Pizzeria Le Parule e i venerdì con le sommelier

Letture: 192
LE SOMMELIER
LE SOMMELIER

E’ piccola la carta dei vini di Giuseppe Pignalosa, ma ben pensata, la scelta ricade su etichette che raccontano il territorio di appartenenza con rispetto e sincerità.

La sua pizzeria Le Parule è sulla strada di ascesa al Vesuvio ed ai vini di questo areale è dedicata grande attenzione in quanto unici nell’espressività e testimoni di una storia antichissima. Ogni vino è stato selezionato per essere abbinato ad una o più pizze in carta.

CAPRETTONE SPUMANTE E MONTANARA
CAPRETTONE SPUMANTE E MONTANARA
PIZZA PATANEGRA E PAILLARD
PIZZA PATANEGRA E PAILLARD
PIENNOLO E PIEDIROSSO VESUVIO
PIENNOLO E PIEDIROSSO VESUVIO
CARCIOFFOLA' E GRECO DI TUFO
CARCIOFFOLA’ E GRECO DI TUFO
CHIANTI E PIZZA GOLOSA
CHIANTI E PIZZA GOLOSA
TAURASI CON SALSICCE E FRIARIELLI
TAURASI CON SALSICCE E FRIARIELLI
PIZZA MORTADELLA E PARUSSO
PIZZA MORTADELLA E PARUSSO

 

Con alcuni abbinamenti si guarda alla tradizione che vuole in pizzeria vini del territorio, soprattutto piedirosso, sia dei Campi Flegrei che del Vesuvio. Per i vini di altre regioni italiane il consumo andava a rilento così Giuseppe ha voluto i “Venerdì del sommelier” e l’idea è stata vincente. Tre sommelier molto preparate e brave nella comunicazione del vino si alterneranno per raccontare le etichette in carta agli ospiti e suggerire i possibili abbinamenti con le pizze. Sono Fosca Tortorelli, Adele Elisabetta Granieri e Manuela Chiarolanza, professioniste acclarate e amiche di frequenti viaggi nel mondo del vino, perché per conoscerlo a fondo e poterlo raccontare nel migliore dei modi è indispensabile recarsi nei luoghi e camminare la vigna insieme al produttore. Venerdì 6 maggio ha visto il primo appuntamento con Manuela Chiarolanza e si è riscontrato un consumo raddoppiato e soprattutto tanta curiosità e voglia di sapere. La professionalità ripaga sempre.

3 commenti

  • Luca Miraglia

    (7 maggio 2016 - 13:41)

    “La professionalità ripaga sempre”.
    E’ esattamente quanto esprimono, ciascuna con il proprio carattere e le proprie esperienze, le tre sommelier (e, mi permetto sommessamente di aggiungere, amiche), che, senza alcun dubbio, arricchiranno in maniera significativa l’offerta gastronomica di un locale di cui già si parla tanto.
    In bocca al lupo e “ad maiora”!

  • manuela

    (8 maggio 2016 - 10:14)

    grazie mille luca, le tue parole sono sempre bellissime
    ti aspettiamo insieme a lia a mangiare una pizza e a provare nuovi abbinamenti

  • Fosca

    (10 maggio 2016 - 20:44)

    Luca come sempre ti ringrazio per la stima e la fiducia…perchè non vieni questo venerdì con Lia e la piccola?

I commenti sono chiusi.