Il cocktail dell’Agro di Rita Russo

Letture: 266
Rita Russo all'opera
Rita Russo all’opera

di Marco Contursi

Sono dal 2008 fiduciario slow food dell’agro nocerino e conosco bene le capacità di ristoratori e produttori del territorio della mia condotta, ma mi emoziono come la prima volta, quando apprendo che un artigiano del gusto del nostro territorio ha sbancato altrove. Questa volta è il turno di Rita Russo, barlady dall’immenso talento e moglie del Maestro Pasticciere Gerardo Di Dato, che ha conquistato il pubblico di Expo a Milano col suo cocktail “Elisr Mediterraneo”.

il cocktail di Rita Russo
il cocktail di Rita Russo

E’ stata infatti chiamata a “la Settimana della Dieta Mediterranea”, iniziativa promossa dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, in collaborazione con UNESCO, i Paesi aderenti alla Dieta Mediterranea. E durante il workshop organizzato dall’Università Suor Orsola Benincasa e che ha visto tra i protagonisti Alfonso Iaccarino, chef che impersona la dieta cara ad Angel Keys, Rita Russo ha portato all’attenzione del mondo (tanti gli stranieri presenti) i prodotti dell’agro nocerino sarnese miscelandoli con fantasia e sapienza: pomodoro san marzano, pomodorini di Corbara, arance di Sant’ Egidio, finocchi, fragoline di bosco, ghiaccio e uno zito usato come cannuccia che più naturale non si può.

Rita Russo mentre prepara il cocktail
Rita Russo mentre prepara il cocktail

 

il cocktail di Rita Russo
il cocktail di Rita Russo

C’è poi un ingrediente segreto ma Rita non lo rivela neanche sotto tortura. Un successo strepitoso nella sala gremita di Expo che ha costretto Rita a prepararne oltre 400 bicchieri in poche ore. Un Cocktail analcolico, fresco, buonissimo e ricchissimo di antiossidanti. Da bere a secchiate per rinfrescarsi e fare il pieno di energia sana. Magari accompagnandolo ad una fetta di pane fatto sempre da Rita con lievito madre e un velo di ricotta di bufala con un goccio di olio extravergine, così il pieno di polifenoli è assicurato.

Rita Russo con il suo cocktail
Rita Russo con il suo cocktail

Lo potrete assaggiare al bar-pasticceria Di Dato (via Brigadiere d’Anna 116 Angri), in compagnia degli ottimi dolci di Gerardo e di un caffè come non sempre è facile trovarne. In questo caso la massima che recita “Le cose buone della vita sono illegali, immorali o fanno ingrassare” non è veritiera poiché Elisir Mediterraneo, è buonissimo e fa pure tanto tanto bene.