Napoli, pizzeria Acunzo

Letture: 37

Vomero, via Cimarosa 60
Tel.081.5785362
Chiuso: domenica

La pizza al Vomero da più di 40 anni. Questo il titolo per una pizzeria – anche trattoria – a due passi dalla funicolare di piazzetta Fuga, aperta dal 1964. Famosa per la pizza Pulcinella, quella con la pasta, quella buona per la maschera della fame atavica e insaziabile: con la mozzarella, la ricotta, i funghi, il prosciutto, il formaggio ma soprattutto con il sugo di carne e i mezzanelli. Pasta su pasta. Acqua, farina e fantasia. Come nella pizza con i fusilli, conditi con il sugo di pomodoro con piselli, peperoni, pancetta e funghi. Chi vuole può osare con la pizza con la parmigiana di melanzane e il ragù napoletano o peccare con quella al soffritto.
Il test vero, quello della Margherita, superato a pieni voti: pasta soffice, cornicione perfetto con la crosta che si sente ma è leggera e appena dorata. Servita sui piatti di alluminio che ricordano quelli di una volta, in un ambiente più che spartano ma con un servizio efficiente. Oltre alle pizze e ai ripieni – in ben 45 varianti! – un po’ di cucina classica, sia di mare che di terra. E infatti gli habituè passano a pranzo per un bel piatto di pasta e patate, uno scarpariello, uno spaghettino alle cozze o un polpo in cassuola.
Mentre i turisti diretti a Villa Floridiana o alle meraviglie di San Martino che ancora non si sono innamorati di Napoli e la confondono con l’Italia possono fermarsi per un piatto di fettuccine alla bolognese o una scaloppina al vino. Qualche buona bottiglia campana e nazionale (ma perchè scritte a mano e senza indicazione dell’etichetta?) per un conto sui 20 euro, meno di 10 per la pizza.

Virginia Di Falco