Marigliano, Panificio Santa Lucia. La pizza cafona nel ruoto si mangia in campagna

Letture: 880
Il Banco. Panificio Santa Lucia
Il Banco. Panificio Santa Lucia

MARIGLIANO PANIFICIO SANTA LUCIA

Via Ponte dei Cani 107
081 885 2464

di Rocco Andrisani

Se la giornata è bella e soleggiata, è l’occasione perfetta per andare a scoprire una realtà di cui si incomincia a sentir parlare grazie al passaparola.
Panificio Santa Lucia.
Ci troviamo a Marigliano, dove questo piccolo panificio lavora a strettissimo contatto con la natura, essendo in una zona periferica, ma tranquillamente accessibile, della città.
Un paesaggio bucolico.
Si può comodamente parcheggiare e dimenticare il caos cittadino, almeno per un po’.

Panificio Santa Lucia. Area picnic
Panificio Santa Lucia. Area picnic

Una volta varcato l’ingresso del punto vendita vero e proprio, si viene subito accolti dai magnifici ruoti di ferro, con delle appetitose pizze cotte ovviamente nel forno a legna, disposti uno a fianco all’ altro.
Non manca mai, ovviamente, come core product, il pane cafone

Panificio Santa Lucia
Panificio Santa Lucia

E poi crostate e pastiere, anche queste sfornate quotidianamente, a dispetto di una tradizione pasquale che purtroppo il “mercato” ha indebolito fortemente.

Panifico santa Lucia. le pizze nel ruoto
Panifico santa Lucia. le pizze nel ruoto

I tranci sono generosi, così com’è generoso il topping, ed i gusti sono davvero i più disparati. Dalla classica margherita alla marinara, entrambe con passata di pomodoro autoprodotta, dalla salsiccia e friarielli all’ ortolana, giusto per citarne alcune.

I prezzi sono alla portata di tutti, e anche questo non guasta, vero?

Panifico Santa Lucia. Le pizze nel ruoto
Panifico Santa Lucia. Le pizze nel ruoto

Il profumo di pane qui è davvero inebriante, forse ancora di più data l’accoppiata con il rilassante sfondo dell’aperta campagna con una piccola area pic-nic

L’impasto utilizzato è lo stesso del pane, ottenuto esclusivamente con lievito madre (‘o criscito) ed impastando farine del territorio,  quelle del Molino Giuliano, sempre mariglianese.

Per quanto riguarda la cottura, come spiegato da uno dei fratelli co-proprietari, Giuseppe Monda, avviene solitamente in due modi: quella che qui definiscono “lambriata”, ovvero a bocca di forno con fiamma ancora vivissima, che restituisce una piacevole e saporita crosticina bruciacchiata, oppure sempre in forno ancora bollente, ma con fiamma ridotta.

Panificio Santa Lucia. Pizza salsiccia e friarielli
Panificio Santa Lucia. Pizza salsiccia e friarielli

La pizza appare scrocchiarella quanto basta, con un cornicione ben alveolato e dei condimenti molto saporiti ed abbondanti.

Panificio Santa Lucia. Pizza salsiccia e friarielli
Panificio Santa Lucia. Pizza ortolana

Sorprendente la digeribilità, tanto che due tranci, seppur di oneste dimensioni, sembrano a primo impatto non saziare! Il sapore rimanda all’infanzia, e la lievitazione naturale le conferisce il suo tipico retrogusto. Forte il sentore di grano, grazie al blend con una piccola percentuale di farina da macina integrale.

Molto buona la marinara, semplice e senza fronzoli, con passata di pomodoro artigianale, qualche pomodorino ed acciughe. Un perfetto equilibrio tra sapidità e dolcezza.

Panificio Santa Lucia. Pizza marinara
Panificio Santa Lucia. Pizza marinara

Interessante la loro versione dell’ortolana, con friarielli, zucchine, melanzane, zucca e fior di latte.

Panificio Santa Lucia. Pizza ortolana
Panificio Santa Lucia. Pizza ortolana

Non mancano alcune varianti più ricercate, come quella con pesto di basilico (sempre artigianale) patate, salsiccia paesana e fior di latte. Uno spettacolo per gli occhi e per il palato.

Panificio Santa Lucia. Pizza pesto salsiccia e patate
Panificio Santa Lucia. Pizza pesto salsiccia e patate

Il giovedi, venerdì e sabato sera, inoltre, il Panificio si trasforma in AgriBurger : i panini (anche questi ovviamente autoprodotti) si riempiono di burger alla brace, abbinati con contorni che seguono la produzione stagionale dei campi circostanti. Sono in fase di ultimazione i lavori di ampliamento per garantire ancora a più persone di poter gustare tutta la loro gamma di prelibatezze.
Insomma, non vi resta che fare un salto a Marigliano, potreste anche essere così fortunati da trovare al banco nuove creazioni, nuovi abbinamenti.

 

6 commenti

  • Antonio chef nunziata

    (31 ottobre 2015 - 09:48)

    Da provare assolutamente! E non ve ne pentirete!

  • Redrock

    (31 ottobre 2015 - 10:29)

    Vi siete persi il panificio MICHELANGELO di Lello ” Bobb” a CERCOLA… Senza parole!!

  • Rocco

    (31 ottobre 2015 - 12:18)

    @Redrock non me lo sono perso,abbiamo deciso di partire con il Panificio Santa Lucia perché ancora poco conosciuto mediaticamente. Anche Bob avrà lo spazio che merita prossimamente, ciao!

  • Redrock

    (31 ottobre 2015 - 23:00)

    Ok!! Ne vale la pena.

  • tonino

    (1 novembre 2015 - 14:47)

    Finalmente ti ho trovata, mandatemi l’indirizzo con numero di telefone

  • Ela

    (2 novembre 2015 - 10:11)

    Grazie Rocco per questa recensione! Bisognerà fare una capatina a marigliano nei prossimi giorni, allora…

I commenti sono chiusi.