Pozzuoli, 5 settembre. Dopo duemila anni riapre il Mercato Romano in occasione di Malazè

Letture: 167
Tempio di Serapide, il Macellum - foto di Marina Sgamato
Tempio di Serapide, il Macellum – foto di Marina Sgamato

Lo chef Paolo Gramaglia è il “Cicerone” al Macellum Tempio di Serapide un’’iniziativa in collaborazione con Ravello Creative Lab
Venerdì 4 presentazione della Guida #tipicamenteflegreo
Il programma delle iniziative dal 4 all’’8 settembre

Dal 4 al 15 settembre si terrà la X edizione di Malazè, l’evento ArcheoEnoGastronomico dei Campi Flegrei. La manifestazione – nata per promuovere le bellezze e le molte proposte turistico-culturali dei Campi Flegrei – si sviluppa nei comuni di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Quarto, Isola di Procida e una parte della città di Napoli.

Dichiara Rosario Mattera, ideatore e organizzatore: “Quest’anno, accogliamo nel nostro progetto un altro importante partner, “Ravello Creative Lab”, che ha contribuito a far nascere e crescere il Festival di Ravello. Uniamo le nostre forze, così come sempre si dovrebbe fare nel nostro Sud. Malazè diventa: #tipicamenteflegreo – gusta l’arte. Agli oltre 100 eventi di altissima qualità che faranno scoprire gli angoli più belli del nostro territorio, si aggiungeranno anche le manifestazioni proposte da Ravello Creative Lab: performance artistiche, e non solo, di altissimo profilo che si svolgeranno nei siti più importanti dei Campi Flegrei e che contribuiranno a fare di questa X edizione di Malazè un punto di partenza per un nuovo e affascinante percorso. Il 5 settembre sarà possibile visitare il Tempio di Serapide a Pozzuoli, l’antico mercato Romano, il 7 il grande Giorgio Albertazzi reciterà le Memorie di Adriano allo Stadio di Antonino Pio, il a Monte di Procida concerto di Pietra Montecorvino e il 15 al Castello di Baia Peppe Lanzetta narrerà la leggenda di Miseno”.

 

Il programma in dettaglio

Venerdì 4 settembre (alle ore 19,30) la Comunità di Malazè si incontra al Grancafè Cannavacciuolo di Pozzuoli per festeggiare i primi dieci anni di attività. Per l’occasione la giornalista enogastronomica Laura Gambacorta presenterà la prima “Guida enogastronomica #tipicamenteflegreo” targata Malazè. Saranno proiettati video, foto e rassegna stampa delle scorse edizioni. Ingresso libero.

Sabato 5 primo appuntamento unico ed esclusivo organizzato da Ravello Creative L.a.b. in collaborazione con le associazioni Flegreando e Artemide: “Una giornata al Mercato Romano”. Dopo circa 2000 anni sarà riaperto al pubblico il Tempio di Serapide, l’antico Macellum Romano. Apertura esclusiva al pubblico, dalle 10 alle 13, con artisti e sapori degli antichi romani e lo chef stellato Paolo Gramaglia del ristorante President di Pompei, nelle vesti di Cicerone in qualità di esperto di gastronomia, sapori e tradizioni culinarie dell’antichità. Dal pane al vino, dal garum all’olio, lo chef Gramaglia condividerà il proprio sapere accumulato con studi decennali sull’argomento e che lo hanno visto protagonista nell’ultimo biennio con la Soprintendenza archeologica di Pompei impegnato tra varie mostre, convegni e momenti degustativi.
“Ho accettato con piacere l’invito per il decennale di Malazè – commenta lo chef stellato Paolo Gramaglia – Mi sembra il giusto modo per contribuire a tramandare la nostra storia tra i consumatori e ai turisti della bella Napoli. Dalle nostre radici culinarie derivano i sapori di oggi e le abitudini dell’epoca le ritroviamo nei gesti di tanti produttori di oggi. Il 5 settembre sarà creato un ponte tra i sapori dell’antica Roma e la creatività di oggi, in un luogo esclusivo, riaperto al pubblico per l’occasione”. Una rievocazione del Macellum farà rivivere, per la prima volta dopo millenni, l’antico mercato: le botteghe romane torneranno ad aprire, seppur virtualmente, grazie ad una mise en espace della vita ribollente vissuta nei secoli attorno alla convivialità e alle peculiarità enogastronomiche del territorio e della sua intrinseca vivacità culturale. Il racconto che accompagnerà l’esposizione degli alimenti avrà come protagonista proprio la cucina storica, i suoi aneddoti, le sue ricette, gli alimenti (la mala orcula cioè la melannurca e la cicercula, la cicerchia), i vini (Falanghina e Piedirosso) e il loro legame con la città, i miti legati al cibo e ai luoghi e verrà condotta da guide specializzate che accompagneranno piccoli gruppi di visitatori nell’esplorazione delle antiche botteghe e di un luogo per molto tempo negato alla fruizione di cittadini e turisti. Non mancheranno, infine, i momenti di spettacolo, legati alla presenza di musicisti e attori in costume che riporteranno in scena i momenti di intrattenimento legati alla cultura e alla convivialità di epoca romana e la degustazione di vini locali con i sommeliers dell’A.i.s. Napoli.
L’iniziativa è promossa da Ravello Creative Lab in collaborazione con Malazè e con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali – Polo Museale regionale della Campania e Soprintendenza Archeologia della Campania, il contributo di Sviluppo Campania – Piano Campania SiCura iniziative per il rilancio del comparto agroalimentare della Campania.
Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti. Ingresso gratuito. Info: 3207275544


Sabato 5 settembre

A Pozzuoli alle ore 9,30 è in programma “In bici per le cantine flegree” con Bike Tour Napoli. Soste nelle cantine puteolane (Tenuta Matilde Zasso, la Cantina La Sibilla ed infine alle Cantine dell’Averno) e visita al lago d’Averno, Arco Felice Vecchio, Acropoli di Cuma, lago Fusaro e alle Terme di Baia. Info: 335.1525480

Alla Foresta di Cuma, Pozzuoli (ore 10) “Caccia ai miti” con Legambiente Pozzuoli Campi Flegrei. Nella Foresta di Cuma un viaggio alla scoperta dei tesori nascosti. Sarà presentata la flora e la fauna della macchia mediterranea, i miti del mondo antico e la storia della foresta. Previsto un percorso ludico per i bambini accompagnati dai “Pirati dell’Ambiente” e un percorso sensoriale. È possibile rimanere per il pic nic nelle aree attrezzate. Info: 339.5464216

Al lago d’Averno, a Pozzuoli, (ore 10) “Caccia al Tesoro” a cura del Gruppo Archeologico Campi Flegrei. Una passeggiata per le famiglie con caccia al tesoro per conoscere la bellezza che sin dall’antichità avvolgono il lago in un alone di mistero. Info 3666133408

Visita alla Grotta di Seiano a Posillipo, Napoli (ore 10:30). “Visita guidata al Parco del Pausylipon” con l’Associazione Curiocity. Si visiterà la grotta artificiale che unisce Coroglio con la Gaiola e il Vallone dove si può ammirare la villa di Publio Vedio Pollione e l’Odeion, teatro destinato alla retorica, alla musica e alla poesia. Info: 329.2885442

A Pozzuoli (ore 17) “Un tuffo nella storia… e poi a cena con i Romani”. Snorkeling nella città sommersa di Baia e cena tipica dell’epoca dell’impero Romano organizzata dal Centro Sub Campi Flegrei. Il diving center fornirà tutta l’attrezzatura necessaria per l’escursione. Al rientro brindisi al tramonto e cena in riva al mare al lido Montenuovo a Lucrino. Info: 329.2155239

Fuorigrotta, Napoli (ore 17,30) alla Bioazienda agricola Polverino al Monte Sant’Angelo c’è “Vegazè – Sano vulcanico flegreo” a cura di Unfilodolio dell’associazione L’Intallio. Visita e cena alla bioazienda agricola, menu vegano con prodotti biologici. Info: 338.9045670

A Pozzuoli (ore 18) evento spettacolo “Necropoli di via Celle” a cura dell’Associazione Vivara e dell’Azienda Agricola Vigne di Cigliano con spettacolo proposto dalla Compagnia teatrale “Naviganti InVersi”. L’evento si concluderà nella Vigna di Cigliano di Vincenzo Daniele dove si degusteranno vini. Costo “a cappello”. Info: 347.7845281

A Bacoli, Casevecchie (ore 18:45) c’è “Rosso al Tramonto per Malazè”. Happy hour con cena sul lungomare da Fefè. Un insolito happy hour da Fefè a sorseggiare i colori del tramonto con il piedirosso di Contrada Salandra e i fritti napoletani di Antonio Tubelli. Segue cena glamour sul lungomare di Casevecchie con la cucina di Bruno Esposito, in abbinamento al vino anche la presenza di un intruso che brilla per la sua “assenza”. Introduce i vini Michela Guadagno. Info: 081.5233011 – 331.9811174

Al Fusaro, Bacoli, ore 19, “Cunte e Canti” con La Sibilla e Ditirambo. Serata conviviale con i vignaioli della famiglia Di Meo, allietati dalle dolci melodie del gruppo teatrale Ditirambo. Degustazione di pietanze con i prodotti dell’orto preparate da Salvatore Di Meo. Info: 329.6007442

A Quarto alla Cantina Il IV Miglio (ore 19) “Jazzando in vigna” con l’associazione Jazz and Conversation – Pozzuoli Jazz Festival e Cantina Il IV Miglio. Il nome dell’azienda deriva da una pietra miliare, rappresentante il IV miglio Romano lungo l’antica via Consolare Campana che collegava Pozzuoli a Capua. La famiglia Verde, titolare dell’azienda, coltiva da generazioni l’arte del vino, garantendo un prodotto di qualità che racchiuda in sé l’arte, la cultura e i sapori dei Campi Flegrei. Fino alle 19 visite guidate alla vigna. Info: 335.6684161

Domenica 6 settembre

A Monterusciello, Pozzuoli (ore 9:30), “La casa delle api” a cura di Dolci Qualità. Giuseppe ed Alessandra introdurranno i bambini alla conoscenza della vita delle api e del miele. Seguirà attività di smielatura e un assaggio di vari tipi di miele, propoli e polline. I bambini, protetti da attrezzature fornite dall’azienda, visiteranno le arnie guidati dagli esperti. Partecipazione gratuita. Info: 081.5265258

Al Fusaro, Bacoli (ore 10:30), “Mani nella Terra Madre” con Slow Food Campi Flegrei e Slow Food Campania. Le Condotte di Campania e Basilicata si danno appuntamento nel “salotto” della Condotta Slow Food Campi Flegrei per presentare la guida “Fare la Spesa con Slow Food”. Introduce Giuseppe Orefice, presidente Slow Food Campania e Basilicata. Ogni Condotta racconterà il proprio territorio, attraverso produttori e botteghe presenti in guida, strumento per una spesa buona, pulita e giusta. Info: 329.6007476

A Pozzuoli, al Monte Gauro (ore 10), “Panoramici Campi Flegrei” con Legambiente volontariato Campi Flegrei. Trekking naturalistico lungo le pendici del Gauro, antica terra del vino che fu dimora di civiltà sotterranee e sede del Santo Graal. Pausa al B&B La Capannina. Info: 349.8184313

“Quattro passi per Pozzuoli in compagnia di…” (ore 10) a cura del Comitato organizzatore “Scale di Pozzuoli”. Passeggiando per Pozzuoli tra storia, teatro, arte e folklore, in compagnia del gruppo teatrale dell’associazione Artemide e con cicerone d’eccezione il maestro Antonio Isabettini. Visita al Rione Terra, degustazione di prodotti tipici e aperitivo da “Il Gozzetto”. Info: 334.3329500

Bacoli (ore 10), “Alla scoperta del Grande Antro” con il Gruppo archeologico dei Campi Flegrei. Un insolito percorso alla scoperta del Parco Archeologico delle Terme di Baia e del termalismo. Cosa sarà mai il “Grande Antro”? Info: 348.2495393

A Miseno, Bacoli (ore 10), “Alla scoperta dell’antica Misenum”, tour archeologico. L’associazione Misenum propone un viaggio nel passato dell’antica città di Misenum, sede della Classis Misenensis, la flotta più potente dell’Impero Romano. Visita al Sacello al Augustali, alla Dragonara, al Teatro Romano e alla Piscina Mirabile. La visita all’azienda agricola Piscina Mirabile. Info: 328.6892886

A Cuma, Pozzuoli (ore 10:30), “Caccia al tesoro naturalistica – gioco a squadre alla scoperta della foresta di Cuma” a cura di Naturasottosopra. Divisi in squadre i partecipanti dovranno trovare piante, rocce e insetti con l’aiuto di indizi, mappa e bussola nella foresta di Cuma. Attività per bambini dai 7 ai 13 anni. Info: 333.7750417

Nell’Oasi del Wwf degli Astroni (ore 10:30) c’è “VEGazè – Sano vulcanico flegreo” organizzato da Unfilodolio, e dall’associazione Intallio. Visita guidata e pranzo all’Oasi. Menu vegano con prodotti biologici dell’area flegrea e incontro con i produttori. Info: 338.9045670

Pozzuoli (ore 11) “L’anfiteatro Flavio” con l’associazione Curiocity. Visita guidata ai resti archeologici dell’Anfiteatro Flavio, una delle più grandi arene costruite sotto l’impero di Vespasiano intorno al 70 d.C. Info: 329.2885442

Bacoli (ore 17:30), “Passeggiando tra antiche terme” con l’associazione Curiocity. Visita guidata al complesso archeologico di Baia con il Tempio di Diana, Mercurio e Venere. Aperitivo su una terrazza panoramica. Info: 329.2885442

All’Agave Hotel di Pozzuoli (ore 19:30) “Naples: the Art of Food”. Il maestro pizzaiolo Enzo Coccia della PizzAria La Notiza, in collaborazione con la giornalista Laura Gambacorta, con il maestro pizzaiolo Attilio Bachetti e il maestro pasticciere Salvatore Capparelli, presenta il video “Naples: the Art of Food” prodotto da RioFilm e diretto dal regista Alfonso Postiglione. Dopo la proiezione verrà proposto un percorso di degustazione a base di pizze e altre specialità preparate dai protagonisti del video. L’incasso della serata verrà devoluto in beneficenza. Info: 349.2886327

Pozzuoli, lago d’Averno (ore 20) “Stelle e Miti intorno al fuoco” con GeaVerde Escursioni. Una serata lungo le sponde del lago d’Averno, riuniti intorno al fuoco per scoprire stelle e costellazioni, imparando a leggere una carta del cielo e conoscere le storie che gli astri racchiudono. Zuppa preparata con i prodotti dell’orto. Astrolabio in omaggio. Info: 338.4703516

Sulla darsena di Pozzuoli (ore 20:30) c’è “Assettate a tavola ca te conto” di ArteMide con la collaborazione di AfricainTesta. Cena-racconto in casa di pescatori, la pesca di un tempo, le parole, il dialetto, i suoni della tradizione, nella voce di chi della pesca ci ha vissuto. Cena preparata con le ricette di una volta. Il ricavato sarà devoluto in beneficenza all’associazione Africaintesta. Info: 388.6291024

Martedì 8 settembre

“Una Dea nel Tempio” (ore 20), al Tempio di Nettuno a Pozzuoli con la Pizzeria La Dea bendata. Il maestro pizzaiolo Ciro Coccia, in collaborazione con la giornalista Laura Gambacorta, porterà le sue pizze e le specialità di tanti altri artigiani del gusto tra le suggestive rovine del Tempio di Nettuno dando vita a un affascinante percorso archeo-enogastronomico. Info: 349.2886327

Le iniziative che si terranno tutti i giorni

“In barca e bici dal lago Miseno ai Bagni di Bacco”. Dalle ore 10, gli operatori di LagoVivo accompagneranno i turisti alla scoperta dell’Avamporto Romano. Sosta al centro del lago per descrizione storica. Seguirà itinerario in bicicletta lungo la pista ciclabile del Lago. Infine ai Bagni di Bacco, relax e vino terapia e visita al vigneto. In alternativa: visita Necropoli di Cappella con cena a bordo piscina oppure visita alla Piscina Mirabile e visita all’Azienda Agricola Piscina Mirabile. Info: 392.4153474

Sul lago Miseno a Bacoli (ore 11) “ArcheoCanoa – kayak & wine” con Culturavventura. Passeggiata in canoa con guida per ammirare le meraviglie naturali e la storia della Baia di Augusto, tra archi naturali, spiaggette e sosta bagno. Degustazione vini e food con sommelier A.i.s. Attrezzature incluse: canoa, giubbino, pagaya. Info: 339.4195725

Al Castello di Baia, Bacoli (ore 11), “Meraviglie archeologiche in compagnia di Giulia figlia di Augusto” con Culturavventura Bacoli. Conoscere in maniera divertente le meraviglie del Museo dei Campi Flegrei nel Castello di Baia. Info: 339.4195725

A Bacoli (ore 11) tour in barca “Navigando come gli antichi eroi tra vino doc e cibo sano” con Culturavventura. Un tour guidato per le meraviglie naturalistiche e storiche della costa flegrea da Capo Miseno a Lucrino. Pranzo con piatti di pesce e vini doc. Info: 339.4195725

A Bacoli (ore 11) “Orto sinergico tour” con Culturavventura. Alla scoperta di chi promuove l’amore per la terra madre, per i semi antichi, per i profumi e sapori delle cose buone. La visita si conclude con aperitivo panoramico e degustazione. Info: 339.4195725

A Bacoli (ore 15:45). “Dal lago Miseno alla Piscina Mirabile, tra mare e vigneti”. Lagovivo e l’Azienda agricola Piscina Mirabile propongono noleggio di imbarcazioni ecologiche e bici per visita all’Avamporto Romano attraverso l’itinerario che prevede l’utilizzo della barca o i pedalò. Visita alla Piscina Mirabile, la più grande cisterna dell’antichità e all’Azienda Agricola Piscina Mirabile. Assaggi di prodotti tipici. Info: 392.4153474

Fino al 7 settembre si terrà al Gozzetto, sul porto di Pozzuoli, la mostra fotografica dei partecipanti al “Premio Campi Flegrei 2015”. Evento raccomandato dalla Federazione Italiana Associazioni Fotografiche. Il 13 settembre i vincitori saranno premiati a Villa di Livia. Il tema del concorso è: terra madre, terra natia… evento organizzato da Flegrea Photo.

………………………….

La X edizione di Malazè è stata organizzata dall’associazione Campi Flegrei a Tavola e grazie alla partecipazione di ristoranti, aziende vitivinicole e agroalimentari del territorio e da quarantacinque associazioni e cooperative.

Ristoranti convenzionati. Pozzuoli: Abraxas – l’osteria tra i due laghi, Ammaccàmm – pizzaioli veraci napoletani, La Dea Bendata, il Gozzetto, Grancafè Cannavacciuolo, il Rudere. Bacoli: La Bifora, Capo Blu Wine restaurant, Da Fefè, Ninì – Ristorantino, Turistico Beach Park- Crudo Bar. Giugliano: Officine Nautilus. Aziende vitivinicole. Pozzuoli: Cantine dell’Averno, Cantina Iovino Monte Spina, Contrada Salandra, Matilde Zasso, Vigne di Cigliano. Bacoli: Cantina Piscina Mirabile, La Sibilla. Quarto: IV Miglio, Carputo Vini, Quartum Cantine Di Criscio. Napoli: Agnanum, Cantine Astroni. Marano: Cantine Federiciane – Monteleone. Aziende agroalimentari. Km 0 Flegreo di Monte di Procida, Campi Flegrei Birra Artigianale di Monte di Procida, Caffè Delizia di Bacoli. Sponsor: Vulcano Solfatara, Ricicla Eco Solution, Ba.Co.Gas., Varca d’Oro network, Villa di Livia, Kora Events, Il Gabbiano Eventi, il Gabbiano Hotel, Cala Moresca, Villa Luisa, Vinaria Vino&Sapori, Alma Eventi, Exytus Caffè, Futura srl, Grajales Tabaccheria, Lo Scoglio – il mare tutto l’anno, Abraxas, Hotel Agave, Projeco srl, CozzaMia – il fast food napoletano, Unfiliodolio – cucinaenonsolo, Officine Nautilus, Villa Avellino historic residence. Collaborano: Fipe Confcommercio, Slow Food Campi Flegrei, Slow Food Campania, Federalberghi Campi Flegrei, Ais Napoli, Creactivitas Creative Economy Lab, Adi – Delegazione Campania, Pro Loco Città di Bacoli, Pro Loco Monte di Procida. Media Partner: Radio Club 91. Social Media Partner: Yelp! e quarantacinque associazioni.

Un commento

  • Sergio Sagliocchi

    (3 settembre 2015 - 13:55)

    Nel salutare tutti della organizzazione, e avendo già partecipate in precedenza contentissimo ringrazio e mi compiaccio delle ottime persone che fanno da ciceroni.

I commenti sono chiusi.