

    (11 marzo 2012 - 18:42)

    Già scaricato e ben fatto grazie

  • Antonio

    (17 marzo 2012 - 14:11)

    Come per le pizze: ma perchè non anche per Android, di gran lunga più diffuso dell’Iphone?

    • Romualdo Scotto di Carlo

      (21 marzo 2012 - 14:13)

      sottoscrivo appieno!!!

    • Monica Piscitelli

      (23 marzo 2012 - 20:57)

      PURTROPPO non è piu’ diffuso, ci vorra’ ancora un po’ perchè Android recuperi. Invito tutti gli amici di Android a battere un colpo. La App Pizzeria subira’ un update, se le richieste saranno numerose … : ))

      • Antonio

        (2 aprile 2012 - 22:29)

        Giarda che ti sbagli. Le cifre parlano chiaro. Android è universalmente riconosciuto molte volte più diffuso di Iphone. In quanto a qualità del sistema, poi, il paragone non si pone proprio, in favore di Android ovviamente. Iphone è solo un gingillo in mano ad aristocratici annoiati che credono di possedere mezzo mondo, e non conoscono nemmeno se stessi!

        • Monica Piscitelli

          (7 maggio 2012 - 16:35)

          Non so, forse dovremmo parlare con infomratici che la pensano uguale. Vediamo. m.

        • Andrea "Pepe Carvalho" Pignataro

          (7 maggio 2012 - 18:08)

          Posto che tu abbia ragione sui dati (non ho motivo di non crederli giusti), che senso ha offendere chi ha un iPhone per difendere il proprio punto di vista?

  • alberto

    (2 aprile 2012 - 23:14)

    un vero peccato non ci sia anche la versione Android, al di la della diffusione relativa dei due OS….

  • AndreaV

    (5 aprile 2012 - 12:20)

    Sottoscrivo il mio interesse alla versione Android di tale applicazione.

    Come già detto, i dati di diffusione parlano chiari ed Android è divenuto più diffuso del concorrente iPhone quindi in un’ottica di massima diffusione dell’applicazione, il canale Android dovrebbe diventare una preferenza. A prescindere dalla facilità e versatilità del programmare su Android (è semplicemente java), ricordo inoltre il costo di pubblicazione su store ufficiali che su Android equivale a 25$ una tantum e su App Store 99$ annuali.

  • pizzeria élite rossi

    (2 giugno 2012 - 09:25)

    appena scaricato bellissimo e utile …… stiamo ultimando la carta dei vini nella nostra pizzeria grazieee bellissima applicazione

  • alberto

    (7 giugno 2012 - 09:29)

    nessuna novità relativamente alla versione per android? perché rinunciare ad una fetta di utenti numericamente almeno pari a quelli che possiedono un melafonino?

  • andrea

    (18 giugno 2012 - 15:11)

    Vogliamo la versione per Android!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :))

  • Daniele

    (21 agosto 2012 - 22:09)

    Non capisco xke al posto di commentare questa applicazione , parlate di android

    • Vinoteca Tito

      (25 settembre 2012 - 11:05)

      Parlano di Android in quanto si cercava di sondare le richieste per un eventuale sviluppo del software in java, le guide create sono carine e ben fatte e le vorrei avere ma sono un Androidiano e quindi non le posso scaricare come tante altre persone……… ;-)

      • luca

        (3 settembre 2013 - 16:46)

        ancora nulla per entrambe le app?(android intendo)

I commenti sono chiusi.