Le Cigliate 2013 Falanghina dei Campi Flegrei doc

Letture: 121
Le Cigliate 2013
Le Cigliate 2013

FARRO

Uva: falanghina
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Era il 2009 quando in una guida regionale indicai questa etichetta come vino del cuore. Alla fine le cose sono andate così: negli ultimi anni sono stati davvero poche le bottiglie star, sicuramente di meno dell’ultimo decennio per non parlare degli anni ’90.
Quel che conta, però, è che in questi quarto di secolo il mondo del vino campano si è consolidato bene su alcune interpretazioni e Le Cigliate, meno di diecimila bottiglie risultato di una selezione di uve, esprime ancora uno dei bianchi più soddisfacenti della doc dei Campi Flegrei che proprio qualche mese fa ha festeggiato i suoi primi vent’anni.
Michele Farro ha una tradizione familiare nel mondo del vino che risale al 1926, ma è stato lui ad imprimere la svolta puntando sui due vitigni principali e identitari del territorio oltre che su una vinificazione essenziale: acciaio e riposo in bottiglia.

Campi Flegrei, capo Miseno (Foto Francesca Marino)
Campi Flegrei, capo Miseno (Foto Francesca Marino)

Di questo modo è l’annata che parla attraverso protocolli consolidati ma che ogni vendemmia hanno bisogno di una verifica. La 2013 de Le Cigliate, uno dei pochi nomi comunicativi del mondo del vino meridionale che spesso si aggrappa a incomunicabili latinismo e grecismi, si presenta ricco di buona polpa di frutta bianca con rimandi alla ginestra e alla macchia mediterranea. Al palato è fresca, piacevole, di buona fattura: a distanza di un anno e mezzo inizia ad entrare nella maturità e secondo il nostro giudizio può anche essere attesa sino allo scapolare dell’estate con assoluta tranquillità. Immaginiamo la Falanghina sulla cucina di mare, e non è sbagliato. Però Le Cigliate può essere spesa su carni bianche, paste con i legumi e una cucina di terra non eccessivamente pomodoro.
Una bella conferma, insomma, di come, a distanza di sei anni dal «cuore» sulla guida, questa etichetta si confermi molto valida nel panorama flegreo e campano. Lo beviamo con l’auspicio che la fusione tra cantine flegree e cantine ischitane sia la premessa per nuovi spazi commerciali e nel mondo della critica di un territorio magico e fantastico.

Sede a Bacoli, via Virgilio 30-36. Tel. 081.8545555, fax 081.8545489. www.cantinefarro.it . Enologo: Michele Farro.
Ettari: 4 di proprietà. Bottiglie prodotte: 200.000.
Vitigni: falanghina e piedirosso.