Maroccia 2007 Paestum igt

Letture: 138
Maroccia 2007

SAN GIOVANNI

Uva: aglianico
Fascia di prezzo: 10-15 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno

VISTA 5/5 – NASO 26/30 – PALATO 27/30 – NON OMOLOGAZIONE 30/35

Si ribeve esattamente dopo due anni il 2007, proprio insieme a Ida e Mario a casa mia durante la megastappata del 26 dicembre. Ne ho buona scorta e così la mia proverbiale tirchieria con le bottiglie per una volta viene meno, in fondo, pensavo mentre la prendevo, sono passati sei anni dalla vendemmia, non sarà mica troppo presto.

Ecco, devo dire che sono rimasto colpito dal fatto che ho trovato l’Aglianico cilentano in perfetta forma fisica, non un cenno di stanchezza, a cominciare dal colore rosso rubino. In bocca il frutto è maturo, ma ben supportato dalla freschezza inesauribile come le fonti del Gelbison. Lo si beve com gusto e senza ansia: ce ne sono altre cinque in attesa, là in cantina. E le prenderemo quando ci sarà una occasione altrettanto gratificante e interessante.

Maroccia 2007

Scheda del 31 dicembre 2011. Voto 87. L’Aglianico più spettacolare del mondo nasce nell’azienda di Ida e Mario Corrado: un vigneto a 60 metri affacciato sul mare cilentano a Punta Tresino.

L’ho scelto per il mio pranzo di Natale e ve lo dono come ultimo vino dell’anno, carichi di significati per un’azienda totalmente immersa nello spirito della chiocciola Slow Wine, manco a farlo apposta visitata da Carlo Petrini qualche mese fa, di cui Enrico Malgi ha già avuto modo di parlare.
Un progetto di vita, un coerente progetto agricolo di pulizia ambientale, un bel progetto vinicolo. E, al netto di questa valutazioni politiche, un gran bel rosso, fresco, ciliegioso, polposo e abbinabile grazie all’acidità e ai tannini ben risolti dal giovane Michele D’Argenio, bravo enologo irpino.

 

Il vigneto di San Giovanni

Il successo cambia le persone, regala a volte un senso di onnipotenza che è l’anticamera della perdita della misura e dei valori. Conosciamo Mario e Ida e siamo sicuri che quanto è avvenuto renderà solo più frenetiche le loro giornate ma che il loro approccio alla vita resterà lo stesso: loro che hanno duramente lavorato negli anni ’90 senza imboccare nemmeno una delle scorciatoie possibili e che adesso, poiché il tempo è sempre galantuomo, passano all’incasso.
Vi stupirò dicendo che questo vino può essere bevuto, è in perfetto stato di grazia.
Giacché lascio perché ho appena iniziato la bottiglia.
Sede a Santa Maria di Castellabate – Contrada Tresino – Tel. 0974/965136 – 089/224896 – Fax 089/2754259 – info@agricolasangiovanni.itwww.agricolasangiovanni.it – Enologo: Michele D'Argenio – Ettari di proprietà 10, di cui 4 vitati – Bottiglie prodotte: 20.000 – Vitigni: Aglianico, Piedirosso, Fiano, Trebbiano e Greco

5 commenti

  • enrico malgi

    (31 dicembre 2011 - 10:40)

    Totalmente d’accordo con te, caro Luciano. Un mix perfetto: coppia affiatata, panorama unico e meraviglioso e vini straordinari.
    Abbracci.

  • Maria

    (31 dicembre 2011 - 16:44)

    E’ nato, è nato, alleluja,
    è nato il nuovo buon vino!
    Maroccia è il suo nome in bottiglia…
    ne esulta tutto il Tresino.
    Venite, o voi intenditori,
    bevete, gustate il divino.
    Un sorso d’aromi fruttati
    delizia i palati più fini.
    Non oro, diamanti nè argento,
    ma un mare che scava la roccia
    tra il verde dei campi e la terra
    è nato, è nato il MAROCCIA.

  • Mondelli Francesco

    (22 gennaio 2014 - 07:39)

    I poveracci che,come me ,ne hanno solo una bottiglia non possono che andare in cantina per prenderla e chiedersi:ma sarà la volta buona.E ,così ,il vino rimane sempre lì.Ma fra poco è carnevale e ,a costo di farmi violenza,gli tirerò il collo su una succulenta lasagna .Promesso.Francesco Mondelli che ama il mare ,ma non è marinaio.

  • Ida

    (22 gennaio 2014 - 12:23)

    Altro che tirchieria!!
    Non ho mai visto tanta nonchalance nell’offrire gioielli dell’enologia italiana e ne è uscita una delle migliori bevute della mia vita…….

  • fondapepe

    (22 gennaio 2014 - 14:48)

    Peccato che non riesco a trovare manco una bottiglia in giro…..ho notato che anche il produttore sul suo sito non ne ha di disponibili…notavo poi che la fascia di prezzo è un tantino sottovalutata(il produttore la vende sul sito a 22 euro).

    Spero di provarlo presto!!!

I commenti sono chiusi.