Pizzeria 1947 Pizza Fritta a Napoli con Isabella De Cham

Letture: 4828
Vincenzo Durante ed Isabella De Cham
Vincenzo Durante ed Isabella De Cham

di Dora Sorrentino

1947 non è l’anno di origine di questa pizzeria, ma si riferisce al periodo in cui la pizza fritta era molto diffusa a Napoli, nell’immediato dopoguerra. La storia parla e Vincenzo Durante si è documentato molto bene prima di dar vita a “1947 Pizza Fritta”, la sua pizzeria in Via Pietro Colletta dove realizza appunto pizza fritta e cuoppo di fritture tradizionali. 1947 è l’anno di nascita del suo papà, mentre lui è nato nel ’74, cioè 47 al contrario. Non si tratta di scaramanzia, ma di una fatalità e di un numero che ritorna sempre nella sua vita. Dopo un’esperienza come rosticciere nel quartiere di Forcella, terminata purtroppo in maniera negativa, ha deciso di ricominciare dalla pizza fritta sempre nello stesso quartiere, perché è lì che è nato, è lì che comincia la sua storia ed è lì che ha intenzione di rimanere.

1947, La pizza fritta appena pronta
1947, La pizza fritta appena pronta

Ma perché ricominciare dalla pizza fritta? Perché in molti quartieri popolari della città c’è ancora l’usanza di fare colazione con questa pietanza e lui è uno dei tanti che non sa rinunciare a questo rito. Nel dicembre 2014 realizza il suo sogno, partendo con l’esperienza del pizzaiolo Vincenzo Vietri, detto capa janca, apre il suo locale che ha pochi posti a sedere ma che attira la clientela, costituita in buona parte da turisti, attratti da un arredamento classico, dai tanti quadri che raffigurano la pizzaiola interpretata da Sofia Loren nel film “L’Oro di Napoli” e naturalmente dalla vetrina e dal bancone a vista dove si prepara la pizza fritta. Da circa un anno, dopo capa janca, Vincenzo si è affidato alla bravura di una giovane pizzaiola, Isabella De Cham.

Isabella De Cham a lavoro
Isabella De Cham a lavoro

Il cognome è francese, ma lei è una napoletana verace appassionata di pizza. Isabella ha fatto esperienza prima da Concettina ai Tre Santi come cameriera, poi ha approfondito la sua passione svolgendo un periodo di formazione alla Masardona, fino ad approdare per puro caso dinanzi alla pizzeria di Enzo Durante. E’ minuta fisicamente, ma ha una forza ed una velocità nel preparare le pizze fritte da far invidia. In menu ci sono pizze classiche, realizzate con pochi ingredienti semplici. Ma Isabella è una persona che ama sperimentare, non riesce a star ferma, quindi ricerca nuovi abbinamenti di ingredienti, studia impasti e la cosa più bella è che Vincenzo le ha dato piena fiducia e non ha intenzione di porle dei limiti. La pizza fritta è convincente, preparata a regola d’arte, soprattutto nella versione classica con cicoli, ricotta, provola, pepe e basilico.

La pizza fritta classica di 1947 Pizza Fritta
La pizza fritta classica di 1947 Pizza Fritta

Tutti ingredienti selezionati con cura. Ma molto richieste sono anche le novità, come la pizza con provola di Sorrento, rucola, zeste di limone e una spolverata di provolone grattugiato.

1947, Pizza fritta con provola di Sorrento, rucola, zeste di limone e provolone grattugiato
1947, Pizza fritta con provola di Sorrento, rucola, zeste di limone e provolone grattugiato

Non manca la versione dolce, con Pistacchiato di Casa Infante, granella di pistacchio e di nocciole.

1947, Pizza fritta dolce
1947, Pizza fritta dolce

Oltre ad avere una notevole competenza in maniera di pizza, Isabella è anche appassionata di vini, tant’è vero che ha seguito un corso di sommelier. 1947 Pizza Fritta si trova proprio di fronte alla storica Pizzeria Da Michele, dalla pizza al forno alla pizza fritta il passo è breve.

1947 Pizza Fritta
Via Pietro Colletta 16, Napoli
Tel. 081.18570976
333.4008562
www.1947pizzafritta-napoli.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>