Montepulciano d’Abruzzo Cerasuolo 2007 doc Emidio Pepe

Letture: 436

Uva: montepulciano
Fascia di prezzo: da 10 a 15 euro
Fermentazione e maturazione: legno


Foto di Jeremy Parzen
Molte persone sono ancora piuttosto scettiche nei riguardi dei vini rosati, sicuramente perché non si sforzano minimamente di andarli a cercare e conoscere, ma anche perché spesso i rosati proposti non sono un gran che. Sicuramente non hanno mai provato il Montepulciano d’Abruzzo Cerasuolo di Emilio Pepe, un piccolo capolavoro di una cantina che apprezzo moltissimo, ogni bottiglia aperta è un’esperienza straordinaria, un viaggio nel territorio del Montepulciano d’Abruzzo.
Questa è un’azienda Triple A, ove le tre A rappresentano tre principi basilari ed imprescindibili per un produttore che sottoscrive l’adesione, ovvero essi si impegnano ad essere Agricoltori, Artigiani ed Artisti. Chi aderisce a questa ideologia di produzione coltiva la terra nel suo totale rispetto, utilizzando metodi del tutto artigianali, senza impiego di sostanze chimiche, rispettando i cicli naturali del terreno e mantenendone integra la struttura originale. La vendemmia è manuale, le uve rosse vengono diraspate a mano e le bianche sono pigiate con i piedi. Non si utilizzano lieviti selezionati, ma esclusivamente quelli indigeni, nessun intervento chimico in cantina, nessun controllo della temperatura di fermentazione permettendo quindi all’uva di esprimersi in totale libertà, i vini maturano sulle fecce fino all’imbottigliamento, la decantazione è naturale e quindi nessuna filtrazione.
Riuscire a rispettare tutti questi fattori diventa un vero e proprio stile di vita, il produttore diventa filosofo ed artista ed i suoi vini hanno profumi e sapori unici, indimenticabili, sempre diversi ed in continuo divenire, è molto difficile tornare a bere altro dopo aver vissuto un’esperienza così profonda. Ovviamente per riuscire a raggiungere risultati di questo tipo i tempi di produzione si dilatano notevolmente, addirittura Rosa Pepe decanta a mano personalmente ogni singola bottiglia per eliminare i depositi sul fondo e le etichette vengono applicate in modo artigianale.
L’azienda ha più di cento anni e si trova a Torano Nuovo, nel cuore delle colline Teramane, territorio particolarmente vocato per la produzione del Montepulciano d’Abruzzo, da qualche anno possiede un bellissimo agriturismo che fortunatamente permette agli appassionati di soggiornare e quindi vivere sino in fondo questo straordinario territorio, di conoscere personalmente la famiglia Pepe, fantastica e anche un po’ bizzarra, fatta di gente che lavora con il cuore, si può assaporare la loro cucina tradizionale e sentir raccontare personalmente i loro vini ed il proprio lavoro.
Tornando al Montepulciano d’Abruzzo Cerasuolo è a parer mio la miglior espressione di rosato provato sino ad ora, di colore rosa chiaretto, al naso è intenso e ricco di sentori fruttati di fragola, lampone e melagrana su un pacato ed elegante accento floreale di geranio. Al gusto è leggermente tannico, con buon sostegno acido-sapido e piacevoli ritorni di fragoline e lamponi. è un rosato molto versatile nell’abbinamento con il cibo, io l’ho provato su un tradizionale piatto di gnocchi alla sorrentina ed ad un tonno alla brace.
Questa scheda è di Marina Alaimo

Sede a Torano Nuovo, via Chiesi 10
Tel. 0861.856493, fax 0861.856493
Sito: http://www.emidiopepe.com
Enologi: Emidio Pepe e Federico Staderini
Bottiglie prodotte: 75.000.
Ettari: 10 di proprietà e due in fitto
Vitigni: montepulciano, trebbiano