I migliori Greco di Tufo della guida del Mattino 2015

Letture: 357
Stefano e Federica Di Marzo

Un grande vino bianco, capace di risolvere ogni problema a tavola, da bere anche dopo il più strutturato dei rossi e,se atteso, capace anche di emozionare. Ecco la nostra scelta per la Guida Mangia&Bevi 2015 del Mattino.


________________
1- Greco di Tufo 2013
Torricino

Conferma per Stefano di Marzo. Per il secondo anno consecutivo assegniamo a lui il primo posto: buona viticultura, affidabilità, grande capacità di coniugare la irrequietezza del Greco con la frutta agrumata e a pasta gialla. Impressionante gestione della fermentazione in acciaio. Great!
www.torricino.it

 __________________________

2-Vigna Cicogna Greco di Tufo 2013
Benito Ferrara

Non possiamo che confermare anche il secondo posto per quest’altro grande classico di Tufo che nasce da una sola Vigna, capace di superarsi anno dopo anno. Un vino da bere almeno un paio di anni dopo la vendemmia, bei sentori sulfurei al naso, eccezionale spinta al palato.
www.benitoferrara.it

_________________________

3-Vigna Brecce Greco di Tufo 2012
Montesole

Sono davvero da incorniciare quest’anno i cru bianchi di questa azienda a Montefusco. Oltre al Fiano non possiamo fare a meno di segnalare anche il Greco che nasce da una vigna a 500 metri a fortissima pendenza. Una vinificazione in acciaio molto semplice, ma il risultato è dovuto soprattutto alla qualità della frutta.
www.montesole.it

_______________

4-Greco di Tufo 2013
Terre D’Aione

Ancora Tufo, frazione San Paolo. Questa azienda di territorio, spartana ed essenziale, offre una interpretazione più ricca e concentrata del Greco di Tufo nella quale la frutta ha un peso quasi eguale alla mineralità surfurea. Al palato è sapido, molto fresco, ricco di energia.

www.terredaione.it

____________________

5-Cutizzi Greco di Tufo 2013
Feudi di San Gregorio

C’ è poco da dire: la grande azienda ha trovato da tempo la quadra sui suoi bianchi con Pierpaolo Sirch.  Un vino stilisticamente perfetto, snello, molto efficace, dal naso suadente e decisamente fresco al palato che abbandona dopo una chiusura lughissima ed emozionante. Grande bianco da spendere quasi ovunque.
www.feudi.it

_________________________________

6-Somnium Scipiomis Greco di Tufo 2012
Di Marzo
A parte il nome poco commerciale perché ci vuole una laurea per ricordarlo, tutto quello che c’è in bottiglia funziona alla grande. L’azienda è la più antica in provincia di Avellino e da semore detta lo stile del Greco. Dopo anni di incertezze, tutto è ripartito alla grande con la determinazione di Ferrante di Somma.
www.cantinedimarzo.it

__________________________

7- Novaserra Greco di Tufo 2013
Mastroberardino
La vigna di Montefusco è quasi sotto casa dell’enologo Massimo Di Renzo: ogni anno ci regala un buon bianco di riferimento. Questo millesimo, però, ci è piaciuto decisamente di più e lo inseriamo con piacere nella nostra top ten. Ha buona naso, grande spinta al palato, bella chiusura. Anche questo un vero riferimento per la docg.
www.mastroberardino.com

_________________

8-Greco di Tufo 2013
Centrella

Poco conosciuta, questa piccola azienda è da noi molto amata per la sua sincera rusticità. Ogni annata è diversa, sempre dominata dalla mineralità sulfurea e dalla capacità di mantenere la vibrante freschezza del vitigno irpino. Il millesimo è sicuramente un passo in avanti rispetto al precedente.
www.vinicentrella.it

_________________

9-Greco di Tufo 2012
Fonzone

Nuova azienda a Paternopoli, il vino è prodotto con uve acquistate ma in questo caso possiamo fare una eccezione perché davvero il risultato in bottiglia vale l’acquisto. Il giovane Arturo Erbaggio, allievo di Moio, ha trovato la mano giusta con i vini di questa cantina e le premesse sono davvero buone per gli sviluppi nel futuro.
www.fonzone.it

_______________________

10-Picoli Greco di Tufo 2012
Bambinuto

Sempre di pregio e tipici i Greco di questa bella azienda di Santa Paolina che vanta alcuni dei migliori vigneti dell’areale grazie. Il Picoli è un vino di potenza, rustico, sulfureo, addirittura regala una sensazione tannica  sui denti. Al palato è fresco e ricco. Da spendere dunque su gran parte dei piatti della cucina tradizionale e contemporanea.
www.cantinebambinuto.it

 

 

————————————————————————————–