Nebbiolo Prima – quinta giornata: le Riserve di Barbaresco e Barolo

Letture: 228
Alba
Alba 14 maggio

di Maurizio Valeriani e Antonio Di Spirito

E giungemmo, al fin, alla quinta ed ultima giornata di Nebbiolo Prima!

Solo 67 i vini in assaggio, ma tutte riserve di Barbaresco 2011 e di Barolo. 2010.

Bottiglie
Bottiglie

La qualità dei vini presentati è mediamente alta, sicché abbiamo avuto grosse difficoltà a stilare la lista dei migliori assaggi.

La lista è stata concepita per “comune”, proprio per dare un’ampia panoramica sul territori.

Molto buoni i Barbaresco: molte le eccellenze, pochi i vini con difetti.

Da Serralunga e da Monforte (al contrario dei vini del 2012, dove la graduatoria era molto articolata) provengono campioni di alta qualità e quasi tutti collocabili nella fascia alta.

Ed ecco la lista dei nostri migliori assaggi.

Da Barbaresco

Cantina del Pino – Barbaresco Riserva DOCG 2011 Ovello: note affumicate con sentori iodati e di macchia mediterranea; tannino levigato, gustoso e sapido con finale speziato; vino complesso ed elegante;

 

Produttori del Barbaresco – Barbaresco Riserva DOCG 2011 Pora: austero e fruttato, tannino imponente, ma levigato; sorso progressivo: è sapido, minerale e succoso; riassumendo: complessità struttura ed eleganza.

 

Da Neive

Punset – Barbaresco Riserva DOCG 2011 San Cristoforo Campo Quadro: leggera nota fumè; tannico, gustoso, sapido, minerale e speziato. Tanta materia e carattere;

 

Paitin di Pasquero-Elia – Barbaresco Riserva DOCG 2011 Sorì Paitin Vecchie Vigne: frutta rossa, viola e cuoio; al palato è levigato, piacevole, frutta leggermente matura ma è succoso, dinamico e speziato;

 

Fattoria San Giuliano – Barbaresco Riserva DOCG 2011 Uno di Millequattrocentootto: floreale, tannico, speziato, agrumato e succoso e … maschio;

 

Sarotto Roberto Az. Agr. – Barbaresco Riserva DOCG 2011 Currà: austero, cuoio e note fumè; il tannino è levigato, il gran frutto offre sapori dolci; chiude con note speziate ed una scia iodata. Grande progressione.

 

Da Treiso

Rizzi – Barbaresco Riserva DOCG 2011 Boito Rizzi: leggero cuoio, frutta rossa al naso; fruttato, buon tannino, fresco, succoso, sapido e minerale. Ricordi marini ed ottimo tannino. Grande materia;

Orlando Abrigo – Barbaresco Riserva DOCG 2011 Rongalio: rosa, frutta; sentori di mela cotogna e melograno, succoso, buon tannino, liquirizia e speziatura nel finale;

Da Barolo

Bric Cenciurio – Barolo Riserva DOCG 2010 Coste Di Rose: floreale; tannico, succoso, vibrante, lungo e speziato. Elegante, grande freschezza, ottima materia e dinamicità del sorso;

Viberti Giovanni Az. Agr. – Barolo Riserva DOCG 2010 San Pietro: nota vegetale e sapido iodata; tannino imponente, finale speziato ed agrumato; elegante, complesso e strutturato;

Giacomo Borgogno & Figli – Barolo Riserva DOCG 2010 Del Comune di Barolo: austero, chinato e radicioso; tannino ancora non del tutto risolto, ma succoso e piacevole; ottima materia;

Da Castiglione Falletto                  

Monchiero Fratelli Az. Agr. – Barolo Riserva DOCG 2010 Montanello: profumi di fiori e frutti rossi e note di macchia mediterranea; tannino imponente, ma succoso e piacevole, chiude con note agrumate e speziatura. Di grande carattere e lunghezza;

Cavallotto Tenuta Bricco Boschis – Barolo Riserva DOCG 2010 Vignolo: refoli di caffè e cuoio; è tannico, succoso e speziato, chiude con note di macchia mediterranea e nocciola. Grande materia ed eleganza;

 

Da La Morra                                   

Ciabot Berton – Barolo Riserva DOCG 2010 Rocchettevino: austero melograno e fiori rosssi; il tannino non è del tutto risolto, ma è succoso, speziato di grande progressione; elegantissimo;

Cascina Ballarin – Barolo Riserva DOCG 2010 Tistot Bricco Rocca: cuoio e frutta rossa al naso; tannico, succoso, sapido minerale, speziato, iodato. Sorso progressivo, struttura e finezza;

Casetta F.lli sas di Casetta Ernesto e c. – Barolo Riserva DOCG 2010 La Serra: austero e con toni di macchia mediterranea; è giustamente tannico, succoso e speziato. Pieno, ricco, lunga scia salina;

Rocche Costamagna – Barolo Riserva DOCG 2010 Rocche Dell’Annunziata Bricco Francesco: sottobosco con toni di ginepro, mirto e note di macchia mediterrane; tannino levigato, succoso, sapido e gran finale speziato;

Cascina del Monastero – Barolo Riserva DOCG 2010 Riund Bricco Rocca: austero, radicioso e nota erbacea al naso; tannino morbido, succoso, speziato. Scuro e buona materia;

Da Monforte d’Alba

Conterno Franco – Barolo Riserva DOCG 2010 Bussia austero, frutti e fiori rossi, tannico, succoso, sapido, speziato, saporito ed agrumato; è ricco, pieno ed elegante;

Sordo Giovanni di Sordo Giorgio – Barolo Riserva DOCG 2010 Perno: cuoio e note erbacee al naso; tannino importante, succosità e speziatura competano il quadro gustativo;

Costa di Bussia Tenuta Arnulfo s.s. – Barolo Riserva DOCG 2010 Bussia: cuoio, tabacco e nota mentolata al naso; tannino imponente; è succoso, fresco e speziato. Buona materia e profondità di beva;

Fontana Livia – Barolo Riserva DOCG 2010 Bussia: cuoio, note radiciose e frutta al naso; tannino importante, succoso, sapido e speziato. Buona materia;

Silvano Bolmida – Barolo Riserva DOCG 2010 Bussia: cuoio, legno e foglia di noce compongono il quadro olfattivo; tannino importante, succoso, sapido e speziato con tendenza amaricante in chiusura;

Stroppiana Dario – Barolo Riserva DOCG 2010 Bussia: speziato e succoso, sapido è di enorme eleganza. Finale con scia sapido-iodata ed erbe aromatiche;

 

Da Più comuni                               

Agricola Gian Piero Marrone – Barolo Riserva DOCG 2010 Pichemej: rosa, foglie di sambuco, alloro e note balsamiche; è succoso e speziato, tannini fini, tanta materia; nel finale frutti rossi e scia salina;

Batasiolo – Barolo Riserva DOCG 2010: cuoio, allume e sentori di macchia mediterranea; tannino intenso, è succoso, fresco e speziato; nel finale frutta secca e carruba;

 

Da Serralunga d’Alba

Germano Ettore di Germano Sergio – Barolo Riserva DOCG 2010 Lazzarito: note fumè lampone e mora; succoso, tannico, speziato, minerale e con ricordi di frutta secca. Energico ed elegante;

Fontanafredda – Barolo Riserva DOCG 2010: è tannico, succoso, speziato, sapido e iodato; grande materia, molto elegante e teso;

Grimaldi Bruna – Barolo Riserva DOCG 2010 Badarina: austero e profumi di rosa; succoso, speziato, tannino levigato; grande materia, chiusura sapido iodata;

Rivetto dal 1902 – Barolo Riserva DOCG 2010 Leon: prugna, ciliegia, frutti rossi e croccanti; tannino levigato, é succoso, fresco e sapido;

Anselma Giacomo Azienda Agricola – Barolo Riserva DOCG 2010 Vigna Rionda: austero, tannico, succoso, speziato, avvolgente; grandissima materia, di carattere;

Gigi Rosso – Barolo Riserva DOCG 2010 Arione Riserva Dell’Ulivo: profumi agrumati e di caffè; tannino non ancora risolto del tutto, è succoso, speziato,teso; finale sapido e minerale. Progressivo ed elegante;

Palladino – Barolo Riserva DOCG 2010 San Bernardo: floreale, fruttato ed austero al naso; è tannico e succoso; chiusura speziata e minerale. Ottima materia, è elegante;

Verduno                                         

Castello di Verduno – Barolo Riserva DOCG 2010 Monvigliero: toni austeri al naso con cedro ed incenso; è tannico, fresco, speziato e succoso. Chiusura con frutta secca e note iodate;

Pelassa – Barolo Riserva DOCG 2010: floreale, agrumato e sottile; tannino levigato, è succoso, fresco, sapido e lungo; la chiusura è speziata e iodata. Sorso progressivo.