Pechino: Heinz Beck, Umberto Bombana, grandi chef e maestri della gastronomia italiana ad un summit senza precedenti (7-15 giugno 2016)

Letture: 329
Italian Cuisine & Wines World Summit,
Italian Cuisine & Wines World Summit,

Roadshow dell’Italian Cuisine & Wines World Summit, fa tappa a Pechino. E’un evento di portata storica perché riunisce per la prima volta nella capitale della Cina tutte le anime della cucina italiana. In una cena senza precedenti, per esempio, la sera dell’8 giugno, cucineranno insieme due grandissimi cuochi, entrambi tristellati Michelin: Heinz Beck (La Pergola, Waldorf Astoria Hotel, Roma) e Umberto Bombana (8 ½ Bombana, Hong Kong). Ma la squadra che arriverà a Pechino per questa promozione della cultura enogastronomica italiana è di altissimo livello. Comprende innanzitutto cuochi stellati Michelin del valore di Paolo Gramaglia (President Restaurant, Pompei Napoli*), Vincenzo Guarino (Il Pievano Restaurant, Castello di Spaltenna Hotel, Gaiole in Chianti, Siena*), Luciano Monosilio (Pipero Restaurant, Rex Hotel, Rome*), Daniele Repetti (Nido del Picchio Restaurant, Carpaneto Piacentino – Piacenza*).

Ma include anche Maestri del gusto italiano come il Maestro pizzaiuolo Fortunato Ostacolo (Lounge Cafe’ Italiano, Dubai), accompagnato dall’acrobatico Vincenzo Tesauro, e uno dei piu’grandi macellai italiani, Simone Fracassi (Macelleria Fracassi, Rassina, Arezzo) in missione per far conoscere ai cinesi la cultura del maiale in Italia. I veri protagonisti e promotori dell’evento rimangono comunque gli eroici cuochi italiani dei migliori ristoranti italiani di Pechino, impegnati quotidianamente a mantenere qualità e tradizioni della cucina italiana e dei prodotti del made in Italy:  Marino D’Antonio (Opera Bombana), Giuseppe De Stefano (La Pizza Soho Shangdu), Valter Gosatti (Peking Cafè), Fabio Nompleggio (Cepe Restaurant, Ritz Carlton Hotel Financial Street), Samuele Rossi (BellaVita Restaurant, Florentia Village, Tianjin), Francesco Sanna (Via Roma Restaurant, Kempinski Hotel Lufthansa Centre), Toby Wang (Grill Restaurant, Hilton Beijing Wangfujing).
Il Summit, creato e diretto da Rosario Scarpato, è promosso da www.itchefs-gvci.com , un network di oltre 2500 cuochi, ristoratori e culinary professional che lavorano in 70 paesi, in collaborazione con MIELE, la societa’ importatrice di prodotti italiani, diretta dall’inesauribile Gennaro Miele. Il Summit è inoltre realizzato con la collaborazione dell’Ambasciata d’Italia nella Repubblica Popolare Cinese, dall ICE – Ufficio di Pechino e dalla Camera italiana di Commercio in Cina. Partner speciali del Summit sono il Consorzio del Grana Padano e Italian Restaurant Consulting (www.italianrestaurantconsulting.com  ). L’evento è gestito da Exquisite Communications DMCC – Dubai.  Tra gli sponsor ci sono la birra artigianale La Cotta, le farine dei Molini Pizzuti e l’olio extravergine di oliva Barbera.

http://www.italiancuisinesummit.com/ho…/beijing-article1.php

Per ulteriori informazioni: Rosario Scarpato rscarpato@exquisitecomms.com