La cena con le stelle del Regno delle Due Sicilie all'Hotel Caiammari di Siracusa

Letture: 188
Le stelle del regno delle Due Sicilie con Valerio Aprea all'hotel Caiammari

di Marina Alaimo

Siracusa è una città bella al punto da stordire. Ha attraversato le varie epoche storiche, dalla classica, al rinascimento, al barocco, esprimendosi al massimo con piazze, palazzi, templi, teatri di grande pregio e raffinatezza. Percorrendo la città, le varie epoche storiche e culture si fondono in un'armonia di giochi architettonici che rendono unica ed indimenticabile Siracusa. I greci la adoravano per la sua posizione geografica di grande prestigio: il porto naturale di Ortigia, l'isola nella città, i corsi d'acqua del fiume Anapo e Ciane, la terra fertile, l'ubicazione strategica rispetto al bacino del Mediterraneo.

Da sinistra in senso orario: il teatro greco, l'Hotel Caiammari, il tempio di Apollo (Siracusa) e Ortigia sul mare

Fu tra le più imponenti polis del mondo ellenico e ne è splendida testimonianza il teatro greco ritenuto il più grande nella storia di questo popolo amante della cultura e della bellezza. Oggi Ortigia, il centro storico raggiungibile attraverso il ponte Umbertino, è Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco ed è sempre piena di turisti. Un turismo però non chiassoso, non invadente, mai distratto, ben informato, arrivato per godere appieno di una storia imponente che non ha mai trascurato la passione per l'arte e la voglia di sedurre. Si viene a Siracusa anche per per vivere la costa e del mare e proprio nell'area marina protetta del Plemmirio, poco distante dalla città, troviamo l'hotel Caiammari, confinante con il Parco Naturale del fiume Ciane e delle Saline dove è possibile ammirare gli unici esemplari europei di papiro. L'albergo è diretto dal general menager Valerio Aprea, originario di Torre del Greco e formatosi professionalmente nelle strutture prestigiose della costiera amalfitana e di Capri. Caiammari (in greco casa al mare) è una villa ottocentesca dotata di un parco caratterizzato dalla presenza di piante rare e secolari che contribuiscono a favorire il relax degli ospiti e l'alta qualità dell'accoglienza. Il direttore Valerio sta puntando moltissimo al miglioramento dell'offerta legata alla ristorazione, che attualmente è aperta anche  al pubblico. E' lo chef stellato Vincenzo Guarino dell'hotel Angiolieri di Vico Equense, in penisola sorrentina, a curare il menù e la formazione della squadra in cucina.

Aperitivo con i finger food delle stelle del Regno delle Due Sicilie
Aperitivo finger food. Da sinistra: Nori makidi cous cous, alalunga, caponatina, wasabi siciliano e salsa yogurt di bufala di Pietro D'Agostino, prosciutto di agnello, scampi, insalatina di finocchio. di Lino Scarallo, tartara di vitello con maionese di gamberi di Paolo Barrale, bon bon fritto su fonduta di mozzarella di bufala campana dop e pesto ai pistacchi di Vincenzo Guarino e macco di fave con polpo arrostito e finocchiestto selvatico di Accurso Craparo

Mancava un momento di presentazione ufficiale della nuova cucina del Caiammari, così Valerio e Vincenzo hanno pensato alla cena delle stelle del Regno delle Due Sicilie che ha visto protagonisti lunedì 14 gli chef campani Paolo Barrale del Marennà a Sorbo Serpico, Vincenzo Guarino e Lino Scarallo di Palazzo Petrucci a Napoli insieme ai siculi Pietro D'Agostino del Capinera di Taormina, Vincenzo Candiano della Locanda Don Serafino di Ragusa Ibla e Accursio Craparo della Locanda del Colonnello.

Aperitiv: insalatina di gambero gobbetto con cipollotto e mandorle pizzude di Paolo Barrale
Bruschetta di pesce azzurro con verdure all'eoliana di Pietro D'Agostino
Passatina di Cicerchie biscotto al nero e seppie con limone candito di Lino Scarallo
Riso, succo di cipolla, caprino e gamberi rossi di Paolo Barrale
Fagottino di pasta fresca farcito con scarole alla napoletana in zuppa all'acqua pazza di Vincenzo Guarino
Arrostino di quaglia farcita dei sapori dell'altopiano ibleo, salsa di caciocavallo ragusano, millefoglie di patate e peperoni di Vincenzo Candiano
Dessert Autunno di Accursio Craparo
i vini di Feudi di San Gregorio e il Carricante Eruzione 1614 di Planeta

L'hotel Caiammari ha sede in via Daniele Impellizzeri Contrada Isola Fanusa, Siracusa. Tel. 0931 721217

www.hotelcaiammarisiracusa.it