Napoli, Pizzeria Vomero e la nuova sfida della famiglia Acunzo

Letture: 740
Patrizio Acunzo e Fabio Messina con l’aiuto pizzaiolo

di Dora Sorrentino

Quando i cavalli di razza sono vincenti, non c’è sfida che tenga, il successo è assicurato. La famiglia Acunzo, un punto di riferimento nel mondo della pizza e delle friggitorie napoletane, apre un nuovo capitolo della loro storia. Una pizzeria, sempre al Vomero, questa volta gestita dal più piccolo dei fratelli Acunzo, Patrizio, coadiuvato dal nipote Fabio Messina. E’ proprio Patrizio ad essere stato l’artefice della nascita della pizzeria storica di famiglia: un giorno da piccolo piangeva perché aveva fame e non c’era pane in casa, così il fratello più grande, Felice, per accontentarlo gli preparò una pizza e da lì il resto è storia. All’età di dodici anni, nella storica pizzeria di via Cimarosa, inizia il suo percorso di pizzaiolo, imparando i trucchi del mestiere dal fratello.

 

il menu della Pizzeria Vomero

Negli ultimi anni si è occupato della gestione della Friggitoria Vomero, insieme ai fratelli Antonio e Filomena. Ma con il progetto “Pizzeria Vomero” Patrizio ha deciso di rimettersi in gioco e di ritornare alla sua passione di sempre, la pizza. Il locale ha pochi coperti, ma a lui bastano per quella che egli stesso definisce una scommessa.

la Pizzeria Vomero

Ventiquattro le pizze in carta, sullo stile della pizzeria Acunzo, dalle classiche a quelle elaborate, come la pizza Pulcinella e la pizza Pasta e Fagioli. L’impasto, preparato da Patrizio, è frutto di una lunga sperimentazione che lo ha portato a testare varie tipologie di farina fino ad arrivare al risultato da lui sperato: dopo una lievitazione che va dalle otto alle dodici ore, il disco di pasta è steso ben sottile, è morbido al centro e presenta un cornicione ben alveolato.

la pizza con la parmigiana di melanzane

Naturalmente nel menu non potevano mancare i fritti che rappresentano il must di questa famiglia: zeppole, panzarotti, supplì di riso ed il ripieno fritto, asciutto e leggero.

la frittatina di maccheroni

 

il ripieno con le scarole

L’inaugurazione è stata un test di prova anche per i vini presenti in carta dei Viticoltori De Conciliis, azienda cilentana. I buoni presupposti ci sono, non resta che augurare a Patrizio Acunzo ed alla sua famiglia di vincere questa scommessa.

 

Pizzeria Vomero
Via Belisario Corenzio, 4/6
Tel. 0810491868
Aperto solo la sera
Chiuso il martedì

2 commenti

  • FRANCESCO

    (28 marzo 2014 - 08:41)

    Ci sono stato ieri sera…mi dispiace ma non va…tanto di cappello per la storica Friggitoria Vomero, ma la pizzeria proprio no. Io abbiamo preso delle fritturine come antipasto che avevano fatto presagire una eccellente pizza ma così non è stato. Per dare l’idea a chi legge, sembrava una pizza non da forno a legna….peccato….

    • FRANCESCO

      (28 marzo 2014 - 08:42)

      ops…tra Io e abbiamo ci manca “mia moglie”…pardon…

I commenti sono chiusi.